Siamo su:

Yahoo FinanceMilano FinanzaAffari italianiAdnkronosilSole24 oreIl Tempo.itAskanews

Home / The Sandbox vola | Sul metaverse arriva The Walking Dead

The Sandbox vola | Sul metaverse arriva The Walking Dead

C’è una nuova entry tra le prime 100 criptovalute per capitalizzazione. The Sandbox è stato uno dei migliori performer del weekend, confermando l’ottimo stato di forma del comparto videogiochi su blockchain, con altrettanto interessanti performance anche da parte di Decentraland.

The Sandbox è un progetto decisamente interessante, perché porta sulla blockchain di Ethereum un metaverse che è una tavola sulla quale ogni programmatore può dipingere il proprio mondo virtuale, seguendo un filone di grande interesse sia per i videogiocatori, sia per gli investitori.

The Sandbox tra le migliori cripto della settimana - di Criptovaluta.it
Grande performance per $SAND sul mercato

Possiamo trovare il token di riferimento $SAND su Binance (qui per aprire un conto gratuito), intermediario che ci permette di investire su tutti o quasi i migliori progetti emergenti nel mondo cripto, con integrazione con TradingView e strumenti di trading avanzato. Aprire un conto non costa nulla – e potremo creare tramite questo exchange portafogli diversificati e ben esposti verso le migliori novità sul mercato.

Il grande successo di NFT e gaming coinvolge anche The Sandbox

The Sandbox è uno dei progetti all’incrocio tra gaming e NFT più forti commercialmente. Ultima in ordine di tempo è la collaborazione tra questo protocollo e il popolarissimo franchise di The Walking Dead, ultimo in ordine temporale di una lunga serie di grandi collaborazioni già strette dal gruppo che gestisce questo protocollo.

Fanno già parte di questo network infatti altrettanto popolari franchise, come quello de I Puffi, nonché del mondo di Atari (che è già impegnato anche su Decentraland), di DeadMau, di RollerCoaster Tycoon e anche di brand che non sono direttamente legati al mondo dei videogiochi, come ad esempio Richie Hawtin e Hell’s Kitchen.

Un protocollo che fornisce a tutti gli strumenti necessari per la creazione di un multiverse le cui operazioni e transazioni vengono registrate sulla blockchain di Ethereum, aprendo ad un nuovo mondo di possibilità in uno dei comparti più hot anche per gli investitori.

A cosa serve Sand?

$SAND è il token di riferimento del protocollo, che è necessario per l’acquisto sia degli appezzamenti di terreno virtuale, sia invece per acquistare asset per la creazione di immobili nel mondo virtuale. Il valore del token è da un lato strettamente correlato con il livello di utilizzo di questo protocollo, che è in fortissima ascesa anche grazie alle straordinarie collaborazioni messe già a punto dal gruppo.

Tutto questo è alimentato anche dal The Sandbox Maker, un software che permette di creare in modo relativamente lineare asset e immobili e parti del mondo virtuale, un approccio lineare rispetto a quelli, decisamente più complessi, di progetti analoghi.

Cosa ha fatto crescere il prezzo di SAND?

A far crescere il prezzo di Sand durante l’ultima settimana è stato l’annuncio della collaborazione con The Walking Dead, franchise di una serie TV molto mpopolare, che porterà i sopravvvissuti alla pandemia zombie direttamente su The Sandbox, con l’iniziativa che è partita proprio lo scorso 26 agosto. Una collaborazione che vedrà aste lungo 4 settimane e la messa all’asta di 3.000 appezzamenti di terra e la creazione di asset NFT unici.

Troppo tardi per investire su $SAND?

Niente affatto. Il protocollo è uno dei più interessanti di questo straordinario comparto e opera direttamente sulla più affidabile delle blockchain che permettono questo tipo di operazioni, ovvero quella di Ethereum.

Un protocollo che ha già dimostrato una straordinaria forza commerciale e che continua ad avviare delle straordinarie collaborazioni commerciali, come quella con The Walking Dead. Il prezzo è ancora contenuto e piuttosto invitante per chi è alla ricerca di un buon token e protocollo per diversificare il proprio portafoglio.

Info su Gianluca Grossi

Laureato in Giurisprudenza, è esperto di investimenti in criptovalute. Ha già investito in passato in BitCoin, DogeCoin, Ethereum e XRP.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *