Siamo su:

Yahoo FinanceMilano FinanzaAffari italianiAdnkronosilSole24 oreIl Tempo.itAskanews

Home / Adams, candidato a NY: “Diventeremo il centro mondiale di Bitcoin”

Adams, candidato a NY: “Diventeremo il centro mondiale di Bitcoin”

Non succede solo ad El Salvador. Il mondo delle criptovalute è ormai uscito dai sotterranei degli appassionati e oggi domina anche lo scenario politico. Se in Italia in pochissimi, almeno tra chi frequenta i piani alti della politica, sembrano aver compreso la portata epocale di questa rivoluzione, le cose in America stanno invece molto diversamente.

Eric Adams, prossimo candidato alle elezioni di sindaco di New York City, ha lanciato una sfida ai suoi elettori e ai suoi sfidanti: “Renderò New York il centro di Bitcoin”, seguendo un’onda lunga che in realtà comprende già il sindaco di Miami e diverse entità statali negli USA.

Elezioni New York Bitcoin
Adams: Diventeremo il centro di Bitcoin

Una buona notizia per tutto il comparto, a prescindere da come andrà a finire (anche se le possibilità che Adams vinca, almeno le primarie, sono ora piuttosto alte). Una notizia di quelle che tendiamo a ritenere bullish e che potrebbero essere di stimolo a chi vuole iniziare ad investire nel mondo delle criptovalute.

Cosa che possiamo fare sempre con eToro (qui per un conto demo gratuito), che ci offre le 26 migliori criptovalute sul mercato, alle quali possiamo accedere anche tramite CopyTrading – per copiare chi ne sa più di noi o per spiare nei loro portafogli – oppure tramite i CopyPortfolios, nati per offrire panieri di beni.

Chi è Eric Adams e perché vuole rendere NYC la capitale mondiale dei Bitcoin

Eric Adams è uno dei candidati alle primarie dei Democratici a sindaco che correrà alla conquista di New York. Un candidato che, almeno secondo quanto riporta il New York Times, sarebbe in nettissimo vantaggio rispetto a Maya Wiler, con un vantaggio importante in tutti i quartieri della città, tranne a Manhattan.

Bene, il probabile futuro candidato sindaco inserisce ormai da tempo nei suoi comizi il tema Bitcoin e sarebbe fortemente intenzionato ad introdurre legislazione che possa attirare, a diverso livello, imprese e persone che sono coinvolte nel settore della blockchain. Qualcosa che però non riguarderà soltanto la parte finanziaria, perché almeno secondo quando ripetuto più volte dal candidato sindaco, dovrà esserci la possibilità di utilizzo delle criptovalute anche da parte della popolazione.

Diventeremo la città centrale per la scienza, per la cybersicurezza, per le auto che si guidano da sole e il centro di Bitcoin.

Un programma essenziale, di quelli che si sentono in genere nei comizi in presenza – dove la sintesi dello slogan è in grado di muovere le intenzioni più dei programmi articolati. Il tema è però, questo è il caso di ricordarlo – ormai presenza fissa dei comizi di Adams.

Non è l’unico Bitcoiner in corsa

O meglio, c’era in corsa anche Andrew Young, che dopo aver ottenuto poco più dell’11% dei voti secondo i sondaggi, ha deciso di ritirarsi. Dispiace per Yang, ma è comunque segnale della rilevanza del tema criptovalute nella politica americana.

Anche tra i Democratici, che poi a livello federale sembrerebbero essere responsabili dello stop agli ETF di VanEck e di tanti altri gestori, ormai in fila e stanchi dei rimandi.

Il video integrale dell’ultimo intervento di Eric Adams

Per chi volesse saperne di più sull’ormai quasi certo prossimo candidato sindaco di New York, è disponibile anche il video del suo ultimo comizio, dove si parla, tra le altre cose, di Bitcoin e di criptovalute per la città.

Sempre però ricordando ai nostri lettori che la lotta per diventare il centro più importante per Bitcoin negli USA sarà serrata. Miami sembrerebbe essere per ora in vantaggio, complici anche contatti e progetti che ormai vanno avanti da qualche anno.

Info su Gianluca Grossi

Laureato in Giurisprudenza, è esperto di investimenti in criptovalute. Ha già investito in passato in BitCoin, DogeCoin, Ethereum e XRP.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *