mercoledì , 28 Settembre 2022

Home / Fidelity pronta ad offrire Bitcoin ai retail | Milioni di account presto investiranno su…

FIDELITY BITCOIN

Fidelity pronta ad offrire Bitcoin ai retail | Milioni di account presto investiranno su…

Che questo bear market fosse diverso dagli altri ce ne siamo accorti un po’ tutti. E a marcare questa differenza c’è l’enorme impegno profuso da diversi player dei piani alti della finanza per portare a termine i loro piani, tanto su Bitcoin quanto sul resto del mondo delle cripto. Ultimo in ordine temporale ma sicuramente non meno importante è quanto è stato raccontato dal The Wall Street Journal proprio poche ore fa.

Secondo il popolare e importante quotidiano dedicato ai temi della finanza, Fidelity Investments sarebbe pronta a permettere ai propri clienti, che sono per i servizi finanziari oltre 34 milioni, di accedere direttamente al trading di Bitcoin. Ovvero aggiungendo alla sua piattaforma di brokerage il re di questo mercato. Una notizia che ha fatto molto rapidamente il giro del mondo, data la rilevanza dei soggetti coinvolti e che permetterà a $BTC di essere nei portafogli di investitori che oggi ha avuto forse difficoltà a raggiungere.

Comunque andrà a finire un ottimo segnale per la diffusione di Bitcoin anche come asset di investimento. Asset che possiamo anche trovare sulla piattaforma sicura eTorovai qui per ottenere un conto virtuale gratuito con 100.000$ di capitale virtuale – intermediario che ci permette di investire al meglio non solo su Bitcoin, ma anche su 78+ crypto asset già inseriti a listino, con diversi che ne vengono aggiunti periodicamente.

Abbiamo sempre qui il CopyTrader, sistema che permette di investire copiando i più bravi in un solo click e che ci fa accedere anche al loro portafoglio e al loro storico di ordini. Per chi preferisce invece degli investimenti maggiormente diversificati sono comunque disponibili gli Smart Portfolios, asset che ci permettono di investire in panieri cripto già diversificati. Con 50$ possiamo passare al conto reale di trading.

Fidelity vuole offrire Bitcoin tramite la sua piattaforma di brokeraggio.

Sono indiscrezioni per il momento, che arrivano dalle solite “persone informate dei fatti”. Ma quando a riportarle è il The Wall Street Journal c’è sicuramente da discuterne, se non in alcuni casi di prenderle per buone. Secondo quanto è stato riportato dall’importante giornale finanziario infatti, Fidelity si starebbe preparando ad aggiungere alla sua piattaforma di brokering anche Bitcoin, offrendo così accesso immediato (e anche non intermediato) a tutti i suoi clienti verso $BTC.

Bitcoin vola nel mondo di Fidelity
Una mossa importante per Bitcoin

Una mossa che arriva dopo che il gruppo si è già impegnato in modo concreto per l’approvazione di un ETF a replica fisica su Bitcoin e dopo che in diversi paesi il gruppo gestisce già fondi a tema cripto. Il servizio si andrebbe ad aggiungere a quello già offerto agli investitori istituzionali e ai fondi hedge, che è stato avviato nel 2018 e che è responsabile di una fetta degli scambi ai piani alti della finanza che hanno per oggetto $BTC.

Sempre lo stesso gruppo ha attivato dei fondi pensione che includono anche Bitcoin, attirandosi gli strali di certi politici di Washington che vedono in $BTC una sorta di acqua santa dalla quale i diavoli sono costretti a fuggire.

Ultimo passo in avanti per Fidelity sarebbe quello appunto di includere nella sua piattaforma anche l’accesso a Bitcoin per i clienti, per così dire, standard. Chiudendo un cerchio della quale è responsabile. A confermare tali voci, tra le altre cose, il WSJ cita anche Mike Novogratz, il CEO di Galaxy.

Un uccellino mi ha detto che Fidelity… un uccellino al mio orecchio, mi ha detto che Fidelity spingerà i propri clienti verso le cripto presto.

Citando quanto detto durante la SALT Conference da uno dei magnati più famosi dello spazio Bitcoin e criptovalute. Con uno storico di anticipazioni non sempre attendibile, ma che il WSJ, forse incrociando queste dichiarazioni con quanto in suo possesso si sente di confermare.

Manca la conferma, ma sarebbe una grandissima notizia

Da un lato perché sempre più persone avrebbero il potere di allargare le proprie vedute anche finanziarie, cosa che sarà parziale, ma che è comunque un miglioramento per tutti. In secondo luogo perché da questi avvicinamenti Bitcoin potrebbe guadagnarne in credibilità presso un pubblico che ancora, vuoi per età, vuoi per forma mentis, lo tratta ancora con sufficienza.

In altre parole da questa operazione Bitcoin non potrebbe che guadagnarne, tanto in visibilità quanto in utilizzo. E chissà che chi attirato dai guadagni non finisca per comprendere a 360° l’enorme rivoluzione garantita da questo asset.

Info su Gianluca Grossi

Capo-redazione ed analista per Criptovaluta.it - divulgatore per blockchain, Bitcoin e criptovalute in generale. Solida formazione tecnica, si occupa del comparto dal 2015. Segue da vicino gli ecosistemi di Ethereum, Solana e Fantom.
Criptovaluta.it è su Google News !
Resta aggiornato sulle ultime news elaborate dal centro studi di Criptovaluta.it per Google News - clicca su questo link e poi sulla stellina ⭐ in alto a destra.

Iscriviti alla newsletter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *