Home / Lo Shaktar Donetsk lancia NFT con Binance | I fondi raccolti per civili ucraini

Shaktar NFT - Binance

Lo Shaktar Donetsk lancia NFT con Binance | I fondi raccolti per civili ucraini

FC Shakhtar Donetsk ha organizzato un’asta di NFT per sostenere i civili ucraini colpiti dall’invasione russa, con gli appassionati di calcio che potranno acquistare le maglie della squadra autografate dai giocatori a partire dal prossimo 7 maggio insieme a crypto-regali tramite il più popolare exchange del mondo.

L’iniziativa prevederà infatti anche la vendita di 10.000 Mystery Box, al prezzo di 10 $BUSD ciascuna. Con l’altro grande attore in campo che si conferma Binance, da sempre vicino alla causa ucraina e in questa occasione partner della squadra originaria di Donetsk.

Shaktar e NFT insieme con Binance
Ancora NFT per aiutare la popolazione civile

Una buona notizia per il suo ecosistema e anche per $BNB, che possiamo trovare su eTorovai qui per ottenere un conto virtuale gratuito e con il TOP degli STRUMENTI cripto – intermediario che offre la possibilità di investire su $BNB così come su 63+ criptovalute.

Al suo interno possiamo trovare anche sistemi come il CopyTrader, che permette di investire sui mercati in modo automatico, copiando i migliori presenti sulla piattaforma. Allo stesso modo abbiamo già Smart Portfolios che includono diverse cripto di spessore in un solo titolo, in stile ETF. Con 50$ possiamo passare al conto reale.

Criptovalute, NFT e aiuti umanitari

In palio ci sono le maglie del club autografate da giocatori e allenatori, prodotte in edizione limitata con il logo Football for Peace. Il programma prevede anche una serie di incontri amichevoli i cui proventi saranno interamente devoluti alla causa.

L’operazione risponde al nome di Football for Peace, ed ha come obiettivo una raccolta fondi per aiutare le popolazioni coinvolte nel terribile scontro che sta radendo al suolo l’Ucraina. A farsi portavoce dell’azione umanitaria, la squadra di calcio Shakhtar Donetsk.

Lo Shakhtar è tra le squadra più colpite dalle tensioni con i russi. Nel 2014, anno in cui sono iniziate le offensive nel Donbass ad opera dei separatisti vicini a Mosca, il club ha dovuto abbandonare il suo stadio di Donetsk per trovare una nuova casa a Kiev.

“Ci dedichiamo ad aiutare la comunità ucraina a risollevarsi da questa crisi. La blockchain è l’ideale per questo data la trasparenza e la responsabilità che fornisce”

ha commentato Sergei Palkin, CEO dell’FC Shakhtar Donetsk.

L’altra parte dei premi messi in palio nell’asta di beneficienza è costituita da NFT, sotto forma di Mystery Box da acquistare su Binance NFT. L’exchange evolverà i proventi dell’asta allo Shakhtar Social Fund e al Binance Charity Relief Fund.

L’impegno di Binance per l’Ucraina

L’impegno del più importante exchange verso la causa ucraina non è una novità. Binance ha già donato 2,5 milioni di dollari all’UNICEF da destinare al paese invaso. In precedenza aveva già attivato il fondo Relief For Ukraine che prevede aiuti umanitari per 10 milioni di dollari, raccolti in Bitcoin, Ethereum e Tether.

Guardando oltre il seppur fondamentale supporto economico offerto da Binance, l’operazione fa riflettere soprattutto per la tempestività con cui gli attori in gioco sono riusciti a muoversi. A poche settimane dall’inizio dell’invasione da parte di Putin, l’exchange era già fattivamente all’opera per far pervenire denaro ai civili. Con Binance che, lo ricordiamo prima di chiudere, si è mossa anche per bloccare gli account degli oligarchi russi, e altri personaggi a loro affiliati.

Info su Paolo Sorgi

Appassionato di NFT, metaverse e cripto legate ai motori, Paolo segue per criptovaluta.it anche il settore del gaming e della musica legata alla blockchain.

Iscriviti alla newsletter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *