Home / Chainlink (LINK), forte crescita del 20% ma… ci possiamo fidare delle posizioni long?

Chainlink (LINK), forte crescita del 20% ma… ci possiamo fidare delle posizioni long?

Torniamo anche oggi a parlare di Chainlink (LINK), una delle criptovaute più in vista delle ultime settimane, che nelle scorse ore ha recuperato dalla zona di sostegno di 7,35 dollari, con il rally che sta ora affrontando una forte resistenza nei pressi della zona dei 10 dollari.

Ebbene, proprio questa soglia potrebbe rappresentare in realtà un ostacolo difficile da scavalcare, tanto che gli indicatori tecnici suggeriscono che se LINK non supererà nel breve termine e in maniera decisa i 10 dollari, potrebbe invertire la direzione e scendere più giù.

Cerchiamo dunque di comprendere se sia o meno il caso di “fidarsi” di questo movimento di LINK, ricordandoti che il miglior modo per poter prendere posizione su questa criptovaluta è certamente quello di investire con un exchange di grande qualità come Coinbase (sito ufficiale), di cui abbiamo parlato in questa guida esclusiva e completa.

Chainlink in recupero

Nei giorni scorsi, come abbiamo ricordato su queste pagine, c’è stato un costante calo dei prezzi di Chainlink (LINK) al di sotto della zona di supporto di 10 dollari. Il prezzo ha addirittura superato il livello di supporto di 8,50 dollari e si è attestato ben al di sotto della media mobile semplice a 100 (sul grafico a 4 ore).

Oggi, Bitcoin ed Ethereum hanno iniziato un costante recupero al di sopra rispettivamente di 10.550 e 340 dollari, e anche il prezzo LINK si è ripreso nettamente dal minimo di 7,32 dollari ed è salito ben al di sopra dei livelli di resistenza di 8,50 e 9,00 dollari.

Tuttavia, il prezzo si trova ora ad affrontare un paio di ostacoli importanti vicino ai 10 dollari, da intendersi come soglia di resistenza piuttosto tenace, superata la quale vi è comunque un’ulteriore resistenza chiave posta a 10,50 dollari, e quindi a 11,00 dollari.

Previsioni Chanlink oggi

A nostro giudizio, solamente una chiusura giornaliera ben al di sopra della resistenza di 10 dollari oggi, e una spinta verso il livello di resistenza di 11 dollari nei prossimi giorni, potrebbero favorire una continuazione al rialzo nel breve termine.

Se il prezzo di Chainlink non riuscisse a superare la resistenza di 10 dollari c’è invece il rischio di un nuovo calo nel breve termine. Un supporto iniziale sul lato negativo è vicino al livello di 9 dollari, ma quello principale sarà sperimentabile a 8,50 dollari, al di sotto del quale gli orsi punteranno probabilmente un nuovo minimo mensile al di sotto del livello di 7 dollari nei prossimi giorni.

Clicca qui per aprire GRATIS un conto su Coinbase e comprare Chainlink!

Info su Roberto Rossi

Giornalista pubblicista, specializzato in tematiche economiche e valutarie. Appassionato di fintech, è consulente degli investimenti finanziari.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *