Siamo su:

Yahoo FinanceMilano FinanzaAffari italianiAdnkronosilSole24 oreIl Tempo.itAskanews

Home / Leak su Loopring | Sarà partner di GameStop per i NFT

Leak su Loopring | Sarà partner di GameStop per i NFT

Loopring è uno dei progetti, almeno sul piano finanziario, più particolari del mondo delle criptovalute. Apprezzatissimo dai grandi investitori – tant’è che fa parte di uno dei Trust di Grayscale – ha però relativamente meno fortuna sul mercato spot.

Non è ancora tra i primi 100 – nonostante la grande attenzione che lo circonda, anche se un leak che indica un possibile accordo con GameStop potrebbe finalmente spingere sul gas, come d’altronde ha iniziato a fare già in mattinata.

Gamestop e Loopring insieme - ecco in cosa
Leak nel codice – e si scopre l’accordo con GameStop

Possiamo trovare Loopring sulla piattaforma Capital.com – vai qui per ottenere un conto virtuale gratuito, con tutte le funzionalità TOP a disposizione – intermediario professionale anche per il trading di breve periodo – che offre MetaTrader 4, insieme ad una piattaforma web di grande qualità, perfetta anche per fare TRADING CRYPTO AUTOMATICO. Abbiamo anche a disposizione strumenti come TradingView, perfettamente integrabili con quanto viene offerto dal sistema web. Con 20€ possiamo iniziare ad investire con un conto reale.

Loopring sarà il partner di GameStop per i NFT?

La notizia dell’esordio di Gamestop nel mondo NFT l’avevamo data proprio qualche giorno fa, notizia importante per il settore, ma ancora di più per GameStop – società che è letteralmente rinata dopo mesi di acquisti coordinati di piccoli investitori su Reddit – e che ora vuole cavalcare l’onda della novità.

Il leak, ovvero la fuga di notizie, è arrivata però dalla repository su GitHub del codice di Loopring, che in una riga di un nuovo aggiornamento fa proprio riferimento a variabili nominate come GameStop. In altre parole, all’interno del codice ci sarebbero già dei supporti per quello che dovrebbe essere poi il sistema di NFT del gruppo dei videogiochi, con qualche chicca anche in relazione alle tipologie di protocolli ammessi.

La scoperta è dell’ottimo GMEdd, sito che si occupa a 360° del mondo degli investimenti su $GME e che ha riportato la scoperta poche ore fa. Il commit, ovvero l’aggiunta di codice, risale a ieri ed è ancora pubblicamente visibile nel codice.

Vi è anche un riferimento, nei file JSON, ad un creatorRoyaltyBips del 5%, cosa che lascerebbe intuire che sulla piattaforma di GameStop sarà possibile rivendere ulteriormente i NFT creati, con una parte di royalty che potrebbe essere riconosciuta al creatore originale dell’item.

Cosa significa questo per Loopring?

È una buona iniziativa, con un gruppo importante – integrazione commerciale che se dovesse andare a buon fine permetterà di a Loopring di guadagnarne in primo luogo in pubblicità, in secondo luogo invece anche per volumi di utilizzo della propria piattaforma, con una supposta pressione positiva sul prezzo, che potrebbe permettergli di crescere.

Prezzo che nelle ultime ore ha quantomeno recuperato dalle perdite dell’ultima correzione – per un token che, almeno a nostro avviso, non ha ancora espresso tutte le proprie capacità. Per noi uno dei token da seguire, in particolare per chi cerca dei buoni L2 su reti Ethereum, progetti che – come confermato da Vitalik Buterin, continueranno ad avere un certo successo anche dopo che ETH sarà passato alla versione 2.0.

Anche se tutti guardano a $MATIC – ci sono anche alternative valide in altro senso – e $LRC potrebbe proprio essere una di queste.

Info su Gianluca Grossi

Analista per Criptovaluta.it - divulgatore per blockchain, Bitcoin e criptovalute in generale. Solida formazione tecnica, si occupa del comparto dal 2015. Segue da vicino gli ecosistemi di Ethereum, Solana e Fantom.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *