Home / Algorand: nuova analisi del prezzo | Reazione in corso dopo il -90%

Algorand: nuova analisi del prezzo | Reazione in corso dopo il -90%

Le quotazioni di Algorand (ALGO) stanno attraversando una sessione di leggero arretramento, in seno al recupero che sta maturando dai minimi relativi del 13 ottobre a 0.2900. La crypto ha segnato ieri un picco relativo a 0.3500, portando al +20.69% complessivo l’ampiezza del rialzo delle ultime 14 giornate.

Il quadro tecnico è dominato dalla figura di stabilizzazione/consolidamento, ben visibile su grafici storici a scansione mensile, che si sta formando da giugno di quest’anno. Il 14/06 ALGO ha infatti raggiunto minimi a 0.2800 al culmine di un crollo che rimarrà negli annali, cominciato dai massimi dello scorso novembre a 2.9400. Durante quel periodo la crypto aveva lasciato sul terreno, in poco più di 6 mesi, il 90.48% del suo valore.

La figura di oscillazione laterale che si vede su grafici a candele mensili è una caratteristica comune a diverse crypto. Su Algorand, però, è particolarmente significativo che siano stati toccati per ben 13 volte minimi a quota 0.2800 su candele daily, fra giugno e settembre. E’ chiaro l’area dei minimi è densa di ordini di acquisto, su cui poggiano le attuali aspettative di ampliamento del rialzo.

ALGO/USD, grafico a candele mensili. Prezzi fino al 27/10/22, ore 17.38, last 0.3300

Per chi non la conoscesse, ALGO è stata creata nel 2017 dal professore del MIT Silvio Micali. Le sue caratteristiche principali includono la natura decentralizzata, la capacità di elaborare migliaia di transazioni al secondo e le commissioni basse. Vanta anche tecniche crittografiche avanzate per garantire la sicurezza e la stabilità delle sue operazioni. Algorand offre un ambiente favorevole all’investimento sul “nuovo” filone dei NFT, come abbiamo riportato in una recente notizia.

Il programma di investimento ALGO consente agli utenti di investire e guadagnare interessi sulle loro partecipazioni. Altre caratteristiche degne di nota includono le protezioni della privacy integrate e il supporto per i contratti intelligenti. Un numero sempre maggiore di aziende e privati stanno adottando la sua tecnologia efficiente e affidabile, come testimoniato anche da una serie di collaborazioni eccellenti come quelle con il Massachusetts Institute of Technology (MIT) e Algebraix, che ne hanno fatto aumentare ulteriormente la credibilità nel settore.

ALGO/USD, grafico a barre da 30 minuti. Prezzi fino al 27/10/22, ore 17.42, last 0.3300

Rispetto all’analisi che avevamo pubblicato il 17/10 scorso dobbiamo segnalare un ulteriore leggero aumento della pressione rialzista, testimoniato dal fatto che il primo livello di supporto si è alzato fino a 0.3200/3230. Il supporto principale rimane invece confermato a 0.2800/0.3000. Entrambi i livelli costituiranno punti di probabile ripartenza del rialzo in caso di arretramenti, in particolar modo entro la fine del mese di ottobre.

Il segnale rialzista è long su nuovi test almeno del primo supporto, per evitare di assumere posizione con un rapporto rischio/beneficio sfavorevole. Le proiezioni indicano obiettivi aggiornati a 0.3625 e 0.3922/0.3927. Lo scenario descritto verrebbe annullato solo dall’eventuale cedimento del secondo supporto, mediante la semplice violazione di quota 0.2800 senza attendere alcuna conferma. Quando sono le 17.54 CET di giovedì 27 ottobre, ALGO viene scambiato sui migliori exchanges a 0.3300 dollari, in calo del -2.94% su base giornaliera.

Info su Federico Dalla Bona

Analista tecnico indipendente. Dal 2002 è autore di analisi per testate web, consulenti finanziari e traders privati. Opinionista TV su ClassCNBC, di formazione informatica, si occupa di personal tutoring e sviluppo di Trading Systems.

Iscriviti alla newsletter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *