Home / Analisi prezzo Bitcoin SV | Delicato supporto a $41.15

Analisi prezzo Bitcoin SV | Delicato supporto a $41.15

Le quotazioni di Bitcoin SV (BSV) si trovano in una situazione tecnica assolutamente delicata, al culmine di un tentativo di rialzo che si sta sviluppando dai minimi dell’11 gennaio scorso contro dollaro USA. Il movimento pare attualmente essersi arenato dopo una “fiammata” durata meno di tre giorni. Dall’11 al 14 scorsi si era infatti prodotto un recupero del +31.31%, che nelle sessioni successive ha però ceduto il passo alla stabilizzazione ancora in corso.

La particolarità della situazione deriva dal fatto che questa crypto aveva raggiunto minimi storici a 34.75 appena lo scorso novembre. Tali minimi sono stati riavvicinati dal mercato a gennaio, con i prezzi che si erano spinti fino a 35.58 prima di reagire ancora una volta. Per ben due volte in due mesi, quindi, si è assistito ad un potente ritorno della liquidità non appena la crypto si è affacciata alla soglia dei 35 dollari.

BSV/USD, grafico a candele giornaliere. Prezzi fino al 17/01/23, ore 18.52, last 44.12

Parliamo di una crypto che, da gennaio 2021, ha perduto circa il 93% del proprio valore, per cui non è azzardato ritenere che mani forti siano entrate in compera fra novembre e gennaio, magari per mediare posizioni di lungo periodo altrimenti compromesse. Si tratta ora di verificare se queste presunte “mani forti” abbiano intenzione di accontentarsi del recupero salito fin qui, oppure intendano accumulare ancora, spingendo i valori verso area 50.00.

Le resistenze attuali si stagliano a cavallo dei 49 dollari, quasi lo stesso livello che avevamo indicato come obiettivo rialzista a dicembre, e che BSV aveva appena fatto in tempo a raggiungere prima di franare di nuovo. Non pare neppure che ci siano state ripercussioni negative derivate dall’esclusione di BSV da parte di Robinhood, notizia che avevamo recentemente commentato. Ci sarebbero quindi le condizioni per assistere ad un ampliamento del rialzo a breve.

Su grafico a barre da 30 minuti ci concentriamo in particolare sulla disposizione dei nuovi supporti che si sono formati in fase di rialzo, a partire dall’11 gennaio scorso. Si tratta dei livelli posti a 43.44/43.69 ed a 41.15/41.40, quelli ove si stanno concentrando gli ordini di acquisto da parte degli operatori che ripongono fiducia nel movimento. Si tratta di livelli di probabili reazione in caso di arretramenti, particolarmente se entro mercoledì prossimo, 18 gennaio.

BSV/USD, grafico a barre da 30 minuti. Prezzi fino al 17/01/23, ore 18.48, last 44.13

Le proiezioni individuano un target principale a 49.09/49.18, posto su una importante resistenza. Al raggiungimento di questo target sarà opportuno attendere segnali dal mercato prima di aggiornare gli scenari, in quanto potrebbero verificarsi condizioni adatte ad un successivo arretramento. Sulla strada per il target principale è posto un obiettivo intermedio a 47.35/47.40. Nel caso quota 50 non si rivelasse sufficiente a contenere la pressione rialzista, possiamo anticipare che il livello di verifica successivo sarebbe da cercare a quota 53.00/53.20.

Il segnale tecnico è long su nuovi test dei supporti, in ogni caso da rilevazioni non superiori a 44.16. Lo stop per lo scenario proposto scatterebbe solo sulla rottura del supporto principale, mediante una chiusura su grafico a 30 minuti inferiore a 41.15. Mentre sono le 19.22 CET di martedì 17 gennaio, BSV viene scambiato sui migliori Exchange mondiali a 44.38 dollari, sostanzialmente stabile da ieri (-0.07%).

Info su F. Dalla Bona

Analista tecnico indipendente. Dal 2002 è autore di analisi per testate web, consulenti finanziari e traders privati. Opinionista TV su ClassCNBC, di formazione informatica, si occupa di personal tutoring e sviluppo di Trading Systems.
Iscriviti
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments