Home / Cardano analisi prezzo | dopo l’aggiornamento Vasil prova il rimbalzo

Cardano analisi prezzo | dopo l’aggiornamento Vasil prova il rimbalzo

L’aggiornamento di Cardano (ADA) è stato lanciato nella giornata di ieri. Su Twitter, La Cardano Foundation ed Input Output Hong Kong (IOHK), la società che si occupa di Cardano, ha affermato che tutte le metriche per lanciare l’aggiornamento Vasil erano state soddisfatte. 1) il 98% blocchi della mainnet è creato dalla nuova versione Vasil 1.35.3. 2) gli exchange, che hanno aderito all’aggiornamento sono 39 e rappresentano l’87,59% della liquidità circolante di ADA. 3) le 10 maggiori dApp per TVL hanno confermato il passaggio alla versione 1.35.3

L’hard fork di Cardano è stato fatto con successo

A fronte di tutti questi requisiti soddisfatti, l’hard fork è stato lanciato su mainnet, ed al momento non sembra aver creato problematiche o sdoppiamento di chain. La Cardano Foundation ha twittato  – Vasil deployed! – e ringraziato tutti per il lavoro svolto. Questo upgrade mira a migliorare gli smart contract, ridurre i costi e incrementare la capacità della rete. La conferma del buon esito del lancio di Vasil viene anche confermata dall’andamento di ADA, il token nativo di Cardano, che al prezzo attuale di 0,468$ nelle ultime 24 ore è in crescita del 8%.

Il prezzo di ADA però è ancora sotto dell’85% dai massimi

Cardano - weekly

Il lancio dell’aggiornamento Vasil, ha subito molti ritardi rispetto alla road map iniziale che lo prevedeva a Giugno. Tutto ciò, in questi mesi, ha influito negativamente sull’andamento del prezzo di Cardano. Dal grafico weekly, possiamo vedere l’andamento di ADA che dai suoi massimi di Agosto’21 a 3,10$ al prezzo attuale perde ancora l’85%. La discesa si è arrestata in questi mesi estivi, dove Cardano si è mosso in un sostanziale trading range tra 0,40 e 0,58$. Questo movimento ha creato un box di congestione come evidenziato sul grafico.

Fin dove può arrivare il prezzo di ADA

Tagliando il tempo e scendendo su un grafico daily, possiamo focalizzarci sull’andamento di questi ultimi mesi estivi. A Luglio ha toccato un minimo a 0,40$ in corrispondenza della base del box di congestione per poi rimbalzare. La salita si è fermata al livello del 38.2 di Fibonacci a 0,60$ del vettore ribassista che parte da 0,90$ fino ai minimi a 0,40$.

Il ritracciamento dalla resistenza 0,60$ è coinciso con le problematiche relative ai rinvii di Vasil. La discesa che ne è scaturita, ha portato ADA a costruire una nuova area di supporto a 0,42$  testata già a fine Agosto. Due giorni fa è stata toccata nuovamente e ieri con il lancio di Vasil è partito al rialzo arrivando al prezzo attuale di 0,469$, alla stesura di questo articolo. Al momento il rialzo non sembra tonico.

ADA  23-9-22

Resistenze e supporti sul breve per ADA

Il vettore da considerare sul breve è quello ribassista da 0,60 a 0,424$. Qui con l’ausilio di Fibonacci possiamo individuare un primo livello di resistenza a 0,49$ e poi il successivo e più importante, dato dal 50% di Fibonacci verso i 0,51$. Quest’ultimo farà da spartiacque sulla prosecuzione del trend rialzista con obiettivo i precedenti massimi relativi di Agosto a 0,60$ a salire poi abbiamo area 0,65$. Il setup degli indicatori sta girando al rialzo, proprio in queste ore, passando in area positiva, confermando così la price action in atto.

Mentre a livello di supportivo, se Cardano scende sotto la trend statica a 0,42$ troviamo il livello dei minimi a 0,40$ toccati già a Maggio e Luglio di quest’anno. Successivamente la discesa si può avvitare verso il supporto in area 0,35$, che è un livello che non vede da Febbraio’21 e corrisponde ad una discesa del 24% dal prezzo attuale.

Info su Alessandro Lavarello

Profesional Trader, Analista tecnico, Socio SIAT, ha operato presso le sale trading di Twice Sim e poi IWBank.
Criptovaluta.it è su Google News !
Resta aggiornato sulle ultime news elaborate dal centro studi di Criptovaluta.it per Google News - clicca su questo link e poi sulla stellina ⭐ in alto a destra.

Iscriviti alla newsletter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *