Home / Analisi prezzi Ripple | In pochi giorni +55% ma ora… ritraccia!

Analisi prezzi Ripple | In pochi giorni +55% ma ora… ritraccia!

In pochi giorni Ripple (XRP) ha fatto uno spike rialzista di oltre il 50%, passando da 0,354 del 19 Settembre a 0,557$ il 23 Settembre. Successivamente, dal massimo il prezzo di XRP ha iniziato a ritracciare per tornare a 0,485$. La salita è avvenuta a seguito di interventi speculativi da parte di trader ed investitori, che sono rimasti positivamente colpiti dall’ultimo passaggio di una richiesta di giudizio sommario presso il Tribunale di New York, presentata sia da Ripple Lab che dalla SEC.

La fine del contenzioso Ripple versus SEC si avvicina

Questa richiesta dovrebbe accelerare la fine di questo contenzioso tra che dura da oltre due anni tra Ripple e la SEC (Securities and Exchange Commission) degli Stati Uniti. Il giudice Analisa Torres, che sta seguendo la causa potrebbe pronunciarsi a breve a favore dell’uno o dell’altro contendente. In sintesi il tribunale dovrà stabilire se, Ripple è una security o un utility token.

Avevamo segnalato la compressione di Volatilità di XRP

Ripple grafico settimanale
Ripple – Weekly

Il 20 Settembre nell’articolo, Analisi prezzi di Ripple | Continua la congestione da Giugno, avevamo analizzato un evidente congestione grafica che si stava prolungando su Ripple durante questi mesi estivi. La congestione è corrisposta ad un periodo in cui le schermaglie giudiziarie avevano iniziato a sciamare, ed il passaggio ad una richiesta di giudizio era la naturale conseguenza.

Lo spike rialzista è dovuto ancora a news sulla causa con la SEC

Sul grafico weekly seguente, possiamo vedere cosa è successo in queste 7 giorni successivi all’articolo. A livello di analisi tecnica a fronte di situazioni, di congestione o compressioni di volatilità, anche ben evidenziate con il setup dell’utilizzo delle tre Bande di Bollinger diversamente pesate, si hanno statisticamente esplosioni e movimenti direzionali del prezzo.

Con la news di richiesta di giudizio sommario, Ripple ha trovato il trigger per esplodere la magnitudo accumulata nella congestione. Il box rappresentato sul grafico che perdurava da fine Maggio è stato brekakto al rialzo in area 0,41$ ed è arrivato in poco più di 24 ore ad un massimo di 0,557$.

Il rimbalzo però si basa su due aspettative

Come detto il prezzo di XRP è salito sullo sprint dato dalla notizia, che si basa però su una doppia aspettativa: 1) di un giudizio rapido da parte del Tribunale 2) di un giudizio a favore di Ripple. Questi due elementi non sono al momento certi, ma in parte anche aleatori, sia per le date e sia soprattutto per il contenuto. Un diniego od addirittura una condanna di Ripple potrebbe aprire un precedente potenzialmente devastante per il mondo delle criptovalute, soprattutto per tante altcoin, che negli anni sono state oggetto di ICO.

ADA
Cardano – Daily

Ripple ha colpito la nostra prima resistenza

Dal grafico daily successivo, vediamo che lo sprint dato da questa news, si è poi esaurito, in quanto mancano, al momento quegli elementi indicati sopra. Il prezzo di XRP è andato a fermarsi su quella che era una prima area di arrivo, già indicata nell’articolo del 20 settembre scorso. Adesso è evidente che per proseguire deve superare questo livello e poi successivamente il più importante a 0,60$ dove passa il livello 50 di Fibonacci del vettore che parte da Febbraio’22 a 0,92$ ed i minimi a 0,288$.

Ripple sta tradando sotto la resistenza e solo nei prossimi giorni potremmo capire se sta accumulando forza per brekakrla. In caso di correzione per prese di profitto dopo l’allungo rialzista la prima area supportiva su dove XRP si appoggerà è sulla base della congestione, tra 0,40$ e 0,425$. Tutto ciò ragionando, su basi tecniche dell’attuale fotografia grafica, senza la considerazione di una eventuale pronuncia negativa da parte del Tribunale.

Info su Alessandro Lavarello

Profesional Trader, Analista tecnico, Socio SIAT, ha operato presso le sale trading di Twice Sim e poi IWBank.

Iscriviti alla newsletter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *