Siamo su:

Yahoo FinanceMilano FinanzaAffari italianiAdnkronosilSole24 oreIl Tempo.itAskanews

Home / Ripple: nuova udienza il 21 maggio contro SEC

Ripple: nuova udienza il 21 maggio contro SEC

Nuova udienza, sempre a mezzo telefonico, per gli avvocati di Ripple da un lato e per quelli di SEC dall’altro. Il prossimo 21 maggio, come ha imposto il Giudice Sarah Netburn. Tutto mentre rimangono molte le questioni ancora da risolvere, che continuano a segnalare incertezza nell’andamento del processo che vede contrapposti da un lato i gestori di XRP, dall’altro l’authority più importante negli USA per quanto riguarda la vigilanza dei mercati finanziari.

Il tema da dibattere è di quelli importanti, con il calendario di mozioni e di contro-mozioni che è particolarmente fitto e che partirà, come vedremo tra pochissimo, da domani, quando in scaletta avremo il brief sull’opposizione di Ripple all’ultima delle mozioni di SEC.

Udienza Ripple vs SEC
Appuntamento il prossimo 21 maggio – alle 14:00 ora locale

Un processo che si fa sempre più complesso e che sebbene veda in questo momento Ripple Labs in un’ottima posizione, potrebbe ancora riservare delle sorprese.

Di cosa si discuterà il prossimo 21 maggio?

Secondo i calendari che sono stati aggiornati dalle parti, il prossimo 21 maggio – alle 14:00 ora locale, si dibatterà tramite conferenza telefonica della richiesta di SEC di ottenere i documenti riguardanti l’assistenza legale che Ripple avrebbe richiesto e ottenuto prima della vendita al pubblico dei propri token. Assistenza legale che riguarderebbe anche la questione principale di questo dibattimento, ovvero la natura di securities o meno dei token XRP.

Si tratta di uno degli aspetti fondamentali del dibattimento e uno di quelli che potrebbero invertire i rapporti di forza, con Ripple Labs che, secondo la maggioranza degli analisti e commentatori giuridici negli USA, sarebbe in netto vantaggio.

Non sarà questo l’unico appuntamento dei prossimi giorni. A partire dal 13 maggio ci sarà uno scambio di documenti tra le parti e la presentazione ai magistrati di tutta una serie di opposizioni. Temi caldi sono l’intervento degli investitori a processo (contro il quale SEC sta preparando una difesa arcigna), la Motion to Dismiss avanzata da Garlinghouse e Larsen, contro la quale si sta sempre cercando di opporre SEC.

Manca ancora una decisione sulle MoU

Che era stato il tema principale dell’ultima udienza telefonica, che abbiamo raccontato minuto per minuto su Criptovaluta.it. Questo riguarda l’utilizzo di strumenti propri di SEC che non sono nella disponibilità della difesa e che hanno coinvolto anche authorithy estere, senza che i difensori di Ripple abbiano potuto avere accesso a suddetta documentazione.

Su questo il giudice Torres, nella precedente udienza, si era riservato qualche giorno per decidere. Decisione che però non è ancora arrivata e che non è stata ancora calenderizzata. Una decisione che potrebbe segnare per sempre la posizione accusatoria di SEC, che si vedrebbe spuntare una delle armi più importanti che ha in questo dibattimento.

Come seguire l’udienza del 21 maggio?

Verrà attivato come sempre un numero telefonico – a numero chiuso – tramite il quale seguire il dibattimento. È in genere molto difficile collegarsi, dato il grande interesse che il processo riscuote tra gli appassionati di Ripple e di criptovalute.

Noi di Criptovaluta.it offriremo una copertura minuto per minuto dell’evento sempre sulle nostre pagine, permettendo sia a chi non è riuscito a collegarsi, sia a chi ha interesse solo ad un breve resoconto dei fatti, di seguire la vicenda che sta tenendo sulle spine tutto il mondo delle criptovalute.

Info su Gianluca Grossi

Laureato in Giurisprudenza, è esperto di investimenti in criptovalute. Ha già investito in passato in BitCoin, DogeCoin, Ethereum e XRP.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *