Home / Cardano: analisi tecnica | Il prezzo di ADA ha perso il supporto

Cardano: analisi tecnica | Il prezzo di ADA ha perso il supporto

Possiamo dire, Cardano tanto tuono che piovve. Alla fine ADA ha rotto il supporto di breve che stava cercando conferme in area 0,42$ andando a fare un minimo, in queste ore a 0,38409$. Cardano pur restando serenamente, nella Top Ten della Market Cap, con l’8° posto, negli ultimi 7 giorni risulta uno dei token peggiori, restando davanti solo a BNB che sappiamo ha però subito un hack.

La rottura del supporto di Cardano al momento, non è ancora di grave entità, in quanto era un livello intermedio ed in formazione. Però da un punto di vista tecnico è l’ennesima conferma della debolezza che sta caratterizzando questo token da parecchi mesi. Il prezzo di ADA dai suoi massimi è sotto del 87% e come si può osservare dal grafico weekly, è schiacciato verso i minimi dell’anno, che sono stati toccati a Maggio a 0,4015$.

Cardano
Cardano (ADA) – Weekly

Il mercato non sta ancora prezzando l’aggiornamento Vasil

Più developer ed “esperti” avevano ipotizzato un possibile rialzo di Cardano a seguito del tanto atteso hard fork Vasil. Questa implementazione della sua mainnet, ha avuto un percorso travagliato, fatto di ritardi e bug in testnet, rispetto la road map. Oggettivamente ha portato migliorie, soprattutto a livello di programmazione degli smart contract, ma al momento possiamo dire che non sono state apprezzate dal mercato degli investitori.

Avevamo evidenziato questo rischio per Cardano

Oggettivamente questa situazione non ci prende alla sprovvista, abbiamo sempre sottolineato i dubbi su Vasil e soprattutto evidenziata la debolezza grafica. Ancora nel nostro ultimo articolo, Cardano: analisi del prezzo | $ADA a rischio rottura ribassista, sottolineavamo questo rischio. Scrivevamo – Sta rompendo il supporto a 0,42$… Al momento non sembrano esserci segnali di forza per un rimbalzo – ciò si è concretizzato.

Inoltre sempre dal grafico weekly, si può vedere che è già stato rotto anche il box di congestione, dove ADA ha tradato da metà Maggio fino agli ultimi giorni di Settembre. L’area dove era rimasto schiacciato in era quella tra 0,40$ e 0,585$ in un range massimi minimi del 30%. Questi mesi in trading range hanno portato ovviamente ad abbassare la volatilità.

Su base weekly è ancora in bassa volatilità

Cardano (ADA)
Cardano (ADA) weekly – Bande di Boliger

Nel grafico seguente sempre su base weekly, è evidenziato questo periodo estivo di congestione di Cardano. Possiamo vedere come le Bande di Bollinger siano andate a stringersi, proprio ad evidenziare questo trading renge stretto. Nella parte bassa del grafico è stato inserito invece l’indicatore BBW (Bollinger Band Width). Questo indicatore fornisce la misura dell’ampiezza delle Bande di Bollinger, il suo andamento permette di avere un’indicazione sulla volatilità. Quando la distanza tra le due bande è relativamente ridotta, spesso è un segno che un sottostante potrebbe essere in procinto di avviare un movimento importante in una delle due direzioni.

Sono possibili dei movimenti violenti su Cardano

Pertanto, ragionando sul lungo periodo questa debolezza, con rottura del supporto di breve ed in precedenza dell’area di congestione, che sta avvenendo in bassa volatilità e con movimenti contenuti, non è ancora grave.

L’analisi della compressione di volatilità ci può fa supporre che ci potranno essere movimenti violenti, in una o nell’altra direzione. Purtroppo questo setup con gli strumenti di Bollinger al momento non riesce a fornirci un indicazione del possibile lato del trend. Inoltre manca anche un dato sulla durata di quanto può ancora continuare questa situazione di bassa volatilità e trading range. Dato la situazione di debolezza il movimento al momento propende per il riabasso.

Info su Alex Lavarello

Profesional Trader, Analista tecnico, Socio SIAT, ha operato presso le sale trading di Twice Sim e poi IWBank.

Iscriviti alla newsletter

Iscriviti
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments