Home / El Salvador: comprati altri 410 Bitcoin | Bukele: “Non ho perso l’attimo!”

El Salvador: comprati altri 410 Bitcoin | Bukele: “Non ho perso l’attimo!”

Ancora problemi per Bitcoin e per il resto del mondo delle criptovalute, anche se con qualche buona notizia che arriva da uno dei personaggi più mediatici legati a questo mondo.

El Salvador, per mano infatti del suo presidente Nayib Bukele, ha acquistato altri Bitcoin, confermando il buy the dip che ormai informa le mosse del giovane presidente da tempo.

Altri acquisti per El Salvador in $BTC
El Salvador compra ancora Bitcoin

Tutto questo mentre Bitcoin rivede prezzi bassi che non si vedevano da tempo, perdendo anche quota 36.000$. Chi vuole approfittarne per fare trading o investire sul lungo periodo può trovarlo sulla piattaforma eTorovai qui per ottenere un conto demo con il TOP dei SERVIZI di AUTO-TRADING attivi – unico al mondo ad offrire esclusivi servizi fintech sul mondo delle cripto come il copytrading + social.

Possiamo infatti approfittare di quanto offerto dal CopyTrader, che ci permette da un lato di investire copiando e dall’altro di spiare i portafogli dei migliori investitori. Abbiamo poi anche gli Smart Portfolios che ci offrono singoli portafogli che includono diverse cripto. Il tutto con un investimento minimo di soli 50$.

Bukele compra altri 150 Bitcoin

Non è la prima volta che il presidente di El Salvador approfitta del dip, ovvero di un calo repentino di prezzo, per acquistare Bitcoin per il suo paese. Anche questa volta l’annuncio è stato dato tramite il popolare account Twitter di Nayib Bukele.

Avevo sbagliato, non me lo sono perso.

El Salvador ha appena acquistato 410 Bitcoin per soli 15 milioni di dollari. Ci sono persone che stanno vendendo davvero a prezzo stracciato!

Facendo riferimento a quanto aveva affermato la settimana scorsa, lamentandosi di aver perso il treno dell’ultimo dip. Cosa che però, come purtroppo spesso accade, non ha portato fortuna a $BTC, che nel momento in cui scriviamo non riesce a recuperare i 36.000$. Cosa che però non sembrerebbe spaventare il presidente di El Salvador, che ricordiamo ai nostri lettori continua ad acquistare per le casse del suo paese Bitcoin, tra le altre cose in libertà e non capiamo con quali limiti, dato che sembra che acquisterebbe, come da lui affermato, direttamente dal suo telefono.

Fase molto complicata per Bitcoin e per il resto del mercato

Un acquisto che è arrivato in un momento estremamente complesso per la prima criptovaluta al mondo per capitalizzazione di mercato, un momento che è spinto però non da una debolezza del settore in quanto tale, ma da condizioni macro di difficile lettura anche per i mercati alternativi.

Una situazione sulla quale avremo modo di tornare con maggiore dovizia di particolari nel corso della giornata, mentre l’inizio del weekend in Asia si è aperto nel peggiore dei modi, ovvero con un altro sell off, spinto anche da una sessione non entusiasmante di quelle borse anche durante il venerdì.

Riuscirà Bitcoin ad invertire il trend? E se sì, con quali tempistiche? È questo quanto continuano a chiedersi appassionati e specialisti – anche se a dare le carte di questa partita sarà a breve FED, durante una settimana che si preannuncia come ad altissima tensione.

Il tutto mentre si apre un weekend nel peggiore dei modi, ma anche con grandi occasioni per chi vuole guadare al medio e lungo periodo.

Info su Gianluca Grossi

Analista per Criptovaluta.it - divulgatore per blockchain, Bitcoin e criptovalute in generale. Solida formazione tecnica, si occupa del comparto dal 2015. Segue da vicino gli ecosistemi di Ethereum, Solana e Fantom.

Iscriviti alla newsletter

15 commenti

  1. Solo lui sa realmente la sua situazione, perchè o ha venduto prima per fare profitto o sta messo male, si dice sempre che le balene comprano, ma mai quando vendono per fare profitto quello conta, magari ha comprato a 40 rivenduto e ricompra ora lui incassa e i polli pagano…

    • SE BTC ERA QUELLO CHE DOVEVA ESSERE CIOÈ UNA VALUTA DIGITALE DESTINATA A CRESCERE DI VALORE ERA IMMUNE ALLE NOTIZIE NEGATIVE DEI VARI GOVERNI.
      IL CONTINUO CROLLO DIMOSTRA LA CAPACITÀ DEL CONTROLLO DEI GOVERNI/STATI SU BTC.

      • Ma chi ci ha mai creduto!!! crypto solo speculazione incassa e via, sempre sostenuto ma io non holdo manco un cent. immune all’inflazione… hahahah ma dai non penso qualcuno ci creda veramente… a meno non abbia interesse a fare entrare polli nella rete, comunque appena capotta tutto si riparte, speculazione!! 😉

  2. I SUPPORTI ” NON ESISTONO” X LE CRYPTO
    LE CRYPTO SONO UNA BOMBA AD OROLOGERIA DESTINATE AD ESPLODERE PRIMA O POI
    RAGAZZI VENDETE TUTTO E DIMENTICATELE LE CRYPTO.

  3. Anche Nassim Nicholas Taleb aveva avvertito sul BTC che è senza valore.
    Leggete su internet cosa aveva detto in un’intervista.

  4. QUESTO CROLLO È SOLO L’INIZIO E LA FINE SARÀ QUANDO VALERANNO ZERO

  5. Tutti quelli che continuano ad elogiare le crypto(Youtuber,canali crypto ecc..)lo fanno solo x interessi economici.

    • Vabbè, ma quello è normale se credi che gli youtuber o altri facciano i tuoi interessi all’ora sei anormale, scusa ma uno deve essere messo male per credere alle panzanate che raccontano per racimolare qualche euro! peggio quelli che ti vendono corsi per diventare trader, con un corso da 29 euro… e fanno analisi e magari fino a due mesi fà facevano tutt’altro,comunque fanno bene non e mica colpa loro se i boccaloni comprano… i siti si guardano per le notizie, anche quelle da valutare e youtube per gli ottimi tutorial che qualcuno fa anche molto bene e tutto gratuito, gli altri meglio evitare. 😉

  6. Il mio dovere l’ho portato a termine credo.
    Ho divulgato gratuitamente delle “VERITÀ MESSIANICHE” su BITCOIN e crypto in generale.

    • Ti vogliamo bene,

      torna a trovarci, abbiamo necessario bisogno di pagliaccissimi.

      • Guarda come diceva forrest gump pagliaccio è chi pagliaccio fa.
        Io non sto facendo il pagliaccio sto cercando di divulgare gratuitamente delle verità accertate su Bitcoin.

  7. Taleb definisce Bitcoin una “trovata volatile” e lo ha paragonato allo schema Ponzi, la truffa piramidale basata su un modello economico di vendita truffaldino ideato da Charles Ponzi, che promette forti guadagni ai primi investitori, a discapito di nuovi “investitori”, a loro volta vittime della truffa.
    In meno di 2 settimane Bitcoin ha perso circa il –26% del suo valore, facendo registrare forse il peggior calo dell’ultimo anno: il 14 aprile, la criptovaluta più popolare ha raggiunto un prezzo record di 64.339 dollari, per poi crollare domenica 25 aprile a 47.777 dollari di valore unitario.

    Una drammatica perdita di valore che conferma, secondo Nassim Taleb, che Bitcoin è troppo volatile per essere una valuta efficace sulla quale focalizzare i propri investimenti e sicuramente non può rappresentare una protezione sicura contro l’inflazione. Taleb sottolinea con forza che fondamentalmente non c’è connessione tra inflazione e Bitcoin.
    Nessuna. Voglio dire, puoi avere iperinflazione e Bitcoin che vanno a zero. Non c’è connessione tra i due.

    Taleb, addirittura, paragona la criptovaluta più nota e discussa al noto schema di truffa piramidale.

    Qualcosa che si muove del 5% al ​​giorno, del 20% in un mese, su o giù, non può essere una valuta. È qualcos’altro.
    Dichiara Taleb, definendo Bitcoin un “trucco” e un “gioco“.

    Inizialmente, fa sapere Taleb, anche lui si era interessato a Bitcoin, acquistandone persino alcune unità, poi però lo scorso febbraio sembra aver deciso di vendere le sue criptovalute a causa della loro volatilità.

    L’ho comprato… non ero disposto ad avere un apprezzamento del capitale, ma volevo avere un’alternativa alla valuta fiat emessa dalle banche centrali: una valuta senza Governo. Ho capito che non era una valuta senza un Governo. Era pura speculazione. È come un gioco, (…) Voglio dire, puoi creare un gioco e chiamarlo valuta.
    Ma Teleb si spinge oltre e consiglia:

    Se vuoi proteggerti dall’inflazione, compra un pezzo di terra. Coltiva, non lo so, olive. Avrai olio d’oliva. Se il prezzo crolla, avrai qualcosa.

    La migliore strategia per gli investitori è possedere cose che produrranno rendimenti in futuro. In altre parole, puoi usare soldi veri che provengono dall’azienda.

  8. W Bitcoin!!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *