Home / SHOCK tra Binance e FTX | Si inserisce questo fondo sovrano!

TEMASEK FTX BINANCE

SHOCK tra Binance e FTX | Si inserisce questo fondo sovrano!

La storia di FTX e Binance potrebbe non essere finita qui. Nel senso che ci sarebbe almeno un terzo incomodo, che avrebbe interesse ad entrare nella partita. Ed è un terzo incomodo tecnicamente esterno al mondo della blockchain e delle criptovalute. Si tratta di Temasek, fondo sovrano di Singapore, che come è noto aveva era tra gli investitori più importanti in FTX.

Una situazione che è stata riportata da The Strait Times e che avrà ovviamente bisogno di ulteriori conferme da parte di soggetti terzi, per una partita che comunque sembrerebbe essere solo all’inizio, ricordandoci anche della possibilità di recedere di Binance.

Una situazione molto interessante, dato che si tratterebbe di un ulteriore passo avanti di un importante fondo sovrano nel mondo cripto. Tutto questo mentre il mondo di Bitcoin e cripto soffre in modo considerevole sui minimi annuali. Chi vuole fare trading in queste ore dovrebbe scegliere solo intermediari affidabili, come la crypto piattaforma per trading Automatico Capital.comvai qui per ottenere un conto virtuale gratuito con CAPITALE VIRTUALE per imparare – un intermediario che ci permette di investire su 476+ cripto e anche di shortare, sempre all’interno dei limiti imposti da ESMA per i clienti europei.

Un intermediario che ci offre anche strumenti avanzati per fare trading e in particolare per andare ad analizzare il mercato. Possiamo investire infatti utilizzando MetaTrader 4 e TradingView. Abbiamo poi il WebTrader che è dotato anche di strumenti cripto e di analisi con intelligenza artificiale. Con 20€ possiamo poi investire con il conto reale.

Temasek potrebbe essere della partita?

La situazione che riguarda FTX e Binance si ingarbuglia. Secondo quanto è stato riportato da testate locali, Temasek sarebbe in contatto appunto con FTX successivamente agli accordi preliminari tra i due exchange. Contatti i cui dettagli non sono ancora pubblici ma che secondo diversi analisti potrebbero voler dire un impegno prossimo, o almeno un tentativo di impegno, da parte di quello che è, forse in pochi lo sanno, una sorta di fondo sovrano di Singapore.

Temasek potrebbe far parte dell’acquisizione?

Un fondo che avrebbe partecipazioni e investimenti in FTX per un controvalore importante, che sarebbe stati conferiti nel corso di diversi round di investimento. Per capirci secondo i dati più aggiornati, Temasek è tra gli investitori più rilevanti tra quelli che hanno partecipato ai round di investimento su FTX.

Si potrà davvero procedere in tal senso?

Difficile a dirsi. I debiti di FTX sarebbero molto consistenti – secondo stime non ufficiali oltre i 6 miliardi di dollari, a fronte di un investimento di Temasek comunque ridotto, ma superiore al miliardo. Ridotto, per capirci, in termini di valore sul totale del debito.

In un mondo cripto che però è agitato da mari tempestosi e per alcuni versi nuovi, non ci sentiamo di escludere alcun tipo di ipotesi. Tutto questo mentre, come abbiamo già segnalato sulle nostre pagine, l’accordo tra Binance e FTX è per il momento soltanto una lettera di intenti, dalla quale i soggetti coinvolti possono ritirarsi in qualunque momento.

Tanti altri investitori illustri

Ci sono poi tanti altri investitori illustri. Ieri vi ho parlato del Fondo pensionistico degli insegnanti dell’Ontario, un fondo molto particolare che ha posizioni decisamente speculative, ovviamente non solo nel mondo cripto.

Curioso anche il fatto, che meriterà approfondimenti ulteriori, che è stato riportato da diverse testate USA, secondo le quali SBF, CEO di FTX, si sarebbe rivolto ad investitori della Silicon Valley, non informando dello stato attuale delle cose gli investitori già dentro il gruppo, come appunto Tomasek.

Staremo a vedere come si evolverà la situazione, tenendo conto delle difficoltà di una trattativa che sarà complicata e con una due diligence che potrebbe anche rivelare altri spiacevoli particolari.

Info su Gianluca Grossi

Capo-redazione ed analista per Criptovaluta.it - divulgatore per blockchain, Bitcoin e criptovalute in generale. Solida formazione tecnica, si occupa del comparto dal 2015. Segue da vicino gli ecosistemi di Ethereum, Solana e Fantom.

Iscriviti alla newsletter

One comment

  1. sono contento se FTX, iniziativa di diretta emanazione deep state creata da ex agenti CIA, finisce a gambe all’aria e non mi stupisco che chieda aiuto ai padrini dem della silicon valley

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *