Home / Valkyrie lancia ETF Bitcoin Miners | Le migliori società che estraggono $BTC

Bitcoin mining ETF

Valkyrie lancia ETF Bitcoin Miners | Le migliori società che estraggono $BTC

L’appetito di Valkyrie e dei suoi clienti per ETF nel mondo cripto continua a crescere. Dopo l’ETF Bitcoin lanciato dal gruppo – e il tentativo di approvarne uno a replica fisica – arriva nuovo fondo a gestione passiva che punterà sul mondo dei miner.

Si tratta di Valkyrie Bitcoin Miners ETF, che investirà almeno l’80% in azioni di quei gruppi che fanno appunto mining e che ottengono almeno del 50% da questo tipo di operazioni.

Valkyrie - lanciato ETF su mining Bitcoin
Bitcoin Miner ETF – L’idea di Valkyrie

Un’ottima notizia per un mercato di Bitcoin che oggi parrebbe essere in netta ripresa (in attesa di Fed). Possiamo investire, anche senza passare da questo ETF, sia su $BTC sia sui miner. Lo possiamo fare con la piattaforma sicura eTorovai qui per ottenere un conto virtuale gratuito con funzionalità anche di INVESTIMENTO AUTOMATICO – che oltre ad offrire Bitcoin ci permette di operare sulle singole azioni che comporranno questo ETF.

Abbiamo inoltre a disposizione strumenti unici quali il CopyTrader, con copia integrata ed integrale di quanto stanno facendo i migliori investitori sulla piattaforma. E per chi preferisce un investimento in stile ETF, abbiamo comunque sempre gli Smart Portfolios, che ci permettono di investire in panieri cripto o di titoli che vi sono legati. Con 50$ possiamo passare ad un conto reale.

Valkyrie preparare il suo ETF dedicato ai miner

Valkyrie, per chi non lo sapesse, è uno dei gestori di fondi più importanti del mondo ed è un gestore che già da qualche mese si è attivato interessandosi di criptovalute e in particolare di Bitcoin.

Non dovrebbe essere pertanto una sorpresa vederlo sul mercato con un nuovo prodotto finanziario, dedicato questa volta a chi si occupa di mining Bitcoin a livello professionale. All’interno di questo fondo finiranno infatti le azioni, almeno per l’80% del patrimonio, di aziende che si occupano di mining per via principale. Dovranno infatti ricavare, per essere eleggibili per il fondo, almeno il 50% delle loro entrate proprio dal mining.

Si tratterà pertanto di un prodotto che includerà sicuramente Marathon, ma anche la neoquotata Core Scientific e principalmente società americane. Una sorta di pacchetto che, seppur indirettamente, replicherà il mondo di Bitcoin e il suo andamento di prezzo.

Questione emissioni: i fondi la ignorano?

La questione emissione di Bitcoin è stata, anche nelle ultime settimane, una delle questioni più discusse, in particolare negli ambienti della finanza tradizionale. Una finanza tradizionale che si sta interessando sempre di più delle conseguenze ecologiche dei suoi investimenti e che dunque guarda al mining di Bitcoin con un certo sospetto.

A nostro avviso, e lo scriviamo ormai da tempo su Criptovaluta.it, sarà una polemica presto destinata a rientrare. E lo dimostra questo nuovo prodotto di Valkyrie, che non sembra troppo preoccuparsi del chiacchiericcio che riguarda l’eventuale impatto di Bitcoin.

Ne nasceranno poi altri che vorranno acquistare carbon offset proprio per evitare polemiche di questo tipo. Nel complesso comunque un altro grande successo per Bitcoin, che entra ormai quasi ogni giorno dalla porta principale del mondo della grande finanza. Perché a prescindere dal prezzo non incoraggiante delle ultime settimane, l’interesse intorno a questa criptovaluta rimane comunque massimo.

Info su Gianluca Grossi

Analista per Criptovaluta.it - divulgatore per blockchain, Bitcoin e criptovalute in generale. Solida formazione tecnica, si occupa del comparto dal 2015. Segue da vicino gli ecosistemi di Ethereum, Solana e Fantom.

Iscriviti alla newsletter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *