Home / LG ancora sul Web 3 | Caccia agli sviluppatori!

Sviluppatore LG apertura

LG ancora sul Web 3 | Caccia agli sviluppatori!

LG Electronics sta assumendo attivamente talenti dal Web3 per sviluppi NFT e blockchain. Nonostante le condizioni di mercato uno dei maggiori produttori globali di apparecchiature elettroniche continua a cercare nuovi dipendenti esperti nell’ambito crypto, con posizioni aperte per nuovi CTO.

Nonostante le difficili condizioni in cui versa il mercato delle criptovalute e il Web3 con lui, LG cerca nuovi talenti esperti nel mondo della blockchain per posizioni da CTO all’interno del proprio comparto. L’interesse verso questo mondo palesato a luglio con il deposito di domande per marchi registrati di TV che supportino software in grado di creare e scambiare NFT si rinnova ora e cerca nuove personalità in grado di aiutare l’azienda di componenti elettronici a ingrandirsi nel settore Web3.

Segno che l’aspetto più corporate se vogliamo del mondo cripto e NFT non ha alcuna intenzione di farsi fermare da quanto accaduto a FTX. Un mondo sul quale potremo investire anche con eTorovai qui per ottenere un conto virtuale gratuito con TRADING AUTOMATICO – per un intermediario che offre i livelli più alti di sicurezza, con asset assicurati e con uno storico di più di 10 anni senza alcun tipo di problema.

Possiamo investire anche utilizzando, all’interno di eToro, il CopyTrader, sistema che ci permette di investire copiando i più bravi. Abbiamo anche gli Smart Portfolios invece per fare trading in paniere sui migliori asset del mondo gaming e metaverse. Con 50$ possiamo investire sul conto reale.

La LG Electronics cerca nuovi CTO per i propri sviluppi Web3

LG Electronics cerca nuovi profili lavorativi per posizioni da CTO (Chief Technical Officer) all’interno delle proprie fila con esperienza nel mondo Web3 e con la tecnologia blockchain. Nonostante i difficili tempi in cui vera il mercato delle criptovalute i grandi colossi dell’industria continuano a cercare persone che possano aiutarli ad interfacciarsi con la tecnologia blockchain e NFT.

FTX non cambia i piani
FTX non cambia i piani di LG

La LG Electronics aveva già ribadito il suo interesse per le tecnologie derivate dalla blockchain con la partnership con Hedera Hashgraph. La collaborazione con Hedera era mirata allo sviluppo di Wallypto, un wallet crypto da adattare alla nuova linea di elettrodomestici intelligenti LG ThinQ.

LG Electronics quindi pubblica nuovi posti vacanti da CTO nei dipartimenti di Business Development e in quello di Service Design. I nuovi CTO assunti dovrebbero farsi carico dei nuovi sviluppi in campo blockchain che l’azienda di elettronica ha intenzione di portare avanti nel campo del Web3 e nella creazione di nuove partnership con nomi importanti e affidabili nel settore blockchain e crypto. La creazione di dApp ad hoc per LG Electronics sarà uno dei principali sviluppi ricercati dall’azienda, da affiancare ad intensive ricerche nell’utilizzo di questa tecnologia per la creazione di servizi contemporanei per l’emergente mercato Web3.

I colossi dell’industria elettronica nel Web3

La LG Electronics non è ne la prima ne l’ultima ad attuare ampliamenti nel settore web3, anche con grandi investimenti. Come per esempio La Philips Norelco con la creazione di un proprio metaverso all’interno di Roblox per la branca della Philips dedicata al lifestyle e famosa in particolare per i propri rasoi e lamette da barba.

Solo questo ottobre, Vertu annunciava il lancio del proprio Metavertu, uno smartphone con native funzionalità Web3 come un chip in grado di proteggere il wallet dell’utente da tentativi di frode, e la possibilità di convertire istantaneamente foto e video in NFT. Per alzare ulteriormente il livello, la Vertu ha progettato la possibilità intrinseca di questo smartphone di creare un nodo per una blockchain, anche se i prezzi di questo modello supererebbero notevolmente le possibilità del normale cittadino, posizionandosi tra i 3.000 e i 40.000 dollari.

Rimanendo in tema smartphone non si può non citare la coreana Samsung e il suo sbarco su Decentraland con House of Sam, uno spazio virtuale dedicato alla presentazione dei prodotti Samsung con target i clienti sudamericani. Già ad agosto, la Samsung aveva iniziato a preparare una collaborazione con Theta Labs per la creazione di NFT appositi per il lancio dei prossimi Galaxy: dei Galaxy NFT che offriranno anche prova di autenticazione e saranno collegati al sistema NFC di pagamento.

Info su Gianluca Grossi

Capo-redazione ed analista per Criptovaluta.it - divulgatore per blockchain, Bitcoin e criptovalute in generale. Solida formazione tecnica, si occupa del comparto dal 2015. Segue da vicino gli ecosistemi di Ethereum, Solana e Fantom.

Iscriviti alla newsletter

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *