Home / Crypto Arweave su Instagram! | Il token AR guadagna oltre 60%

ARWEAVE INSTAGRAM

Crypto Arweave su Instagram! | Il token AR guadagna oltre 60%

Incredibile balzo in avanti per Arweave, che aumenta il suo valore – nel momento in cui scriviamo – di oltre il 60%. Un balzo in avanti del quale deve essere ritenuta responsabile Meta, con l’azienda guidata da Mark Zuckerberg che proprio ieri ha aperto a diverse novità sugli NFT tramite Instagram.

Una novità che ha coinvolto Polygondella quale abbiamo già parlato qui in relazione a JP MorganSolana, i quali NFT saranno supportati al pari di quelli su Ppolygon e anche appunto Arweave. Una notizia che non poteva che scaldare gli animi degli investitori e che è risultata in un’importante ondata di acquisti, che non trovando resistenze da parte dei venditori ha fatto crescere a dismisura il valore del token.

$AR, il token legato al progetto, è disponibile anche presso la piattaforma sicura Capital.comvai qui per ricevere un conto virtuale gratuito con INTELLIGENZA ARTIFICIALE sulle Crypto – per un intermediario che guarda a tutto il meglio del mondo cripto e che ha inserito ben 476+ asset all’interno dei suoi listini.

Sempre tramite Capital.com abbiamo a disposizione tutto quanto è necessario per fare trading professionale, grazie all’integrazione di MetaTrader 4 e TradingView. Chi sceglierà di fare affidamento invece al WebTrader potrà trovare ad aspettarlo anche un sistema di intelligenza artificiale per analizzare le proprie operazioni e il proprio portafoglio. Con 20€ di investimento minimo possiamo passare al conto reale.

Arweave è con Meta: boom per il token

Meta non sta lavorando soltanto sul fronte dei metaverse, tra le altre cose con pessimi risultati almeno sul fronte economico. È molto attiva anche sul fronte dei NFT, con Instagram che si trasforma in piattaforma per crearli e anche per farne compravendita, con un’integrazione anche con OpenSea.

Ad interessare però Arweave è la scelta fatta da Meta per Instagram in termini di storage, perché il gruppo guidato da Mark Zuckerberg si affiderà appunto al gruppo di $AR, permettendo così ai milioni di utenti che utilizzano Instagram di fare storage di asset Web3 proprio tramite Arweave.

ARWEAVE VOLA
Non solo $AR

Una scelta di Meta che avuto ovvie e immediate ripercussioni sul mercato, con un’importante ondata di acquisti che non ha incontrato alcun tipo di pressione di vendita successiva e che ha portato il token a guadagnare oltre il 60% nel giro di poche ore.

Ed è più che comprensibile, perché il token $AR viene utilizzato anche per il pagamento delle fee relative all’utilizzo del servizio, con una mossa di Meta che avrà come ripercussione principale un aumento della domanda per il token relativo.

Non solo Arweave: Meta punta anche su…

Polygon, come è stato già detto poco sopra e anche su Solana, con un integrazione piena e totale dei NFT di questo protocollo. Mosse importanti da parte di Meta, in grado di spostare gli equilibri anche in virtù del grande potere del gruppo in termini di utenti ai quali offrire i propri servizi.

Il mondo legato alle cripto – anche quello che prescinde da Bitcoin – è ormai entrato dalla porta principale nell’economia che conta e non sarà raro vedere questo tipo di operazioni anche da gruppi che, nonostante la crisi, valgono miliardi in borsa.

Quale futuro per Arweave?

Staremo a vedere se questo sarà il primo e unico accordo di un certo livello o se l’operazione di Meta farà da vetrina pubblicitaria per il protocollo. Una pubblicità che potrebbe aiutare ad imbarcare altri gruppi di livello (magari seguendo le orme di Polygon?) e dunque ad esercitare ulteriori pressioni rialziste sul token.

Per quanto riguarda il breve periodo, sarà il caso di giocare d’attesa e di attendersi anche una correzione. Occhio dunque a farsi prendere dalla FOMO, mai utile in circostanze di questo tipo, per quanto il futuro di Arweave oggi appaia molto più roseo di quanto lo fosse ieri.

Info su Gianluca Grossi

Capo-redazione ed analista per Criptovaluta.it - divulgatore per blockchain, Bitcoin e criptovalute in generale. Solida formazione tecnica, si occupa del comparto dal 2015. Segue da vicino gli ecosistemi di Ethereum, Solana e Fantom.

Iscriviti alla newsletter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *