Home / Analisi Axie Infinity | Prezzi già a minimi, diretti ai 5.85

Analisi Axie Infinity | Prezzi già a minimi, diretti ai 5.85

Le quotazioni di Axie Infinity Shards (AXS) stanno attraversando una fase di autentico tracollo nel confronto con il dollaro americano (USD). I prezzi hanno raggiunto appena sabato scorso, 5 novembre, massimi relativi a 11.82, da cui è scattato improvvisamente un secco arretramento fino ai minimi di ieri, 8 novembre, registrati a 6.28. La perdita in meno di quattro giornate è stata quindi pari quasi al -47% e, ciò che conta maggiormente, non si tratta di un evento sporadico; la crypto è infatti inserita già dal 30 luglio scorso in un contesto ribassista dominante, che ha già raggiunto un’estensione del -69.48%.

La pressione in vendita è tornata su livelli molto elevati subito dopo il raggiungimento del target rialzista, che avevamo indicato con l’analisi del 26 ottobre scorso, a quota 10.65/10.75. In realtà i prezzi erano saliti anche più in alto, toccando i già menzionati massimi a 11.82 prima di cedere alle prese di beneficio. Il dato tecnico essenziale, in ogni caso, è che erano state soddisfatte le premesse rialziste maturale con il segnale di fine ottobre, per cui i compratori si sono ritrovati improvvisamente senza altri stimoli a conservare le posizioni, ed hanno cominciato a cederle lasciando AXS al suo destino.

AXS/USD, grafico a candele giornaliere. Prezzi fino al 09/11/22, ore 16.15, last 7.40

Axie Infinity è una delle crypto che risultano più interessanti e “curiose”, soprattutto ai non addetti ai lavori. Si tratta in realtà di un gioco on-line basato su blockchain, in cui i giocatori raccolgono, allevano e combattono creature fantasy chiamate Axies. Ogni Axie possiede alcuni tratti genetici unici che ne determinano l’aspetto e il potenziale in battaglia, e che li rende più o meno rari e ricercati. Esiste una scorta limitata di Axies, con quelli nuovi che vengono introdotti solo attraverso il gioco o in seguito ad eventi speciali. Questa scarsità può far aumentare la domanda e renderli risorse preziose. Il gameplay stesso offre opportunità di investimento, in quanto i giocatori possono guadagnare ricompense partecipando a battaglie o allevando nuovi Axies.

Il valore di Axie e le sue potenzialità di apprezzamento ulteriore dipendono in larga misura dalla sua offerta limitata e dalla crescente domanda per i suoi oggetti da collezione digitali. Gli utenti di Axie Infinity possono utilizzare anche Ethereum o Wrapped Bitcoin (WBTC) come monete di pagamento, invece della sola valuta nativa. Axie si impegna a promuovere la proprietà decentralizzata attraverso il suo mercato di token non fungibili (NFT) ed il sistema di governance della comunità. Nel complesso, queste caratteristiche rendono Axie un attore eccitante e dinamico nel mercato delle criptovalute.

AXS/USD, grafico a barre da 30 minuti. Prezzi fino al 09/11/22, ore 16.11, last 7.36

Il grafico a barre da 30 minuti evidenzia l’attuale disposizione delle resistenze non prima di 8.45/8.55 e 10.33/10.43. La rapidità del movimento ribassista è stata talmente elevata, che molti operatori semplicemente non hanno fatto in tempo ad intervenire. Di conseguenza molti possessori di Axie, che si sono trovati “incastrati” con posizioni rialziste aperte, stanno adesso correndo ai ripari piazzando ordini di vendita fra gli 8.50 ed i 10.50, nell’attesa che un rimbalzo possa consentirgli prezzi di uscita più vantaggiosi.

Le resistenze sono per l’appunto i livelli ove si stanno concentrando in questa fase gli ordini di vendita; costituiranno pertanto altrettanti punti di probabile ripiegamento in caso di recuperi, specialmente entro mercoledì prossimo 16/11. Le attese sono di riavvicinamento provvisorio delle quotazioni alle resistenze, seguito dalla ripartenza del ribasso fino a 5.81/5.85, attuale target.

Stante l’attuale disposizione delle resistenze, molto lontane dai valori attuali, intendiamo intervenire short solo su eventuali recuperi almeno a 8.45. Lo scenario verrebbe annullato solo dall’eventuale rottura della seconda resistenza, mediante una chiusura su grafico a 30 minuti superiore a 10.43. Quando sono le 16.31 CET di mercoledì 9 novembre, AXS viene scambiato sui migliori exchanges mondiali a 7.34 dollari, in calo del -7.67% su base giornaliera.

Info su Federico Dalla Bona

Analista tecnico indipendente. Dal 2002 è autore di analisi per testate web, consulenti finanziari e traders privati. Opinionista TV su ClassCNBC, di formazione informatica, si occupa di personal tutoring e sviluppo di Trading Systems.

Iscriviti alla newsletter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *