Home / Bitcoin e Ethereum aspettano questo dato FONDAMENTALE | Prepariamoci a…

BITCOIN ETHEREUM INFLAZIONE

Bitcoin e Ethereum aspettano questo dato FONDAMENTALE | Prepariamoci a…

Ancora movimenti laterali per tutto il comparto cripto, con il grosso dei token e dei coin che sono rimasti in un range molto ristretto, accompagnati anche da volumi relativamente bassi. Una situazione noiosa per il grosso dei trader e anche per gli investitori di lungo periodo che hanno scelto Bitcoin, Ethereum e altcoin proprio per la loro price action decisamente frizzante, almeno in condizioni di normalità.

Ma stiamo vivendo, e dovrebbe essere a questo punto sotto gli occhi di tutti, una fase molto particolare per i mercati, che subiscono influenze da un “mondo reale” che è ad un passo dall’andare a pezzi e che vive, giorno per giorno, ansie sempre crescenti. Una lettura corretta della situazione potrebbe essere però quanto necessario per capire come muoversi, possibilmente con profitto, nelle prossime ore e nei prossimi giorni.

Ci apprestiamo infatti ad una settimana decisamente importante, di quelle che potranno imprimere una svolta rialzista o ribassista ai mercati. Svolta sulla quale potremo investire con Capital.comvai qui per ottenere un conto virtuale gratuito con il meglio dei MERCATI e dell’INTELLIGENZA ARTIFICIALE – intermediario che ci permette di investire su 476+ cripto anche in short, ovvero puntando al ribasso.

Possiamo farlo anche con MetaTrader 4 e TradingView, che sono entrambi disponibili su suddette piattaforme. E possiamo anche sfruttare l’intelligenza artificiale per quanto riguarda l’analisi del nostro portafoglio. Per partecipare al mercato ci bastano, con il conto reale, solo 20€ di investimento minimo.

Una settimana fiacca per Bitcoin, Ethereum e cripto: sarà la prossima a…

Confermarsi come una settimana ad alta, anzi ad altissima tensione. Giovedì 13 avremo infatti due dati molto importanti, ovvero sapremo il livello dell’inflazione in Germania, economia di riferimento dell’area Euro e anche negli States. Due notizie che potranno avere un impatto decisivo sul prezzo di Bitcoin, e a seguire quello di Ethereum e anche del resto del comparto cripto.

Una situazione che potrebbe effettivamente andare a cambiare molto rapidamente, per quanto la lettura di questi dati, in particolare in condizioni di mercato così complicate, sia difficile. Ed è per questo che abbiamo preparato una mini-guida per approcciarsi ai dati e per capire quali siano le aspettative dei mercati.

Arriva la settimana X dei dati sull’inflazione

Abbiamo appena affrontato una settimana piuttosto tranquilla, con Bitcoin che naviga intorno alla soglia dei 20.000$ ed Ethereum tra i 1.300$ e i 1.400$, segno di un mercato che non sa che direzione prendere e se rompere prima i supporti o prima le resistenze. Il motivo di questi movimenti fiacchi è anche da collegarsi alle aspettative che stanno montando intorno ai dati sull’inflazione, dei quali avremo maggiore contezza a partire dalla prossima settimana.

Bitcoin Ethereum inflazione analisi
Un’ordinaria settimana di tensione
  • Giovedì 13 ottobre: i dati sull’inflazione tedesca 🔥🔥

Doppio fuoco in termini di importanza per i mercati per quanto riguarda i dati che arriveranno dalla Germania, l’economia più importante dell’Area Euro e che si trova in grosse difficoltà in particolare per l’esplosione dei costi energetici. Alle 08:00 e prima dell’apertura delle piazze europee avremo un dato che è atteso intorno al 10%, confermando quello del mese precedente anno su anno.

Un dato che sarà importante per chi segue i mercati classici e forse poco meno per quanto riguarda gli appassionati di cripto, perché non è sicuramente l’UE a condizionare i capitali mondiali, almeno in questa fase storica. Ci saranno dati molto più importanti, che arriveranno dagli USA poche ore dopo.

  • Sempre Giovedì 13 ottobre: arrivano i dati sull’inflazione USA 🔥🔥🔥

Quando a New York saranno le 08:30 e dunque in Italia avremo pranzato da poco avremo i tanto attesi dati mensili e annuali sull’inflazione USA, questi sì ad altissima tensione per tutto il mondo cripto. Dovremmo essere sensibilmente al di sotto dei dati Europei, ma non è questo che conta.

Perché sono così importanti? Perché i dati sull’inflazione condizioneranno le prossime politiche di Federal Reserve, che si è detta ancora una volta in questi giorni più che risoluta a combattere l’inflazione a colpi di rialzi di tassi. Una situazione assolutamente preoccupante per i mercati, dato che questo si tradurrebbe in ulteriori compressioni dei capitali disponibili.

Rimane questa senza ombra di dubbio la questione da seguire, per la prossima settimana, per quanto riguarda il mercato di Bitcoin ed Ethereum. Con buona pace di chi sogna il mondo cripto come completamente separato dalle questioni che riguardano l’economia e la finanza classica.

Bitcoin alla prova del nove anche in termini regolamentari

Tra la versione definitiva del MiCA e quella in arrivo della legislazione USA, si continua a parlare di regole e di Bitcoin, senza che questo sembri preoccuparsene più di tanto, almeno quando le decisioni folli riguarderanno esclusivamente l’Europa.

Su questo specifico aspetto siamo senza ombra di dubbio bullish, perché in realtà dovrebbero arrivare a breve delle novità interessanti per quanto riguarda quanto avviene oltreoceano. E come è stato detto più volte da molti gestori, una situazione regolamentare più chiara per Bitcoin potrebbe anche avvicinare gli istituzionali.

Altra questione quella energetica, che Bitcoin sta affrontando a nostro avviso egregiamente, sia grazie a migliorie di carattere tecnologico, sia invece grazie ad un miglioramento della composizione energetica che viene utilizzata.

Per Ethereum guardare agli sviluppi del settore DeFi

Tutti sono ancora fermi al Merge, questione che invece almeno sul fronte finanziario è da ritenersi conclusa. Le prossime sfide di Ethereum, oltre a quelle che arrivano dalla finanza tradizionale, riguarderanno la possibilità da parte di questo network di cavalcare la prossima ondata di espansione del mondo DeFi. Un mondo, quello della finanza decentralizzata, al quale si stanno avvicinando tanti investitori istituzionali e che potrebbe permettere al comparto di tornare ad avere un trend positivo.

Il tutto sempre con la massima attenzione in particolare per chi deciderà di muoversi sul mercato di breve periodo. Per chi guarda al lungo invece i prezzi di queste ore potrebbero essere più che interessanti, perché in fortissimo sconto. E potremo investirci con eTorovai qui per ottenere un conto virtuale gratuito con il meglio che il mercato può offrire – intermediario che ci offre la possibilità di operare anche in investimento automatico grazie al suo CopyTrader.

Info su Gianluca Grossi

Capo-redazione ed analista per Criptovaluta.it - divulgatore per blockchain, Bitcoin e criptovalute in generale. Solida formazione tecnica, si occupa del comparto dal 2015. Segue da vicino gli ecosistemi di Ethereum, Solana e Fantom.

Iscriviti alla newsletter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *