Home / Ferrari arriva nel metaverse e NFT? | La casa di Maranello si prepara

Ferrari metaverse

Ferrari arriva nel metaverse e NFT? | La casa di Maranello si prepara

Anche Ferrari nel mondo del metaverse e dei NFT? Non è ancora detto, anche se le aperture di Benedetto VignaCEO del Cavallino Rampante – sembrerebbero puntare proprio in quella direzione.

Ci sarebbe un interesse fattivo da parte di uno dei più importanti brand al mondo per quanto riguarda supercar e Formula 1, qualcosa che non dovrebbe stupire affatto chi sta seguendo da vicino questo mondo. Dopotutto già Lamborghini ha preso questa strada e tanti altri sarebbero pronti a fare il primo passo.

Ferrari blockchain NFT e metaverse
Sarà un 2022 “digital” per il gruppo di Maranello

Una buona notizia per tutti gli asset cripto che sono collegati al mondo dei metaverse, che possiamo trovare all’interno della piattaforma sicura eTorovai qui per ottenere un conto virtuale gratuito con tutte le TOP funzionalità a disposizione – intermediario che ha inserito di recente anche $SAND di The Sandbox, nel suo listino di 49+ criptovalute.

Da questo broker troviamo anche il CopyTrader, sistema che garantisce la possibilità di fare trading copiando il top degli operatori che utilizzano questa piattaforma. Abbiamo a disposizione anche gli Smart Portfolios, che ci permettono di investire in panieri cripto che però non hanno costi aggiuntivi. Con 50$ possiamo passare ad un conto reale.

Ferrari si interessa a NFT e blockchain, con uno sguardo ai Metaverse

Ferrari occupa un posto speciale nel cuore e nella mente di tutti gli appassionati di auto. Uno dei brand più riconoscibili al mondo – e più sognati anche dai bambini – starebbe guardando al mondo dei metaverse su blockchain e a quello dei NFT, almeno secondo quanto lasciato intendere da Benedetto Vigna.

Anche le mosse fattive del gruppo sembrerebbero puntare in questa direzione. Esiste già una collaborazione da qualche settimana con Velas Network, società svizzera che si occupa proprio di asset digitali e che propone una blockchain propria ad alto numero di transazioni al secondo.

Punterebbe in questa direzione anche la nascita di un team all’interno del gruppo che si occuperà proprio di asset digitali. Seguirà le orme di Lamborghini? Con ogni probabilità sì, dato che molti dei più grandi brand al mondo stanno esplorando le possibilità offerte dai metaverse per avere un contatto più diretto con i propri fan.

Il tutto condito da un fan token – in stile Socios e Binance – che dovrebbe essere lanciato in marzo.

Fan token – ne abbiamo parlato con Lucia Quaglia e Lorenzo Capone di Binance

All’interno della nostra partecipazione a Casa Sanremo 2022 abbiamo avuto modo di discutere di fan token e NFT con Lucia Quaglia e Lorenzo Capone di Binance.

Per chi si fosse perso l’intervento in diretta, riportiamo il video integrale qui, che sarà poi ulteriormente approfondito da una puntata lunga in esclusiva sui nostri canali.

Ferrari sì, ma virtuale

Ferrari potrebbe anche capitalizzare il desiderio di molti di possedere un’auto del gruppo, sogno per molti destinato a rimanere irrealizzabile dati anche i prezzi che il gruppo comanda sul mercato.

Ci potremo accontentare di una Ferrari digitale? Con ogni probabilità punteremo a fare di necessità virtù e dunque a ritenerci soddisfatti anche di un surrogato NFT.

Sarà comunque, anche attraverso il token, ottima la possibilità di avere un contatto diretto con la leggenda di Maranello, auto che continua ad occupare l’immaginario degli appassionati di auto in tutto il mondo.

Info su Gianluca Grossi

Analista per Criptovaluta.it - divulgatore per blockchain, Bitcoin e criptovalute in generale. Solida formazione tecnica, si occupa del comparto dal 2015. Segue da vicino gli ecosistemi di Ethereum, Solana e Fantom.

Iscriviti alla newsletter

One comment

  1. Ciao ragazzi, quale sarà il metaverso su cui si affaccerà Ferrari? Sandbox? Decentraland?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *