Home / Bitcoin e legge del contrappasso | Fallimento in Repubblica Centrafricana!

flop sango bitcoin

Bitcoin e legge del contrappasso | Fallimento in Repubblica Centrafricana!

Un vero e proprio contrappasso, che ha già punito la hubris della Repubblica Centrafricana, che dopo essersi fatta pubblicità con Bitcoin ha deciso di emettere una sorta di altcoin per fare cassa, legato non si è ancora capito in che modo alle risorse naturali del paese.

I mercati però hanno già parlato e hanno punito senza mezzi termini questa iniziativa, con vendite per le prime 24 ore che hanno superato a fatica il milione di dollari. Somme molto basse anche per lanci in sordina, figurarsi quando a farli è uno stato sovrano che comunque si era portato a casa il placet da parte di chi ritiene imprescindibile l’impegno degli stati per quanto riguarda l’adozione di Bitcoin.

Bitcoin che invece sta benissimo da solo e che possiamo trovare anche sulla piattaforma sicura eTorovai qui per ottenere un conto virtuale gratuito con il TOP degli STRUMENTI di TRADING – intermediario che ci offre 75+ cripto a listino e la possibilità di fare investimenti anche con piattaforme avanzate fintech.

Abbiamo, oltre al WebTrader classico, anche quanto riguarda il mondo del trading automatico, con il CopyTrader che ci permette di investire copiando i migliori oppure ancora spiando quello che fanno. Abbiamo poi anche gli Smart Portfolios per iniziare ad investire in panieri cripto che includono anche Bitcoin, come fanno gli ETF tematici ma senza pagare nulla in commissioni in più. Con 50$ possiamo investire con il conto reale.

Lancio flop: nessuno vuole SANGO

Prima si era partiti con la proposta di rendere Bitcoin una valuta avente corso legale, seppur in un documento che citava troppe volte la parola cripto per essere preso per buono. Poi ci fu il dietrofront, con il matrimonio appunto con $BTC e nulla più. E poi è arrivato l’annuncio di SANGO, progetto a 360° con degli obiettivi molto ambiziosi, addirittura di liberazione finanziaria per tutta l’Africa Centrale.

1 milione su 21: flop al lancio di SANGO

Sta di fatto che i mercati, seguendo la più classica delle leggi del contrappasso, hanno in realtà risposto picche e hanno acquistato il nuovo token per somme soltanto leggermente superiori al milione di dollari. Tutto questo mentre ne erano stati messi in vendita per 21 milioni di dollari di controvalore. Non esattamente un successo, segno che il mercato si è anche stancato di iniziative estemporanee che puntano a cavalcare il buon nome di Bitcoin per poi farsi da un lato un po’ di pubblicità politica, dall’altro qualche soldino spacciando altcoin fatti in fretta e furia.

No, non è questa la strada

Per quanto si possa augurare tutta la fortuna del mondo alla Repubblica Centrafricana, che pur vive sotto il giogo monetario di Parigi, non è questa la via da intraprendere. Ottima la legge che renderà Bitcoin riserva ufficiale nel paese, molto meno bene il lancio di token estemporanei che, parrebbe evidente adesso, il mercato non ha alcuna intenzione di assorbire.

Si può lavorare in questo comparto, anche per rivoluzionare le politiche monetarie del proprio paese, ma in particolare durante una fase di bear market sarebbe forse il caso di muoversi con maggiore attenzione. Perché non riuscire a vendere tutti i token pre-mined è in genere un pessimo segno per qualunque progetto. Figurarsi per quelli che hanno dietro uno stato sovrano e comunque maggiore visibilità in virtù di ciò.

Info su Gianluca Grossi

Analista per Criptovaluta.it - divulgatore per blockchain, Bitcoin e criptovalute in generale. Solida formazione tecnica, si occupa del comparto dal 2015. Segue da vicino gli ecosistemi di Ethereum, Solana e Fantom.

Iscriviti alla newsletter

4 commenti

  1. la mamma di antonio

    un altro shitcoin bites the dust… a chi tocca?
    voglio vedere quanto varrà ‘sto sango fra due mesi 😀

  2. L'avvocato di Giorgio

    Buongiorno,
    Ho consigliato al mio assistito di creare un token legato all’acqua, in questo momento c’è da fare una montagna di soldi, tantissima domanda, pochissima offerta.
    Per chi volesse collaborare con lui mi contatti pure, così mettiamo giù una bozza per aprire una società.

  3. Buongiorno a tutto il gruppo. Mi sa che questi della Repubblica Centrafricana vogliono fare i soldi facili e senza nessun progetto reale, forse un’altra truffa? Intanto si registrano altri casi di insolvenza da parte di grandi scambi di criptovalute e molti altri Exchange nascondono ancora il fatto della loro insolvenza. Ha ragione l’avvocato di Giorgio mai come ora bisogna prendere in considerazione di investire nel tema riguardante l’acqua, magari anche con qualche ETF. Comunque GIORGIO FOR PRESIDENT. Un saluto a tutti e naturalmente al mitico Gianluca Grossi.

  4. L'avvocato di Giorgio

    Buonasera sig. Klaus, il sig. Giorgio manda un caro saluto e un abbraccio a lei e a tutta la banda compresa ovviamente la signora mamma di Antonio.
    Visti posti vacanti candiderei il Dottor Grossi come presidente, il Dottor Pesci ministro dall’interno, la signora mamma mistra dell’istruzione e lei Klaus della difesa, il sig Giorgio vorrebbe il ministero del lavoro.
    Alle prossime elezioni potremmo anche essere pronti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *