Home / The Sandbox vola a +10% | Nuovo round di finanziamenti da 400 milioni

Investimenti su The Sandbox

The Sandbox vola a +10% | Nuovo round di finanziamenti da 400 milioni

In una giornata complessivamente molto positiva per tutto il comparto, a brillare in doppia cifra è The Sandbox con $SAND, token di uno dei metaverse più commercialmente popolari, nonostante sia ancora relativamente lontano da una release definitiva.

A spingere è non solo l’arrivo dell’ennesimo nome noto, ma anche un round di finanziamenti che è stato riportato da Bloomberg e che quoterebbe il valore dell’azienda intorno ai 4 miliardi di dollari.

The Sandbox - pioggia di denaro
Pioggia di milioni su The Sandbox

Ottima notizia per $SAND, token su quale possiamo investire con la piattaforma sicura eTorovai qui per ottenere un conto virtuale gratuito con il TOP degli STRUMENTI FINTECH – intermediario molto attento alle ultime novità del mercato dei cripto asset e che ormai da tempo consente di investire anche sul meglio del comparto metaverse e gaming.

All’interno di quanto è offerto da questo intermediario troviamo anche il CopyTrader, il miglior sistema per il trading automatico, dato che ci permette di copiare chi sta ottenendo risultati con un solo click. Nel settore gaming e metaverse è anche attivo uno smart portfolio che ci consente di investire in un paniere di azioni e cripto del comparto. Con 50$ possiamo poi passare ad un conto reale.

The Sandbox punta a raccogliere 400 milioni in un round di finanziamenti

L’innesco per l’ennesimo boom di The Sandbox è arrivato dalla notizia, diffusa in prima battuta da Bloomberg, del tentativo per il gruppo di raccogliere 400 milioni di dollari, quadruplicando quanto aveva ottenuto meno di sei mesi fa.

Una somma importante, per un metaverse che vede già la partecipazione finanziaria di gruppi di grande spessore, come ad esempio Square Enix, gruppo leggendario del mondo dei videogiochi, insieme ovviamente a VC come Angelhub e anche True Global Ventures.

Se il gruppo dovesse effettivamente riuscire a raccogliere una somma del genere, si affermerebbe con una quotazione complessiva per la società di oltre 4 miliardi di dollari. Per intenderci il doppio di quanto vale in borsa Mediaset, anche se ancora lontani dalla somma sborsata da Microsoft per l’acquisto di Blizzard.

Comunque un ottimo segnale, che non poteva che spingere in alto la domanda di $SAND sugli exchange di criptovalute e conseguentemente il prezzo del token stesso, che mentre scriviamo viene scambiato con un ricco +10% rispetto alle 24 ore precedenti. Segno che mentre in molti continuano a parlare di bolla i capitali continuano ad affluire verso questo comparto del mercato cripto. Con il 2022 che potrebbe essere l’anno della definitiva consacrazione.

Quali prospettive per $SAND?

Sicuramente quanto entreremo nella fase calda, ovvero quando The Sandbox sarà un prodotto completo a tutti gli effetti, potremo vedere delle interessanti ripercussioni in termini di prezzo per il suo token di riferimento. Tecnicamente stiamo ancora riscaldando i motori.

Noi, come dovrebbe essere noto ai nostri lettori, in realtà abbiamo il token da tempo all’interno del nostro portafoglio di investimento cripto. Crediamo nel futuro finanziario del comparto, in particolare per quanto riguarda i progetti più affermati e commercialmente solidi. Quei progetti con The Sandbox, ma anche come Decentraland, che sono in grado di offrire già sponde importanti a grandi progetti e a grandi brand.

Ultimi in ordine temporale gli Slipknot, che hanno annunciato una partnership a 360° con il metaverse in questione. Si chiamerà Knotverse e sarà un avamposto metal nel Web3.

Info su Gianluca Grossi

Capo-redazione ed analista per Criptovaluta.it - divulgatore per blockchain, Bitcoin e criptovalute in generale. Solida formazione tecnica, si occupa del comparto dal 2015. Segue da vicino gli ecosistemi di Ethereum, Solana e Fantom.

Iscriviti alla newsletter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *