Home / Crypto.com fa marcia indietro su Luna | Tutela per i clienti che hanno fatto 40x

Crypto.com cambia su Luna

Crypto.com fa marcia indietro su Luna | Tutela per i clienti che hanno fatto 40x

Il disastro di Terra Luna ha avuto effetti importanti anche per la credibilità di Crypto.com, uno dei più importanti exchange a livello mondiale. Sistema che, a causa di un errore interno, ha offerto ritorno del 40x agli utenti che avevano acquistato $LUNA in una finestra temporale piuttosto ristretta.

E questa situazione è stata occasione per un’altra inversione a U della dirigenza di Crypto.com, che abbiamo già visto per quanto riguarda il cashback sulle carte, per una dirigenza che, negli ultimi tempi, è dovuta tornare più volte sui suoi passi per accontentare i propri clienti.

Terra Luna - marcia indietro di Crypto.com
Crypto.com fa marcia indietro anche su Terra Luna

Una reattività alle proteste che per molti è segnale di bontà di Crypto.comvai qui per ottenere un conto gratuito con bonus di 25$ incluso – per un intermediario che rapidamente, a partire dallo scorso anno, ha cominciato ad incrementare la sua dominance sul mercato.

Un intermediario che rimane comunque quadrangolare nel mondo delle criptovalute, con centinaia di token listati e servizi che piacciono al mercato come il sistema di carte e il Supercharger, che consente di ottenere ricompense superiori alle medie di mercato da un meccanismo simile allo staking.

Crypto.com annulla i guadagni, poi ci ripensa: che succede presso l’exchange?

La storia era stata già condivisa dal leader del gruppo, Kris Marszalek, tramite il suo account Twitter ufficiale.

Un sacco di rumore, quindi lasciatemi commentare. Per 59 minuti abbiamo quotato prezzi di 30-40 volte superiori a quelli di mercato per Luna, a causa di un errore che ha colpito la piattaforma retail e non l’exchange.

Molti clienti hanno acquistato a prezzi errati e ovviamente in molti hanno sfruttato l’opportunità di sfruttare l’errore. Abbiamo invertito tutti i trade. Alcuni consumatori hanno risparmiato tonnellate di dollari, altri hanno approfittato e ci stanno attaccando. Se avete venduto durante quei 59 minuti, contattate il nostro servizio clienti e compreremo i vostri $LUNA al prezzo di mercato valido al tempo della transazione, ma non al 30-40x causato dall’errore. La causa dell’errore è stata una combinazione di fattori esterni […].

Una dichiarazione che, come prevedibile, ha innescato reazioni importanti da parte della community. Dopotutto i clienti si erano limitati, in molti casi, ad accettare il prezzo offerto da Crypto.com come valido. Polemiche che hanno portato all’ennesimo dietrofront da parte del gruppo, testimoniata anche questa da un tweet di Kris.

Onoreremo tutte le transazioni di ieri, includendo quelle che hanno avuto un errore nel prezzo – ovvero non saranno annullate. Il nostro team sta lavorando per gli accrediti agli utenti e dovrebbero essere completati entro 1 ora. Grazie per la vostra pazienza mentre lavoriamo alla soluzione del problema.

Cosa che ha innescato poi altre polemiche da parte degli utenti che hanno invece acquistato ad un prezzo di 30-40 volte superiore. Ma quando ci sono errori di questo tipo, è più che ovvio che qualcuno ci rimanga male e che l’exchange debba fare fronte a polemiche continuative.

Crypto.com paga a caro prezzo l’aver lasciato…

…la possibilità agli utenti di comprare e vendere Terra Luna mentre quasi tutti gli intermediari avevano già sospeso le contrattazioni. Davanti ad una situazione del genere, muoversi correttamente, anche per sistemi altamente automatizzati come quelli degli exchange, diventa molto più difficile.

Chissà se questo sarà o meno l’ultimo “errore” di Crypto.com nei confronti della community. Cosa che si sta verificando ad un ritmo piuttosto elevato ultimamente, con l’exchange che cerca di ridurre le proprie esposizioni verso i clienti, anche quando “promesse”, ricevendo indietro delle reazioni veementi come quelle viste nelle ultime ore. Ma quando siamo in bear market, o meglio, quando tutti stanno perdendo somme importanti, è più che ragionevole trovarsi anche di fronte a nervosismi di questo tipo.

Info su Gianluca Grossi

Analista per Criptovaluta.it - divulgatore per blockchain, Bitcoin e criptovalute in generale. Solida formazione tecnica, si occupa del comparto dal 2015. Segue da vicino gli ecosistemi di Ethereum, Solana e Fantom.

Iscriviti alla newsletter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *