Home / Music Festival su Decentraland! | C’è anche Kraken…

DECENTRALAND MANA

Music Festival su Decentraland! | C’è anche Kraken…

Ritorna il Metaverse Music Festival su Decentraland per 4 giorni dal 10 al 13 novembre. La seconda edizione si ripresenta dopo il grande successo del 2021, con nomi di calibro mondiale come Ozzy Osbourne e il suo OzzFest che comprende i Motörhead, Megadeth e altri grandi artisti.

L’MVMF 2022 sarà ambientato in un paesaggio dell’altro mondo, un’ambientazione cyberpunk riconquistata dalla natura selvaggia con 15 stage dal design unico che ospiteranno le performance di più di 150 artisti da tutto il mondo, una grande varietà di generi e anche diverse esperienze interattive. L’intero evento sarà presentato in collaborazione tra Decentraland e l’exchange Kraken, in un momento particolarmente propizio a seguito del rimbalzo di prezzo per diversi token del comparto.

Possiamo trovare $MANA anche sulla piattaforma sicura eTorovai qui per ottenere il tuo conto gratuito con 100.000$ di CAPITALE VIRTUALEun intermediario che ci propone ben 78+ asset cripto, insieme a quanto viene offerto anche in termini di strumenti fintech.

Abbiamo anche gli strumenti del CopyTrader, sistema che permette di copiare tutti i più bravi e anche di spiare ogni loro mossa. E possiamo anche investire con gli Smart Portfolios, alcuni dei quali legati proprio al mondo dei metaverse. Bastano 50$ di investimenti in cripto per passare al conto reale.

In arrivo la seconda edizione del Metaverse Music Festival

Dal 10 al 13 novembre, la seconda edizione del Metaverse Music Festival avrà luogo su Decentraland per 4 giorni. L’ingresso sarà completamente gratuito e non saranno necessari specifici apparecchi per prendervi parte. In partnership con l’exchange di Kraken, il metaverso di $MANA ripropone il MVMF, probabilmente il più grande evento tenutosi all’interno del proprio metaverso.

Anche operatori del settore cripto dentro!

L’edizione di quest’anno avrà come palcoscenico un paesaggio dalle tinte cyberpunk riconquistato dalla natura selvaggia, ben 15 stage unici dove si terranno le performance di più di 150 artisti musicali che attraversano una grande varietà di generi e presenteranno anche attività ed esperienze uniche nel loro genere. Nella line-up risaltano nomi dal calibro internazionale: Björk, Ozzy Osbourne, Vladimir Cauchemar, SNH48, Izzy Bizu, Spottie WiFi, Atarashii Gakko!, Amadis & The Ambassador, Maija Kauhanen, Handshaking, Breland, Akira the Don, Losers, Billy Strings, 2AM, Erika Krall, Lian Gold, PIP e molti altri che devono ancora essere annunciati.

Ozzy Osbourne porterà il proprio OzzFest aggiungendo grandi gruppi metal come i Megadeth e i Motörhead e permetterà un accesso VIP e merchandising indossabile gratis airdroppato a tutti gli holder del suo amato progetto NFT CryptoBatz. L’OzzFest avrà un proprio stage formato da un castello gotico con un gigantesco logo OZZFEST impresso a fuoco di fronte al pubblico.

Decentraland re degli eventi del metaverso

Se il MVMF è l’evento maggiore tenuto all’interno del metaverso, non significa di certo che sia l’unico. Tra gli eventi più bislacchi troviamo i matrimoni organizzati da Taco Bell, catena di fast food statunitense a tema messicano, che investendosi di diritti divini, offriva alle giovani coppie un metodo alternativo di unirsi in matrimonio nel metaverso.

A settembre, l’Arabia Saudita teneva la Novantaduesima Giornata Nazionale Saudita all’interno del metaverso di Decentraland per commemorare e festeggiare la propria storia e cultura, ma anche per mostrare ai vicini medio-orientali la propria forte impronta nel settore tecnologico e crypto.

Spostandosi allo sport, il grande calcio della Liga aveva comprato nello stesso periodo dei terreni virtuali nel distretto di Vegas City allo scopo di creare il proprio quartier generale on-chain, LaLiga. Qui i fan del calcio spagnolo potranno ritrovarsi e condividere la propria passione per il campionato nazionale calcistico di Spagna. Chi invece preferisce l’arte allo sport, avrà trovato molto più interessante la recente mostra d’arte digitale organizzata su Decentraland dalle due curatrici italiane Chiara Braidotti e Anastasia Pineschi. L’arte digitale e il metaverso sembrano essere sempre più un connubio indivisibile e c’è da essere fieri che l’Italia non rimanga indietro in questo campo.

Info su Alessio Sibiriu

Scrittore freelance appassionato di crypto, da aprile 2021 dedicato interamente al Web3 e attivamente occupato nella ricerca e divulgazione degli sviluppi del settore DeFi.

Iscriviti alla newsletter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *