Home / Ronin Bridge riapre con diverse novità! | Ottimo segnale per Axie Infinity $AXS

AXIE RONINI

Ronin Bridge riapre con diverse novità! | Ottimo segnale per Axie Infinity $AXS

Ottimo segnale quello che arriva dal mondo di Axie Infinity, che chiude così uno degli episodi più tristi e preoccupanti della sua storia. Il bridge Ronin è tornato finalmente attivo, dopo aver ricevuto anche audit e sterni e con un nuovo sistema di sicurezza.

Un passo in avanti di enorme importanza per tutto l’ecosistema, che così può lasciarsi alle spalle un hack da 600 milioni, tra le altre cose con i fondi degli utenti già completamente coperti.

E con ogni probabilità l’evento che sarà in grado di riportare in carreggiata $AXS, al netto del pessimo momento per tutto il mercato. Possiamo trovare il relativo token su eTorovai qui per ottenere un conto virtuale gratuito con servizi di crypto auto trading inclusi – intermediario che ci permette di investire su 75+ cripto asset nel complesso, con strumenti unici anche fintech.

È qui che abbiamo infatti accesso al CopyTrader, sistema che ci permette di copiare i migliori oppure ancora di spiare nei loro portafogli e movimenti. Abbiamo anche gli Smart Portfolios, che ci permettono di investire in panieri stile ETF, senza costi aggiuntivi. Con 50$ possiamo passare al conto reale.

Ronin Bridge torna operativo, ristorati anche i fondi degli utenti

Un passaggio assolutamente epocale che segna una sorta di rinascita per Axie Infinity, a seguito di un hack che è costato complessivamente milioni al protocollo. Milioni che furono poi recuperati grazie all’intervento di finanziatori, che hanno permesso tra le altre cose questo ulteriore sviluppo.

Il bridge Ronin è aperto! Tutti i fondi degli utenti sono coperti 1:1 dal nuovo bridge. Il bridge è stato oggetto di due audit interni e di due audit esterni. […]

Un messaggio forte, che ha ricevuto anche l’apprezzamento di CZ di Binance, che già tempo fa si era espresso con apprezzamenti per lo staff di Axie Infinity, che per l’appunto aveva gestito a suo dire una crisi di proporzioni enormi nell’unico modo possibile, ovvero con la tutela degli utenti e indicando un piano per tornare, se vogliamo, alla normalità.

AXIE centralizzazione
Maggiore centralizzazione, e a molti non piacerà

Normalità che arriva oggi e che può chiudere finalmente il capitolo hack, costato circa 600 milioni di dollari. Con il nuovo bridge che contiene nuove strumentazioni di sicurezza e che dovrebbe evitare che si ripresentino problemi come quello avuto qualche mese fa.

Chi vuole ritirare da 1 milione in su dovrà aspettare la firma di almeno il 90% dei validatori. Per ritirare 10 milioni invece ci sarà bisogno anche di un input umano da parte dello staff. Soluzione che sicuramente innescherà qualche polemica, in quanto centralizza ulteriormente il protocollo ma che dall’altro lato più difficile il ripetersi di quanto avvenuto in passato.

Cosa significa per AXS in termini finanziari?

Secondo molti questo è l’ultimo step per il ritorno alla normalità di Axie Infinity, protocollo che aveva segnato la svolta per tutto il gaming su blockchain, essendo stato il primo protocollo di grande successo e in grado di spostare volumi di denaro importanti.

Il peggio è alle spalle e questo episodio chiude un hack di proporzioni tali da atterrare probabilmente qualunque altro protocollo. Un buon segno, e chissà, magari al termine di questo mercato nervoso e ribassista, sarà anche occasione per una buona ripartenza di $AXS come token.

Info su Gianluca Grossi

Capo-redazione ed analista per Criptovaluta.it - divulgatore per blockchain, Bitcoin e criptovalute in generale. Solida formazione tecnica, si occupa del comparto dal 2015. Segue da vicino gli ecosistemi di Ethereum, Solana e Fantom.

Iscriviti alla newsletter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *