Home / Analisi Cardano | Proiezioni aggiornate a $0.4110

Analisi Cardano | Proiezioni aggiornate a $0.4110

Le quotazioni di Cardano (ADA) stanno attraversando dall’inizio dell’anno una rinnovata stagione di slancio rialzista, che ancora non evidenzia indicazioni di esaurimento. I prezzi hanno raggiunto gli ultimi minimi significativi, in ordine di tempo, il 30 dicembre scorso a 0.2393 contro dollaro americano. Da allora è salito un recupero che ha già raggiunto, in meno di un mese, dimensioni complessive del +61.65%, misurate fino al picco relativo di domenica 22 gennaio a 0.3868.

ADA/USD, grafico a candele giornaliere. Prezzi fino al 23/01/23, ore 19.12, last 0.3778

Come evidenzia il grafico a candele giornaliere, le ultime tre sedute sono state contraddistinte da minore direzionalità del mercato. Va detto però che, in questi giorni, la maggioranza delle valute digitali sta attraversando una fase di stabilizzazione, se non di correzione vera e propria. Anche se il contesto generale potrebbe quindi avvallare l’avvio di prese di beneficio, in realtà Cardano sta reggendo egregiamente, dimostrando una forza relativa maggiore rispetto a gran parte del mercato.

Rispetto alla nostra analisi più recente, risalente all’11 gennaio scorso, il grafico a barre da 30 minuti rileva come sia stato raggiunto un primo target rialzista, quello che era stato posizionato a 0.3620, ma non il target principale a 0.4000/4020. Nel frattempo ci sono state comunque delle modifiche alla disposizioni dei riferimenti tecnici. E’ necessario aggiornare in particolare i livelli di supporto, che sono quelli su cui poggiano le probabilità di continuazione del trend rialzista già in atto.

ADA/USD, grafico a barre da 30 minuti. Prezzi fino al 23/01/23, ore 19.10, last 0.3781

I compratori si sono piazzati fra 0.3620/3650 e 0.3440/3470, in attesa di uno storno che consenta loro di acquistare da prezzi migliori degli attuali. In realtà i supporti sono piuttosto vicini, segno che i compratori non si aspettano correzioni degne di rilievo, almeno non prima che siano stati raggiunti i nuovi obiettivi rialzisti.

Le proiezioni piazzano dei target a 0.3975 e 0.4110/4115. Al raggiungimento di quest’ultimo livello, dovremo necessariamente attendere indicazioni dai prezzi prima di aggiornare di nuovo lo scenario. Si potrebbero infatti creare le condizioni per un successivo arretramento. Il segnale tecnico è long su nuovi test dei supporti, in ogni caso da rilevazioni non superiori a 0.3700.

Lo stop per lo scenario descritto scatterebbe solo nell’eventualità di cedimento del supporto principale, m, mediante una chiusura su grafico a 30 minuti inferiore a 0.3440. Quando sono le 19.28 CET di lunedì 23 gennaio, ADA viene scambiato sui migliori Exchange mondiali a 0.3784 dollari, in aumento del +0.47% su base giornaliera.

Info su F. Dalla Bona

Analista tecnico indipendente. Dal 2002 è autore di analisi per testate web, consulenti finanziari e traders privati. Opinionista TV su ClassCNBC, di formazione informatica, si occupa di personal tutoring e sviluppo di Trading Systems.
Iscriviti
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments