Siamo su:

Yahoo FinanceMilano FinanzaAffari italianiAdnkronosilSole24 oreIl Tempo.itAskanews

Home / Kraken fa la tripletta in Giappone | Dentro Chainlink, BAT e OMG

Chainlink, BAT e OMG su Kraken

Kraken fa la tripletta in Giappone | Dentro Chainlink, BAT e OMG

Buone nuove per gli utenti giapponesi di Kraken, uno degli exchange di criptovalute più importanti al mondo, sia per volumi sia per presenza internazionale.

Il popolare intermediario ha infatti inserito a listino in Giappone le criptovalute MG, di OMG Network$LINK di Chainlink e $BAT di Basic Attention e Brave. Una tripletta che, come vedremo, potrebbe avere delle ripercussioni positive anche per quanto riguarda il valore di queste criptovalute a mercato.

Kraken lista $BAT, $OMG e $LINK

Noi europei possiamo comunque già fare trading e investimenti su queste cripto con Kraken – vai qui per aprire un conto gratuito – intermediario tra i più professionali tra quelli che abbiamo a disposizione in Europa, ideale anche per chi vuole accumulare fondi cripto tramite la propria azienda.

Commissioni molto competitive, sicurezza elevata e un listino relativamente ristretto rispetto alla concorrenza, ma che è in grado di offrire soltanto top player del comparto. Su diverse criptovalute sono anche attivi sistemi di staking ottimali per ottenere una rendita passiva dai nostri investimenti.

L’annuncio di Kraken scuote i mercati alti: 3 nuove aggiunte alla sua sezione giapponese

Il Giappone è un paese piuttosto particolare quando si parla di criptovalute: il pubblico investe in quantità di denaro interessanti, ma le procedure per il listing sono talvolta molto più complicate che altrove.

Per questo il recente impegno di Kraken è più che benvenuto, in particolare quando riguarda delle criptovalute di sicura prospettiva, come $OMG$LINK e $BAT, che dalle nostre parti sono già presenti presso la maggior parte degli exchange e degli intermediari di trading. Tre criptovalute che non saranno di primo pelo, ma che comunque hanno ancora uno spazio potenzialmente interessante da conquistare per i prossimi mesi e i prossimi anni.

Delle tre la regina è forse Chainlink, sistema di oracoli che offre all’interno di diverse blockchain la possibilità di ottenere dati aggiornati che arrivano dall’esterno – e dunque fondamentale per il mondo degli smart contract, in particolare quando questi vogliono interagire con economie e finanze esterne.

Anche $BAT sta vivendo un ottimo momento, grazie alla grande crescita di Brave, il browser che gli è collegato e che è il maggior utilizzatore di questa criptovaluta. Un progetto ambizioso, che punta a diffondere un browser maggiormente rispettoso della privacy dell’utente.

$OMG, che un tempo conoscevamo come Omisego è un protocollo molto interessante, che opera come sidechain che raccoglie transazioni e poi le include in un batch da verificare e validare come singola transazione su Ethereum. Anche questa una soluzione molto interessante per quanto riguarda gli sviluppi della sua chain di riferimento.

Risultati sul mercato già visibili: il Giappone sarà una forza con la quale fare i conti

L’annuncio ha avuto degli effetti molto interessanti a mercato per $BAT e per $OMG, mentre poco ha potuto nei confronti di $LINK, che si trova all’interno di una fase di mercato relativamente complessa e che difficilmente riuscirà a giovarsi di un movimento di questo tipo.

Questo a testimonianza del fatto che, ancora una volta, i listing sono uno degli aspetti più importanti della vita finanziaria di un protocollo cripto. Listing che in particolare quando portati avanti da strutture come Kraken possono effettivamente fare la differenza anche nel giro di poche ore.

Il Giappone, aggiungiamo in chiusura, si conferma come una delle terre d’elezione per il mondo cripto, con volumi sempre interessanti in concomitanza di nuovi listing presso exchange di qualità. Una storia che già conoscevamo e che si conferma più che attuale anche per il 2022.

Info su Gianluca Grossi

Analista per Criptovaluta.it - divulgatore per blockchain, Bitcoin e criptovalute in generale. Solida formazione tecnica, si occupa del comparto dal 2015. Segue da vicino gli ecosistemi di Ethereum, Solana e Fantom.

Iscriviti alla newsletter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *