Home / Melania Trump lancia i primi NFT | Beneficenza su rete Solana

NFT SOLANA MELANIA TRUMP

Melania Trump lancia i primi NFT | Beneficenza su rete Solana

Altro successo – almeno in termini di marketing – per Solana. La blockchain che fino a qualche tempo fa era forse più conosciuta con il suo soprannome di Ethereum Killer sarà infatti il teatro dove si svolgerà la creazione e la presentazione dei NFT della ex-first lady Melania Trump.

Si tratterà dei primi di una serie, almeno secondo quanto è stato condiviso attraverso i comunicati stampa, con un primo drop che avrà il nome di Melania’s Vision – e sarà un lavoro agli acquerelli del conosciuto (e apprezzato) sguardo di Melania Trump.

NFT Melania Trump - come partecipare
Melania Trump ha scelto Solana per la sua serie di NFT

Certo, dubitiamo che l’iniziativa in sé riuscirà ad attirare grossi volumi di scambio su Solana, ma è comunque il segno di quanto sia diventata di riferimento anche per il settore dei NFT – anche in prospettiva futura. Possiamo trovarla su eToro – vai qui per ottenere un conto virtuale gratuito al 100% con il top degli strumenti già attivi – intermediario che ha recepito già da tempo le potenzialità di $SOL e l’ha inserita nel suo menù di 40+ criptovalute.

È qui che troviamo anche il CopyTrader – per copiare i migliori investitori della piattaforma oppure per spiare ogni singola mossa che fanno sul mercato. O in alternativa possiamo scegliere anche i CopyPortfolios – dove Solana è abbinata ad altri tipi di prodotti cripto. Con 50$ possiamo passare ad un conto reale.

Melania Trump lancia i suoi NFT e sceglie Solana

Le notizie interessanti sono in realtà due. La prima è che Melania Trump – ex first lady degli Stati Uniti d’America e moglie di Donald Trump – ha scelto di avviare una piattaforma NFT. Una piattaforma che ospiterà un primo lancio che ritrarrà, li vediamo in infografica, i molto riconoscibili e caratteristici occhi di Melania.

La seconda notizia interessante per chi segue il mondo delle criptovalute è che come rete di riferimento del progetto è stata scelta Solana, scelta ormai sempre più comune da parte di progetti commerciali per il lancio di NFT. A giocare a favore di Solana, oltre al naturale hype che circonda questo protocollo, sono i costi particolarmente esosi di Ethereum, che rimane comunque la rete di riferimento – almeno in termini di volumi – per questo tipo di prodotti.

Cosa è stato messo in vendita?

Una serie di NFT multipli, dal costo di 1 SOL cadauno, che sono anche accompagnati da un messaggio vocale di Melania Trump. I ricavi, come ricordato dalla ex first lady, saranno utilizzati per l’iniziativa Be Best, a favore dei bambini in stato di bisogno.

Attraverso questa nuova piattaforma tecnologica, offriremo ai bambini formazione in informatica, includendo programmazione e sviluppo software, per avere successo dopo aver abbandonato le case di accoglienza.

Un progetto che dunque non sarà soltanto storico per il mondo delle criptovalute, ma anche un ottimo modo per prenderci cura di chi ha più bisogno di noi. Tutto questo dalla moglie di uno dei più grandi avversari, almeno in pubblico, del mondo delle criptovalute.

Donald Trump si è espresso più volte contro Bitcoin e contro il mondo delle criptovalute in generale. Non che ci si possa aspettare molto di diverso da chi è stato Presidente degli Stati Uniti – e da programma ha una difesa sperticata del Dollaro USA, la cui egemonia è messa in discussione proprio dall’arrivo di protocolli monetari solidi come $BTC.

Info su Gianluca Grossi

Analista per Criptovaluta.it - divulgatore per blockchain, Bitcoin e criptovalute in generale. Solida formazione tecnica, si occupa del comparto dal 2015. Segue da vicino gli ecosistemi di Ethereum, Solana e Fantom.

Iscriviti alla newsletter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *