Home / Analisi prezzo Solana | SOL abbassa le resistenze

Analisi prezzo Solana | SOL abbassa le resistenze

Le quotazioni di Solana (SOL) si sono limitate in questa prima giornata della settimana ad oscillare, almeno finora, in un range relativamente stretto, compreso fra $ 31.78 e $ 32.54. Tra ieri ed oggi la volatilità è tornata quindi a comprimersi dopo che, nel corso delle due settimane precedenti, i valori avevano messo in atto una sequenza di ripetuti cambi di tendenza (=stabilizzazione) nel range fra $ 30.02 e $ 35.40.

Non si tratta di una buona notizia per Solana, soprattutto alla luce del fatto che la crypto è stata respinta negli ultimi giorni di settembre dall’area delle resistenze di breve periodo, che avevamo indicato con la precedente analisi a quota 34.60 e 37.80. In realtà l’ex resistenza principale a 37.80 non è mai neppure stata messa sotto pressione dalle quotazioni, che sono riuscite solo a raggiungere un picco relativo a 35.40 prima di tornare a flettere.

Lo scenario che stiamo seguendo è ben riassunto dal grafico a candele settimanali, che evidenzia la formazione di una fascia di oscillazione laterale nello spazio fra $ 30.00/39.00, area battuta dal mercato sin dall’ultima settimana di agosto. Poiché tale movimento si sta formando in seno ad una più ampia struttura ribassista dominante, e poiché non sono ad oggi state violate resistenze degne di nota, dobbiamo considerare la stabilizzazione in corso come preparatoria a nuovi affondi.

Passiamo su grafico a barre da 30 minuti per focalizzare con maggiore precisione l’attuale disposizione dei riferimenti tecnici. Ci interessa in particolare quella delle resistenze, in quanto sono i livelli che mantengono attivo lo scenario ribassista già in vigore.

Le resistenze sono più basse rispetto alla scorsa settimana, essendosi spostate fino a 32.60/33.00 e 36.90/37.15. Significa che i venditori stanno piazzando ordini di ingresso short progressivamente più bassi, evidentemente paventando il rischio che possa scattare improvvisamente l’accelerazione ribassista, senza più nuovi riavvicinamenti alle resistenze. Entrambi i livelli menzionati costituiranno in ogni caso punti di probabile ripiegamento nell’eventualità di nuovi recuperi in settimana.

Le proiezioni confermano un obiettivo principale a 26.50/26.60, da raggiungere passando per un primo target intermedio a 29.35. Il target principale è situato in prossimità di una vigorosa area di supporti. Dopo il suo raggiungimento dovremo quindi attendere segnali dai prezzi prima di aggiornare lo scenario, in quanto potrebbero riproporsi le condizioni adatte ad un successivo recupero. Lo scenario tecnico descritto verrebbe annullato solo dalla rottura della seconda resistenza, mediante una chiusura su grafico a 30 minuti superiore a 37.15. Mentre sono le ore 12.08 di lunedì 3 ottobre, Solana viene passato di mano a 32.33 dollari sui principali exchange di criptovalute, in leggero aumento su base giornaliera (+0.87%).

Info su Federico Dalla Bona

Analista tecnico indipendente. Dal 2002 è autore di analisi per testate web, consulenti finanziari e traders privati. Opinionista TV su ClassCNBC, di formazione informatica, si occupa di personal tutoring e sviluppo di Trading Systems.

Iscriviti alla newsletter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *