Siamo su:

Yahoo FinanceMilano FinanzaAffari italianiAdnkronosilSole24 oreIl Tempo.itAskanews

Home / Le Sparkasse tedesche su Bitcoin | 50 milioni di tedeschi avranno accesso a $BTC

Sparkasse Bitcoin Germania

Le Sparkasse tedesche su Bitcoin | 50 milioni di tedeschi avranno accesso a $BTC

Secondo quanto riportato da Stern, le Sparkasse tedesche, che sono poi equivalenti per certi versi delle nostre Casse di Risparmio, potrebbero inserire servizi di trading e acquisto di Bitcoin per il 2022.

Parliamo di gruppi che nel complesso servono in Germania oltre 50 milioni di clienti e che sono considerate il banking di base per la prima economia dell’Europa Continentale. Una mossa molto importante e dal sapore bullish, proprio per la tipologia di banche coinvolte.

Sparkasse Germania - ecco cosa e come
Le Sparkasse tedesche offriranno Bitcoin ai propri clienti

Si parla di Bitcoin, sul quale possiamo investire con la piattaforma sicura offerta da eToro – vai qui per ottenere un conto virtuale gratuito al 100% e con tutte le migliori funzionalità – per un intermediario che offre il top in termini di funzionalità e di sicurezza nelle transazioni.

È qui che troviamo infatti sistemi come il CopyTradeR – per copiare il top degli investitori oppure per spiare ogni loro singolo movimento sul mercato. Possiamo inoltre investire anche con i CopyPortfolios – che ci offrono accesso a titoli in stile ETF – ma senza commissioni aggiuntive. Con 50$ possiamo passare al conto reale per fare trading o investimenti con il nostro capitale reale.

Le Sparkasse puntano su Bitcoin – la Germania prova a guidare l’Europa

Che la Germania sia il paese maggiormente aperto – almeno in ambito continentale europeo – al mondo di Bitcoin non dovrebbe essere un mistero per nessuno. Già tempo fa era stata data la possibilità ai fondi speciali di comprare cripto – e i migliori prodotti finanziari strutturati su questa criptovaluta sono da sempre di casa a Francoforte.

Ora arriva però una notizia ancora più esplosiva – diffusa da Stern – che è periodico di grande rilevanza in Germania – tra le altre cose con buoni collegamenti con il mondo delle Sparkasse. Parliamo del reticolato di Casse di Risparmio in Germania, che offrono servizi bancari e finanziari ad oltre 50 milioni di tedeschi e residenti in Germania, che secondo le indiscrezioni pubblicate dal giornale, dal 2022 potrebbero iniziare ad offrire accesso a Bitcoin.

Parliamo al condizionale, perché si tratterebbe per il momento di indiscrezioni che dovrebbero però essere messe presto al voto e che avrebbero ottima possibilità di passare. Cosa che aggiungerebbe un numero enorme di potenziali acquirenti per la prima criptovaluta per marketcap. Il circuito delle Sparkasse include oltre 370 istituti, che potrebbero essere coinvolti prima in un pilota e poi decidere autonomamente se inserire i servizi in modo permanente.

Fanno gola le commissioni degli exchange

A fare gola sono le commissioni che vengono riscosse dagli exchange, con le Sparkassen che potrebbero capitalizzare la loro enorme credibilità presso il pubblico per portare a casa un buon numero di nuovi clienti cripto e – in aggiunta – sottrarne a servizi che sono già attivi in Germania.

Per ora le Sparkasse si rifiutano di commentare sulla questione – cosa che lascia intendere, in assenza di smentita – che sia proprio questa la strada che con ogni probabilità seguiranno nei prossimi mesi. Per Bitcoin e per il mondo delle criptovalute in generale si tratterebbe di un passo in avanti enorme.

Info su Gianluca Grossi

Analista per Criptovaluta.it - divulgatore per blockchain, Bitcoin e criptovalute in generale. Solida formazione tecnica, si occupa del comparto dal 2015. Segue da vicino gli ecosistemi di Ethereum, Solana e Fantom.

Iscriviti alla newsletter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *