Home / I federali indagano su Sam Bankman-Fried | FTX e Terra Luna…

FEDERALI SBF

I federali indagano su Sam Bankman-Fried | FTX e Terra Luna…

Indagini federali – quindi di quelle gravi – su Sam Bankman-Fried, ex capo e padrone di FTX e Alameda. Al centro degli interessi dei procuratori federali non ci sarebbe però il crack dell’exchange ma piuttosto questioni relative a potenziali manipolazioni di mercato. E no, non si tratta di $FTT o di uno della pletora di token in ambito Solana che tanto piacevano a Alameda.

Le indagini si starebbero concentrando su eventuali manipolazioni del prezzo di $LUNA e $UST , lo stablecoin legato al progetto di Do Kwon e oggetto di un altrettanto spettacolare fallimento. Storia che dunque si fa intricata e che potrebbe portare ad ulteriori sviluppi e ad ulteriori chiarimenti sul ruolo di Alameda e FTX nel mondo cripto che conta.

Indagine o meno, il mondo cripto e Bitcoin continua per la sua strada. Possiamo investirci anche con Capital.comvai qui per ottenere un conto virtuale gratuito con IA per l’analisi – un intermediario che ci permette di investire su 476+ cripto asset, che possiamo utilizzare per comporre un portafoglio diversificato.

Con Capital.com possiamo anche investire con strumenti avanzati come MetaTrader 4 e TradingView – piattaforme di livello professionale alle quali possiamo abbinare anche il WebTrader con intelligenza artificiale. Bastano 20€ di investimento in cripto o altri asset per passare ad un conto reale.

Federali indagano su Alameda e Sam Bankman-Fried

Arrivano i Federali, e la speranza di molti è che abbiano le sembianze di Fox Mulder e Dana Scully, dato che quanto avvenuto per mano di Sam Bankman-Fried potrebbe entrare a pieno diritto negli X-Files. La notizia comunque è questa: l’ex enfant prodige del mondo cripto, il più amato dal Congresso e ai piani alti della politica americana sarebbe finito sotto inchiesta da parte dei procuratori federali.

Indagini SBF Federali
Scattano le indagini

No, il fallimento di FTX non sembrerebbe c’entrare nulla. Secondo quanto è stato riportato dal The New York Times infatti i procuratori federali di Manhattan starebbero indagando su eventuali responsabilità di Sam Bankman-Fried sul crollo di Terra Luna, il progetto di Do Kwon finito in tragedia lo scorso maggio.

L’indagine, sempre secondo quanto viene riportato dal giornale USA, sarebbe ancora in fase embrionale e farebbe parte di un complesso di indagini su FTX, innescate dal fallimento dell exchange.

Non è chiaro cosa abbia indirizzato, per ora, gli inquirenti verso il crollo di Terra Luna e verso eventuali responsabilità di Sam Bankman-Fried e FTX per il crollo prima dello stablecoin e poi dell’intero ecosistema.

Ci sono responsabilità?

In realtà sono diversi giorni che alcuni analisti puntano ad eventuali relazioni tra i due crash, ma probabilmente in modo diverso rispetto a quanto stanno cercando di determinare i procuratori federali.

C’è qualcosa che non sappiamo? Staremo a vedere quando ci saranno i primi risultati dell’indagine e se questo filone entrerà effettivamente a far parte delle più ampie indagini sul crack di FTX. E chissà, anche sulle responsabilità dirette di Sam Bankman-Fried in quanto è accaduto, per quanto continui lui a ripetere che si è trattato di poco più che negligenza e non di azione diretta per sottrarre fondi ai clienti.

Info su Gianluca Grossi

Capo-redazione ed analista per Criptovaluta.it - divulgatore per blockchain, Bitcoin e criptovalute in generale. Solida formazione tecnica, si occupa del comparto dal 2015. Segue da vicino gli ecosistemi di Ethereum, Solana e Fantom.

Iscriviti alla newsletter

Iscriviti
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments