Home / Bentley lancia novità cripto e metaverse | Polygon vola sul mercato!

BENTLEY NFT

Bentley lancia novità cripto e metaverse | Polygon vola sul mercato!

Bentley scalda i motori e punta decisa in direzione metaverso e Non Fungible Token. A settembre verrà infatti lanciata una collezione di 208 NFT che daranno accesso a opere d’arte digitali, vantaggi e iniziative nel mondo fisico in via di definizione.

Il costruttore inglese non si limiterà a una serie di collezionabili a uso e consumo di marketing e clienti, ma punterà a sviluppare tecnologie basate su blockchain da spendere nell’intera filiera produttiva. Con le case impegnate nell’agognata quanto discussa transizione elettrica, Bentley trova in Polygon il partner tecnologico ideale. La facciata green è salva.

Un segnale importante per $MATIC, che è in performance molto positiva negli ultimi giorni e che possiamo trovare su eTorovai qui per ottenere un conto virtuale gratuito con 100.000$ di capitale di prova – intermediario che permette di operare su 75+ cripto con strumenti innovativi ed unici.

Possiamo infatti scegliere il CopyTrader, che ci permette di copiare i migliori investitori presenti sulla piattaforma. Oppure possiamo orientarci verso gli Smart Portfolios, che ci permettono di operare su portafogli diversificati di cripto. Con 50$ possiamo passare ad un conto reale.

Uno dei grandi nomi dell’auto nel mondo cripto e metaverse

La storia di Bentley è lunga, prestigiosa e travagliata. La factory apre i battenti nei sobborghi di Londra nel 1919, e nonostante due guerre mondiali di mezzo, che videro il costruttore impegnato nella produzione di motori aeronautici per la RAF, le agili e innovative vetture inglesi riescono a fare incetta di vittorie nelle competizioni più prestigiose.

Polygon matic Bentley
Altro spot per Polygon – che vola…

La prima vittoria alla 24 ore di Le Mans arriva nel 1924, con uno straordinario filotto di altri quattro successi in fila tra il 1927 e il 1930. Qui però arriva la nota dolente. In quegli anni Walter Owen Bentley produceva auto stradali veloci, lussuose e innovative. Troppo innovative forse, tanto da non trovare adeguato riscontro di vendite. La crisi del ’29 e i debiti accumulati fecero il resto: nei primi anni ’30, l’acerrima rivale Rolls Royce rileva il marchio relegando così le future Bentley a copie in chiave economica (si fa per dire) delle prestigiose vetture con Spirit of Ecstasy sul radiatore.

Per la casa di Crewe è l’inizio della fine: scarsi successi e auto anonime fino al 1998, quando la cordata Volkswagen-BMW acquista il marchio per rilanciarlo come il suo blasone merita. La casa della doppia elica si ritira dall’affare lasciando il gruppo VW a prendersi cura del costruttore inglese nel 2003. Anno in cui, guarda caso, arriva la sesta vittoria a Le Mans.

La macchina è ripartita: Bentley inizia un nuovo corso fatto di lusso, prestazioni al top, ricerca tecnologica e innovazione a tutto tondo. Innovazione che oggi non può prescindere dalle tecnologie basate su blockchain. A Crewe lo sanno bene, e si stanno preparando per sfruttare tali tecnologie in tutta la filiera produttiva. In programma anche lo sviluppo di un metaverso e NFC.

Una novità oltre quanto abbiamo già visto altrove

Non Fungible Chip da non confondere con NFT, che sono comunque al centro di questa ennesima e ci auguriamo fortunata rivoluzione targata Bentley, che sta lanciando 208 collezionabili in collaborazione con Polygon. I Non Fungible Token consisteranno in opere d’arte digitali e permetteranno di accedere a vantaggi esclusivi per i clienti.

I nostri clienti sono avvezzi all’uso di criptovalute e Metaverso. Siamo da sempre vicini alle loro passioni e al loro stile di vita. Non possiamo ignorare questi spazi, offriremo Non Fungible Token a loro dedicati.

Alain Favey, nel CDA di Bentley, non offre ulteriori dettagli a riguardo, ma il nome del costruttore appare tra le nostre news ormai di frequente, assieme ad altri giganti del lusso. È lecito quindi aspettarsi interessanti sviluppi. Si vocifera di opere filantropiche a sostegno di studenti e ricercatori in campo automotive, e ad aziende impegnate nella lotta alla sostenibilità ambientale.

A tal proposito capita a fagiolo Polygon, chain ormai d’obbligo per il brand grazie al basso impatto ambientale, scelta da Bentley forse per dare risonanza al lancio dei prossimi modelli elettrici, con un ottimistico 2030 come anno scelto per dire addio ai leggendari motori endotermici inglesi. Peccato.

Info su Paolo Sorgi

Appassionato di NFT, metaverse e cripto legate ai motori, Paolo segue per criptovaluta.it anche il settore del gaming e della musica legata alla blockchain.

Iscriviti alla newsletter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *