Siamo su:

Yahoo FinanceMilano FinanzaAffari italianiAdnkronosilSole24 oreIl Tempo.itAskanews

Home / Bitcoin per Houston Rockets | Biglietti e sponsor in $BTC – News

HOUSTON ROCKETS

Bitcoin per Houston Rockets | Biglietti e sponsor in $BTC – News

La febbre da Bitcoin arriva anche in NBA. Gli Houston Rockets, una delle squadre storiche del franchise del basket americano verranno pagati da un nuovo sponsor in Bitcoin.

Una novità quasi assoluta nel settore, che è legata appunto alla natura dello sponsor stesso. Parliamo infatti di NYDIG, compagnia nel settore delle cripto della quale abbiamo già parlato diverse volte sulle nostre pagine. Un’ottima notizia per il comparto, che andremo ad analizzare in questo nostro approfondimento.

Houston Rockets BTC - sponsorship con NYDIG
Gli Houston Rockets entrano nel mondo di $BTC

Un’ottima notizia per Bitcoin, dato che la sponsorship sarà accompagnata da iniziative a tutto tondo nell’area di Houston. Possiamo trovarlo su eToro – vai qui per ottenere un conto virtuale gratuito e con tutte le funzionalità attive – intermediario che permette di investire su Bitcoin con esclusivi servizi fintech.

Possiamo trovare al suo interno il CopyTrader – per copiare i migliori investitori che operano sulla piattaforma – oppure i CopyPortfolios per investire in un solo titolo che rappresenti Bitcoin e anche altre criptovalute top. Con 50$ possiamo passare ad un conto reale.

NYDIG sponsor degli Houston Rockets – e paga in Bitcoin

NYDIG è una delle compagnie più importanti degli Stati Uniti quando si parla di fornitura di servizi cripto e Bitcoin alle grandi aziende, alle banche e ai clienti istituzionali. Il gruppo è stato recentemente legato anche a grandi banche d’affari USA e ha iniziato a sfruttare il proprio potere economico anche per motivi pubblicitari – e per importanti campagne di sponsorizzazione come quella in oggetto.

Dal basket alla gestione del business, la nostra organizzazione è sempre stata in prima linea per gli avanzamenti della tecnologia. La partnership con NYDIG ci permette di sfruttare la crescita di Bitcoin per offrire anche pagamenti innovativi ai nostri tifosi.

Questa la dichiarazione di Gretchen Sheirr, che è presidente della divisione business degli Houston Rockets. Una divisione che lascia intendere che la squadra di basket inizierà ad accettare anche pagamenti in $BTC.

Siamo felici di aver trovato un partner che guarda avanti con gli Houston Rockets e la famiglia Fertitta, che capisce che abbracciando Bitcoin le aziende e i brand possono costruire fedeltà ed espandere il loro raggio d’azione. I Rockets saranno pagati in Bitcoin e questa partnership sottolinea la nostra attività nell’area di Houston e nell’innovazione Bitcoin che vi trova luogo. Questa partnership accelererà l’adozione di Bitcoin per tutti.

Questo invece il commento di Kelly Brawster, che è leader del marketing di NYDIG e che ha chiuso personalmente l’accordo, le cui cifre non sono ancora però pubbliche.

Oltre alla sponsorship, tante iniziative a tema Bitcoin

Oltre alla sponsorship saranno attivate diverse iniziative, come programmi d’istruzione, ecosistema per il pagamento e iniziative con la community dei tifosi. L’iniziativa inoltre permetterà a NYDIG di mettere il suo nome sulle suite del Toyota Center, che da questo momento in poi si chiameranno Bitcoin Suites by NYDIG.

Un passo in avanti enorme per Bitcoin – che troverà così esposizione anche presso un pubblico che, almeno in parte, non è esposto al mondo delle criptovalute. Segno anche questo dell’effetto a cascata ormai inarrestabile che sta attraversando il mondo dell’economia “classica”. Bitcoin è qui per restare, a dispetto di una fase complicata di mercato, con il coin crypto per eccellenza che oggi ha perso di nuovo quota 59.000$ con gli orsi che sembrerebbero essere, almeno per ora, in controllo.

Info su Gianluca Grossi

Analista per Criptovaluta.it - divulgatore per blockchain, Bitcoin e criptovalute in generale. Solida formazione tecnica, si occupa del comparto dal 2015. Segue da vicino gli ecosistemi di Ethereum, Solana e Fantom.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *