Siamo su:

Yahoo FinanceMilano FinanzaAffari italianiAdnkronosilSole24 oreIl Tempo.itAskanews

Home / Accordo tra Stellar e MoneyGram | Cripto in tutti i punti vendita da…

Accordo tra Stellar e MoneyGram | Cripto in tutti i punti vendita da…

Il possibile accordo tra Moneygram e Stellar era in realtà il segreto di Pulcinella per chi si occupa di settore delle criptovalute. Lo avevamo già riportato – quando si trattava ancora di indiscrezioni di corridoio – qualche settimana fa – ed oggi si concretizza.

A partire dai primi mesi del 2022 uno dei più importanti money transfer del mondo utilizzerà il ledger di Stellar XLM per un progetto pilota sui trasferimenti internazionali e le conversioni di cripto verso fiat e viceversa. Annuncio che ha già innescato un buon rialzo su $XLM.

Moneygram - stellar XLM - accordo siglato
Accordo finalizzato tra MoneyGram e Stellar

Rialzi che potrebbero farsi decisamente più concreti anche durante le settimane che porteranno all’avvio della fase di test. Possiamo investire su Stellar con la piattaforma eToro (vai qui per ottenere il conto di prova gratuito e con capitale virtuale) – intermediario molto apprezzato in quanto dotato di esclusivi servizi fintech. Il CopyTrader permette di copiare i top investitori che operano sulla piattaforma – oppure di spiare le loro mosse anche sulle criptovalute.

Sono anche disponibili i CopyPortfolios – per investire su più criptovalute con un solo titolo – senza commissioni aggiuntive. Per passare al conto reale sono sufficienti 50$ di investimento minimo.

Moneygram: schiaffo a Ripple e via libera a Stellar

Che ci sia della rivalità importante tra Stellar e il progetto al quale in principio partecipavano molti dei suoi sviluppatori e leader – Ripple – non è un mistero per nessuno.

In pochi però tra i nostri lettori ricorderanno il fatto che fu proprio Moneygram la prima a tirarsi indietro al crescere dei problemi legali di Ripple. Oggi il network di pagamenti internazionali annuncia un secondo smacco nei confronti di Ripple Labs, con una partnership che coinvolgerà appunto il suo peggior nemico, ovvero proprio Stellar.

La nostra collaborazione con MoneyGram permetterà ai clienti finali di velocizzare le loro operazioni ovunque sia presente il gruppo. È una trasformazione importante, perché permetterà anche lo scambio di cripto contro fiat e viceversa.

Questo il commento del comandante in capo della Stellar Foundation Danelle Dixon – che conferma un accordo di enorme importanza per tutto il comparto.

Un impegno che pertanto non riguarderà soltanto il mondo dei trasferimenti transnazionali, ma anche quello più strettamente legato alle criptovalute, con effetti di sistema che potrebbero avere ottime ripercussioni anche sul medio e lungo periodo.

Cosa succederà di preciso su MoneyGram?

Ci sarà un progetto pilota, a partire dall’inizio del 2022 – che permetterà di avere un bridge tra mondo delle criptovalute e mondo delle fiat – con Stellar XLM che farà appunto da ponte.

Una mossa che da un lato potrebbe permettere a tantissime persone di approfittare della vastissima rete di MoneyGram, dall’altro a Stellar di aumentare in modo concreto i volumi di scambio all’interno della propria blockchain. Una notizia estremamente bullish per XLM – sia sul breve che sul lungo periodo.

MoneyGram cerca di recuperare le perdite dovute alle cripto

E questo dovrebbe essere sotto gli occhi di tutti: il rapporto tra MoneyGram e criptovalute è un rapporto di amore ed odio – con il gruppo che ha perso profitti consistenti ad esempio dalle operazioni di El Salvador tramite Bitcoin, in un settore, quello della blockchain, che è una delle più grandi minacce per tutte le società che operano in questo comparto.

Staremo a vedere quali saranno le prossime mosse del gruppo, consci del fatto che potrebbero esserci delle novità importanti anche per quanto riguarda gruppi concorrenti di MoneyGram.

Info su Gianluca Grossi

Laureato in Giurisprudenza, è esperto di investimenti in criptovalute. Ha già investito in passato in BitCoin, DogeCoin, Ethereum e XRP.

3 commenti

  1. Ciao Gianluca,
    grazie del contributo come sempre preciso e puntuale.

    Premesso che personalmente ritengo il progetto di XLM più performante rispetto a quello di XRP, ritieni che l’avvio del progetto pilota con MoneyGram unitamente ad altri importanti rumors che si leggono in rete (mi riferisco tra gli altri alla collaborazione con l’Ucraina) , possa (finalmente) far arrivare stellar ai livelli di XRP, e superarli?

    Ti ringrazio.

    Ciao.

    • Gianluca Grossi

      Buonasera Andrea – Ripple è più forte commercialmente, almeno per il momento. La collaborazione con MoneyGram è sicuramente importante – ma Ripple dalla sua ha accordi con oltre 300 banche, che muovono una parte rilevante dei trasferimenti / rimesse. Sarà dura per XLM sorpassare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *