Home / Bitcoin, manca poco all’avvio del trend rialzista?

Bitcoin, manca poco all’avvio del trend rialzista?

Per circa due anni Bitcoin ha dovuto fare i conti con un mercato sostanzialmente ribassista, ma preso la prima criptovaluta al mondo per capitalizzazione di mercato potrebbe entrare in una decisa fare rialzista. Il MACD sta infatti segnalando che Bitcoin sta ufficialmente per entrare in una fase long e… probabilmente in grado di far rivivere alla valuta digitale i fasti che l’hanno condotta a sfiorare quota 20.000 dollari il 17 dicembre 2017.

Da quel momento, per la criptovaluta la strada è stata fondamentalmente in discesa, con Bitcoin che ha corretto oltre l’80% del proprio valore. In questo scenario, gli altcoin se la sono cavata anche peggio, con molte valute digitali che hanno perso oltre il 90% del loro valore rispetto ai loro prezzi massimi storici.

Tuttavia, dopo una fase ribassista piuttosto drastica, Bitcoin e gli altcoin si sono ripresi, liberandosi dalla pressione al ribasso e aumentando il loro valore di oltre il 40% in meno di 30 giorni.

Lo slancio rialzista ha fatto sì che alcuni importanti indicatori di analisi tecnica che seguono il trend abbiano iniziato a virare verso l’alto, segnalando che non solo il rally di Bitcoin dovrebbe continuare nel prossimo futuro, ma segnalando “ufficialmente” – il virgolettato è d’obbligo – l’inizio della prossima corsa dei tori.

Affinché ciò avvenga, tuttavia, Bitcoin deve fare ancora qualche sforzo tecnico. Secondo il MACD mensile, BTC è appena sotto la linea dello zero e si sta dirige verso l’alto. Una volta che Bitcoin romperà la soglia dello zero sul MACD mensile, il mercato dei tori dovrebbe manifestarsi con più chiarezza e, a quel punto, Bitcoin potrebbe relamente prendere lo slancio verso un corposo rialzo.

L’andamento di Bitcoin nell’ultimo mese

Sebbene gli indicatori cominciano a segnalare che l’inverno della criptovaluta sarà presto a termine, la criptovaluta più capitalizzata al mondo ha ancora alcuni importanti livelli da affrontare e superare per uscire dalla tendenza al ribasso.

In particolare, Bitcoin deve recuperare i massimi di oltre 10.000 dollari sui grafici dei prezzi settimanali, e sopra di essi dovrà ancora competere con la resistenza a 14.000 dollari – un livello chiave, sul quale la principale criptovaluta è stata respinta a fine giugno, iniziando una seconda, più breve, tendenza al ribasso, che ora si è appena conclusa.

Se Bitcoin riuscirà a superare questi livelli e avrà alle spalle lo slancio del MACD, la criptovaluta punterà probabilmente al suo precedente massimo di tutti i tempi.

Come fare trading su Bitcoin in modo rialzista

Se vuoi fare trading su Bitcoin in modo rialzista hai davanti a te diverse opportunità.

La prima è quella di comprare direttamente dei Bitcoin, da mettere nel tuo wallet, grazie a un exchange di qualità come Coinbase (qui sul sito ufficiale).

Abbiamo parlato dell’apertura del conto su Coinbase e del modo con cui puoi usare la sua piattaforma di trading in questa nostra guida esclusiva.

Il secondo modo è quello di fare trading CFD su Bitcoin, usando la criptovaluta come sottostante. Il miglior broker in circolazione per far ciò è probabilmente eToro (qui il sito ufficiale), ma siamo certi che anche con Investous (qui il sito ufficiale) troverai ciò che più ti soddisfa. Ti consigliamo di aprire un conto demo in entrambi i broker, e valutare con calma quale sia il migliore per le tue ambizioni di investimento.

Se poi vuoi saperne di più, ti ricordiamo che qui abbiamo parlato di eToro con una guida esaustiva, e qui puoi invece trovare la guida su Investous.

Info su Roberto Rossi

Giornalista pubblicista, specializzato in tematiche economiche e valutarie. Appassionato di fintech, è consulente degli investimenti finanziari.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *