Home / Honeyminer, l’app per il mining ora disponibile anche sui Mac

honeyminer

Honeyminer, l’app per il mining ora disponibile anche sui Mac

Honeyminer, la startup americana impegnata nel settore del mining di criptovalute, ha annunciato che da ieri il proprio software è disponibile anche per il sistema operativo dei Mac di Apple.

Come funziona Honeyminer

Ricordiamo come Honeyminer è un’app che opera in background, utilizzando la CPU e la GPU del computer per poter effettuare il mining di Bitcoin.

Peraltro, l’app permette all’utente di personalizzare le modalità operative, consentendo ad esempio di fare mining mentre il computer è a riposo, o mentre si stanno effettuando altre attività. È inoltre possibile sfruttare la sua reportistica per poter dare uno sguardo approfondito alle statistiche di utilizzo dell’hardware e di generazione dei token.

Non tutti i servizi di mining hanno la stessa fortuna

Una cosa che emerge in maniera piuttosto netta dando uno sguardo a quel che sta avvenendo nel comparto è che il destino delle piattaforme di mining non è sempre così favorevole.

Per esempio, due mesi fa Coinhive annunciava la sua completa chiusura, perché – si leggeva nella nota – il progetto era diventato economicamente insostenibile dopo una flessione del 50% nell’hash rate, conseguente (anche) all’hard fork di Monero. Anche Bitmain, un gigante cinese del mining criptovalutario, ha dovuto ammettere che il suo hash rate è calato drasticamente negli ultimi 30 giorni.

Difficile, a questo punto, cercare di prevedere quale possa essere il futuro del mining criptovalutario. Un’attività sempre più esosa sotto il profilo energetico, e sempre meno remunerativa sotto quello dei token…

Info su Roberto Rossi

Giornalista pubblicista, specializzato in tematiche economiche e valutarie. Appassionato di fintech, è consulente degli investimenti finanziari.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *