Home / Guide / Investire in criptovalute vendendo allo scoperto
Bitcoin e le concorrenti
Classifica delle monete digitali maggiormente utilizzate dai criminali.

Investire in criptovalute vendendo allo scoperto

Un po’ tutte le criptovalute disponibili sul mercato hanno subito negli ultimi giorni discese dei prezzi più o meno elevate. Il “problema” è che probabilmente la tendenza ribassista possa continuare ancora per un po’ di tempo, fattore che potrebbe portare a considerare l’investimento in criptovalute un possibile azzardo.

Almeno per i meno avvezzi e per chi non conosce a fondo questo mondo. Vediamo quindi in questa nuova guida come fare per investire in criptovalute sfruttando il ribasso dei prezzi delle valute stesse, vendendo così allo scoperto ( short ).

Diciamo in anticipo che la soluzione più interessante è quella di fare trading online che permetterà a chi investe in criptovalute di guadagnare sia se il prezzo cresce sia se questo decresce, utilizzando magari la leva finanziaria e i CFD (contratti per differenza).

criptovalute come funzionano
Sfruttare la tendenza ribassista che le criptovalute stanno avendo in questo periodo potrebbe comportare vantaggi interessanti

Vendendo allo scoperto il trader avrà la possibilità di ottenere ricavi se il mercato perde valore, quindi se si presenta una tendenza ribassista dei valori delle criptovalute. Vediamo come questa strategia può diventare particolarmente allettante in questo periodo di “crisi” delle criptovalute.

Come fare trading vendendo allo scoperto

Si sa, quello delle criptovalute non è un mercato che vive totalmente al rialzo visto che comunque presenta andamenti non standard che possono essere fonte di opportunità per chi vuole iniziare ad interpretare meglio questa particolare tendenza. Ma per interpretarlo al meglio servono anche strumenti da utilizzare sia quando la tendenza è al rialzo sia quando questa si presenta particolarmente ribassista. Vediamoli.

Exchange, meglio di no

Voler fare profitto dal ribasso delle criptovalute utilizzando gli exchanges non rappresenta la metodologia migliore. Spesso con gli exchange si pagano commissioni abbastanza alte e permettono esclusivamente l’acquisto dell’asset sottostante. Senza possibilità di eseguire una vendita allo scoperto, tuttavia, non c’è possibilità di trarre un guadagno dai trend bearish del mercato cripto.

CFD, perché tenerli in considerazione anche in questo caso

Per fare trading di criptovalute, anche se queste si trovano in stato di assoluto ribasso, bisogna considerare i CFD come metodologia di azione. I CFD, acronimo di contratti per differenza, sono particolari contratti che non prevedono l’acquisto di criptovaluta ma di titoli derivati che verificano il valore della criptovaluta stessa. Di conseguenza acquistando CFD si acquistano contratti che vanno a replicare fedelmente l’andamento nel tempo della criptovaluta e quindi si avrà costantemente coscienza del suo valore. Ma se per alcuni potrebbe rappresentare un approccio senza alcun senso vediamo invece perché con i CFD si presentano facilitazioni nell’attività di trading di assoluto rilievo.

Operare in CFD comporta innanzitutto un vantaggio economico assolutamente interessante visto che le commissioni applicate sono nell’ordine di pochi puntu percentuali ogni volta che si acquista un lotto, quindi non vengono applicate commissioni fisse come succede invece con gli exchange. I CFD inoltre possono essere tranquillamente venduti e comprati ogni volta che vuoi cosa che non avviene mai istantaneamente con gli exchange. In questo modo hai più possibilità di agire con velocità intercettando le situazioni più favorevoli. Ma nel nostro caso risultano utili poiché permettono di fare trading vendendo allo scoperto, aiutandoti nelle fasi in cui il trend è particolarmente negativo.

Proprio grazie ai CFD è possibile investire sulle criptomonete sia nei casi di aumento del prezzo sia nei casi di ribasso, vendendo allo scoperto. Il prezzo può inoltre essere moltiplicato utilizzando la leva finanziaria. Tutto questo sempre prestando la massima attenzione, ormai dovresti saperlo. Ovviamente si può iniziare a guadagnare sfruttando i ribassi di numerose criptovalute, tra queste quindi anche Bitcoin, Ethereum, Ripple, Dash e molte altre.

>>> Per la nostra guida completa al trading di criptovalute visita: Guida trading online criptovalute

Vendita allo scoperto, come funziona

Ormai dovrebbe essere già più chiaro, la vendita allo scoperto rappresenta uno strumento particolarmente interessante per la generazione di guadagni provenienti da situazioni di mercato ribassista; purtroppo viene ancora utilizzata da pochi utenti. Vuoi per il fatto che la tendenza dice di speculare sul mercato solo se questo volge al rialzo, vuoi per il fatto che l’idea di associare i guadagni a qualcosa che tendenzialmente cresce sembra essere la via più percorribile. Almeno psicologicamente. Ma  non è così: i guadagni elevati possiamo ottenerli anche da situazioni che “lavorano” al ribasso.

Oggi, pur risultando un’operazione particolarmente complessa dal punto di vista tecnico, esistono molti broker che sono in grado offrire questa opportunità in maniera del tutto automatica. Vedremo come le differenti piattaforme che prenderemo in esame sono capaci di offrirti possibilità di acquisto e di vendita sulle criptovalute pur non possedendo in anticipo posizioni aperte. Non possiedi una criptovaluta specifica? Sappi che potrai invece venderla comunque! Ecco il meccanismo:

Visto che non si possiedono le criptovalute, quando vorrai vendere sarà proprio il broker di criptovalute a prestarti la moneta virtuale scelta al prezzo corrispondente in quel momento. Una volta chiusa la posizione desiderata in quel momento il broker acquisterà la quantità di criptovaluta indicata sempre rispettando il prezzo in quel momento, perciò se la criptovaluta vale in quel momento (alla chiusura) meno di quanto dichiarato all’acquisto allora il guadagno sarà dalla tua parte!

Vediamo un esempio concreto

Per iniziare vi basterà aprire una poisizione di vendita su un broker selezionato. Poniamo che la criptovaluta scelta valga in quel momento 10.000 dollari e tu decidi di investirne 1.000 sulla possibilità di ribasso e quindi vendendo allo scoperto. Cioè un valore pari allo 0,1 di criptovaluta. Se poi questa perde valore, mettiamo il 10% fino a quota 9.000 dollari, chiudendo la posizione, il broker acquisterà 0,1 di criptovaluta, cioè 900 dollari! Di conseguenza da una perdita pari al 10% hai ricavato un guadagno pari al 10%. In leva finanziaria 5:1,  come offerta da molti broker, questo guadagno sale al 50% per effetto del moltiplicatore..

Siamo di fronte ad un fenomeno particolarmente interessante

Vendendo allo scoperto ci ritroveremo di fronte ad un fenomeno di grande interesse visto che le criptovalute “per natura” rappresentano uno strumento dotato di grande volatilità. Significa che prevede continue variazione che comportano perdite di valore pressocché continue. Anche se non prevedibili, ovviamente. È presto detto quindi che pensare di guadagnare soltanto quando il valore delle criptovalute aumenta vuol dire perdersi un’altra fetta di possibilità che ti aspettano.

Niente preoccupazioni quindi nemmeno in un periodo storico particolarmente sfavorevole per i valori delle differenti criptovalute, come quello di questo inzio 2018.

Su quali piattaforme puntare per fare trading vendendo allo scoperto

Ovviamente per iniziare a vendere allo scoperto bisognerà utilizzare piattaforme in grado di garantire l’utilizzo di trading CFD. Tali piattaforme devono chiaramente garantire affidabilità e sicurezza oltre che ottimi valori di convenienza legati a commissioni applicate particolarmente ridotte se non pressocché nulle.

 

Il fenomeno della vendita allo scoperto è ovviamente uno strumento assolutamente legale e regolamentato in Italia dalla CONSOB che ne vieta però la vendita in alcune situazioni come quando ci si trova all’interno di gravi crisi finanziarie. Ciò per bloccare ribassi troppo gravosi, ad esclusione però dei CFD il caso nostro.

Con le piattaforme che analizzeremo qui (le più interessanti secondo noi) avrai la possibilità di praticare ovviamente la vendita allo scoperto oltre che di utilizzare differenti strumenti utili per investire al meglio. Tutte le piattaforme di trading citate sono inoltre autorizzate da CONSOB e garantiscono facilità di utilizzo e opportunità di formazione sul trading in generale, anche vendendo allo scoperto.

eToro, le criptovalute più interessanti in CFD

etoro criptovalute broker
eToro rappresenta uno degli esempi più interessanti di social trading

eToro rappresenta veramente uno dei più interessanti broker per la negoziazione in CFD. Immediato nell’utilizzo e autorizzata da CONSOB, FCA e CySEC con commissioni applicate veramente basse in acquisto e vendita con possibilità di investimento su un grosso numero di criptovalute disponibili.

Interessante la possibilità di iniziare con un conto demo che ti permette di ragionare e testare la piattaforma, soprattutto per chi è alle prime armi. eToro è inoltre il re indiscusso del social trading; si ha la possibilità di copiare le strategie dei migliori gratuitamente.

RECENSIONE ETORO NEGOZIA CRIPTOVALUTE SU ETORO

*Il tuo capitale è a rischio.


IQ Option, inizia ad investire con bassi importi

iq option logo azienda broker
IQ Option è uno dei broker più famosi ed utilizzati al mondo per il trading di criptovalute

Si, con IQ Option è possibile iniziare con un importo versato pari a 10€ ma anche in questo caso è possibile agire in modalità demo per gli ovvi motivi descritti anche sopra. Ovviamente anche in questo caso è possibile investire in criptovalute puntando sia al ribasso che al rialzo vendendo allo scoperto nel primo caso. Anche IQ Option prevede un set di criptovalute di tutto rispetto, comprese le più famose Bitcoin, Ethereum e Ripple.

Il tutto può essere anche utilizzato su Smartphone e Tablet oltre che chiaramente da PC, compatibile sia con Android che con iOS.

RECENSIONE IQ OPTION NEGOZIA CRIPTOVALUTE SU IQ OPTION

*Il tuo capitale è a rischio.


Plus500, criptovalute e CFD

plus500 bitcoin
La piattaforma di Plus500 è facile da usare comprando e vendendo strumenti CFD

Il noto Plus500 offre la possibilità di investire anche su numerose criptovalute, oltre alla già nota possibilità di investire in opzioni. Bitcoin, Ethereum e Ripple oltre a Litecoin e Bitcoin Cash sono una presenza fissa tra le criptovalute disponibili. Per tutte esiste la possibilità di investire vendendo allo scoperto. Conto demo attivabile anche in questo caso.

RECENSIONE PLUS500 NEGOZIA CRIPTOVALUTE SU PLUS500

*Servizio CFD”. L’80,6% perde denaro “.


Markets.com

markets.com criptovalute
Markets.com è un broker noto per il trading dei Bitcoin Futures

Markets.com risulta essere il broker col piglio più rivoluzionario tra quelli citati. Il broker mette infatti a disposizione la possibilità di tradare Bitcoin con i Futures. In questo modo si potrà fare trading ipotizzando un valore futuro raggiungibile dai Bitcoin sfruttando quindi la possibilità di vendita allo scoperto visto che si può prevedere un valore al ribasso. Tutto ciò viene operato utilizzando i CFD anche in modalità demo. Markets.com è chiaramente autorizzato ad operare in Italia ed Europa.

RECENSIONE MARKETS.COM NEGOZIA CRIPTOVALUTE SU MARKETS.COM

*Il tuo capitale è a rischio.

Conclusioni: conviene vendere allo scoperto?

Decisamente si! Anche perché altrimenti non vi avremmo fornito questa guida. Lo vediamo che attualmente le criptovalute stanno soffrendo un po’ e allora cosa bisogna fare? Aspettare nuovamente situazioni al rialzo per investire e guadagnare? Con questa guida ora saprete meglio come agire per investire al ribasso vendendo allo scoperto! Tra l’altro ciò che hai imparato oggi ti tornerà utile sempre vista la naturale volatilità delle criptovalute e le loro variazioni di valore continue.

Tutto questo sempre prestando attenzione massima e tenendo sempre gli occhi aperti. Che non guasta mai.

Info su Alessandro Calvo

Web editor dall'età di 16, non manca occasione di cavalcare i trend dell'innovazione. Nella vita studia Economia e, privatamente, approfondisce i meccanismi blockchain in cui crede molto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *