Home / Bitcoin: premio in dividendi | Proposta di BTCS gli azionisti

BTCS azionisti dividendo

Bitcoin: premio in dividendi | Proposta di BTCS gli azionisti

E alla fine sono arrivati anche i dividendi in Bitcoin. A lanciarli, prima volta nella storia, è BTCS, società che si occupa di infrastrutture in blockchain e che offrirà per ogni azione la possibilità di ricevere il proprio dividendo in Bitcoin.

Si parla di una somma di 0,05$ convertiti in Bitcoin, per una mossa che è la prima della storia di questo tipo e che parte dalla borsa più rilevante del mondo, il NASDAQ appunto.

Bitcoin per i dividendi - la proposta agli azionisti di BTCS
BTCS pagherà i suoi dividendi in Bitcoin

Si tratta di un’ottima notizia per $BTC, che anche oggi sta attraversando una fase di movimenti laterali e che propone un prezzo molto allettante. Possiamo investirci con la piattaforma sicura eTorovai qui per ottenere un conto gratuito di prova con funzionalità ESCLUSIVE – intermediario che offre Bitcoin insieme a tutti gli altri progetti top del comparto.

Possiamo scegliere questo intermediario per operare con il CopyTrader – sistema che include la copia dei migliori trader della piattaforma in un solo click. In aggiunta possiamo scegliere anche i CopyPortfolios, che abbinano a Bitcoin alle migliori criptovalute presenti sul mercato. Con 50$ passiamo ad un conto reale di trading e investimento.

Per la prima volta al mondo un dividendo pagato in Bitcoin

Si tratta di un passaggio storico per Bitcoin, che per la prima volta viene utilizzato come valuta per pagare un dividendo. Parliamo della quota profitti che la maggior parte delle aziende distribuisce ai suoi azionisti, modalità di retribuzione dell’investimento azionario che è tra le più comuni.

Ad offrire ciò sarà BTCS, società che è impegnata nell’offerta di infrastrutture telematiche su Blockchain e che ha appena diffuso un comunicato stampa dove indica anche le modalità tramite le quali gli azionisti potranno appunto ottenere il pagamento del dividendo via Bitcoin.

Il dividendo sarà di 0,05$ in contro valore Bitcoin per singola azione detenuta e avrà l’iconico nome di Bividend, con un curioso gioco di parole tra Bitcoin appunto e dividendo in inglese.

Vogliamo offrire una ricompensa ai nostri azionisti di lungo periodo per il loro supporto e per aver incoraggiato la libertà finanziaria, offrendo gli strumenti di proprietà diretta di Bitcoin e di altri asset digitali. Nel mondo cripto BTCS ha fissato diversi record, incluso l’essere la prima compagnia quotata negli USA che opera nel settore cripto e blockchain, la prima compagnia quotata a minare Bitcoin.

Questo è il commento di Charles Allen, CEO della compagnia, che sottolinea così l’importanza dell’iniziativa. Un iniziativa che ha già avuto effetti molto importanti sul prezzo dell’azione, che è scambiato a mercati aperti in queste ore sempre al NASDAQ.

Un altro importante passo per Bitcoin

Si tratta di un altro importante passo per Bitcoin, che dopo essere diventato oggetto di bond e anche di ETF, diventa per la prima volta valuta per il pagamento di dividendi, seppur per una compagnia del settore.

Un altro passo verso la normalizzazione di questo asset come mezzo di scambio e riserva di valore, per un 2022 che potrebbe rivelarsi addirittura più denso di novità del 2021, anno durante il quale $BTC è diventato valuta avente corso legale a El Salvador.

Info su Gianluca Grossi

Analista per Criptovaluta.it - divulgatore per blockchain, Bitcoin e criptovalute in generale. Solida formazione tecnica, si occupa del comparto dal 2015. Segue da vicino gli ecosistemi di Ethereum, Solana e Fantom.

Iscriviti alla newsletter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *