Home / Square Enix: sodalizio con Oasys per la blockchain | Salto del produttore dei giochi per…

SQUARE ENIX NFT

Square Enix: sodalizio con Oasys per la blockchain | Salto del produttore dei giochi per…

Square Enix diventa validatore della blockchain in PoS di Oasys, stringendo una più ampia partnership che porterà entrambe le aziende a investire di concerto in progetti crypto gaming. Accordo che segue i faraonici piani di viluppo Web3 finanziati di recente con la vendita di Tomb Raider e altri titoli-cult.

Le società che hanno saputo capitalizzare durante l’inverno (che non accenna a mollare la presa), si trovano oggi a godere di un vantaggio competitivo non indifferente. Square Enix è tra queste, a conferma della bontà del progetto e anche dell’eccezionale stato di forma messo in mostra dal settore del gaming.

Anche qui mosse importanti sul lato del gaming, che ne uscirà rafforzato e possibilmente pronto ad accogliere anche nuovi concorrenti. Possiamo investirci con eTorovai qui per ottenere un conto virtuale gratuito con il meglio dei servizi premium interattivi inclusi– intermediario che sul mondo degli strumenti cripto offre già un listino di 78+ asset.

Strumenti che possono davvero fare la differenza per chi investe in cripto, come il CopyTrader per copiare i più bravi sono disponibili solo qui. E sono accompagnati anche da quanto viene offerto dagli Smart Portfolios, panieri cripto che offrono investimenti diversificati in un solo click. Con 50$ possiamo passare al conto reale di trading.

Ancora Square Enix nel mondo NFT e gaming: arriva l’accordo

Ed eccoci ad annoverare quella di Square Enix tra le vicende che, puntata dopo puntata, si configurano come telenovele dai toni il più delle volte rosei. Il colosso giapponese è entrato nel business del crypto gaming con idee chiare, supportate a loro volta da una potenza di fuoco invidiabile.

Square Enix punta al mondo gaming on chain
Square Enix ha deciso di fare sul serio

Nella puntata di oggi vediamo la holding stringere accordi con Oasys, blockchain in PoS dedicata a progetti di gaming. Un ecosistema pronto ad accogliere la software house che farà da validatore, ma non solo. Square Enix Holdings e Oasys intercetteranno i progetti più validi per svilupparli mettendo sul tavolo risorse finanziarie e tecnologiche, sulla scorta della direzione intrapresa qualche mese fa, e su cui ritorneremo nelle prossime righe.

Collaborare con un’azienda del genere dà una grande spinta al nostro progetto. Saremo in grado di portare la blockchain al servizio dei gamer e con essa esperienze sempre più coinvolgenti.

Alle parole di Daiki Moriyama, che dai piani alti di Oasys commenta entusiasta l’accordo appena raggiunto, fanno eco quelle di Yosuke Saito, al capo della divisione blockchain di Square Enix.

Condividiamo con sviluppatori e utenti di Oasys la stessa visione del concetto di gaming on chain. La nostra partnership sarà entusiasmante, e non vediamo l’ora di metterci al lavoro per creare esperienze di gioco totalmente innovative. Siamo al servizio dei gamer di tutto il mondo.

Quale miglior modo per celebrare un accordo nato sotto i migliori auspici? Oasys gode del supporto di validatori del calibro di SEGA, WeMade, Ubisoft, Netmarble e altri. E tra gli altri annoveriamo anche Yield Guild Games, nostra vecchia conoscenza che incassava 15 milioni di dollari più o meno nello stesso periodo in cui Square Enix vendeva Tomb Raider per entrare nel Web3 da protagonista.

Square Enix conferma gli impegni che aveva assunto…

Della vicenda ne abbiamo parlato non appena i primi rumors sono stati confermati dalle parti di Eastside Square, in quel di Shinjuku. Sul momento la notizia non mancò di suscitare un minimo di scalpore, visto il titolo in oggetto, ma i 300 milioni incassati hanno evidentemente fatto bene alle casse del gruppo, pronto ora a fare la voce grossa in quello che può definirsi settore trainante per l’intero comparto.

Tanto per dare un’idea dell’impegno finanziario, poche settimane più tardi abbiamo visto Animoca Brands investire 500 milioni di concerto con Immutable X, e stiamo parlando del Gotha di settore.

L’aristocrazia del gaming on chain non può che salutare con riconoscimento l’ascesa all’Olimpo di Square Enix, divinità per giocatori ante chain a cui si devono titoli del calibro di Dragon Quest, Final Fantasy e il già citato Tomb Raider, in grado di far perdere ore di sonno a intere generazioni di gamer, anche perché attratti dalla bella protagonista.

Info su Paolo Sorgi

Appassionato di NFT, metaverse e cripto legate ai motori, Paolo segue per criptovaluta.it anche il settore del gaming e della musica legata alla blockchain.
Criptovaluta.it è su Google News !
Resta aggiornato sulle ultime news elaborate dal centro studi di Criptovaluta.it per Google News - clicca su questo link e poi sulla stellina ⭐ in alto a destra.

Iscriviti alla newsletter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *