Home / PancakeSwap introduce Smart Router | Ecco perché è IMPORTANTE!

PANCAKESWAP SMART ROUTER

PancakeSwap introduce Smart Router | Ecco perché è IMPORTANTE!

Sì, il bear market è anche tempo per costruire. E anche da PancakeSwap lo stanno facendo. È stata infatti annunciata l’implementazione di Smart Router, sistema che permetterà a chi la utilizzerà di ottenere i migliori prezzi possibili mentre utilizzano StableSwap.

Una novità importante per il protocollo, che almeno in termini di prezzo del relativo token sta vivendo un momento di grande difficoltà insieme al resto del settore. Novità che non solo riporta un po’ di sereno, ma che sarà funzionalmente interessante e utile per chi sfrutta davvero questo AMM per fare scambi.

Una buona notizia anche per $CAKE, che possiamo trovare anche su Binancevai qui per ottenere un conto gratuito di trading e di compravendita cripto – intermediario che per ovvie ragioni è quello più vicino ai servizi che vengono offerti proprio da PancakeSwap.

Intermediario che è anche al contro del tentativo di rinascita dell’intero comparto, anche con la messa a disposizione di un fondo che dovrà aiutare i progetti in crisi di liquidità. Da Binance troviamo centinaia di criptovalute in compravendita e anche sulla piattaforma di trading interna. Compresa ovviamente anche $CAKE, che è quella che sul lungo periodo potrebbe giovarsi di più di questa novità introdotta soltanto oggi.

Rivoluzione PancakeSwap: arriva Smart Router

Sì, ci sono grosse novità che arrivano dal mondo di PancakeSwap, lo scambio automatico che ci permette di trattare tutti i token del mondo BNB. È stato infatti annunciata poco fa l’introduzione di Smart Router, un sistema di gestione degli ordini che permetterà, a chi lo utilizza, di ottenere prezzi più interessanti. Il meccanismo, almeno in teoria, è relativamente semplice da capire – e viene spiegato in modo piuttosto chiaro nella documentazione ufficiale della funzionalità.

PancakeSwap Smart Router è un algoritmo di routing che collega l’AMM [l’automated market maker, NDR] e stableswap per offrire liquidità e prezzi migliori. Utilizza un algoritmo smart di routing degli ordini che esegue trade su pool multiple per trovare il prezzo migliore per i trader.

In altre parole il sistema si occuperà automaticamente di trovare la serie di scambi che permette di ottenere il prezzo migliore data la valuta di partenza e finale del nostro scambio.

La funzionalità deve essere abilitata (di default non lo è). Basterà spuntare “Use StableSwap for Better Fees) e la “strada” utilizzata dallo scambio verrà confermata a schermo, con una stima anche dei costi coinvolti.

pancake swap online attiva
Funzionalità già attiva

È possibile anche disabilitare questa funzionalità dalla nostra pagina impostazioni, per chi non dovesse trovarla di propria utilità.

Un buon passo in avanti per PancakeSwap

Durante il bear market questo tipo di novità purtroppo non incontrano immediatamente delle risposte positive sul mercato, in termini di valore del token. Tuttavia è bene valutarle, almeno a nostro avviso, anche sul medio e lungo periodo, perché aggiungeranno funzionalità ed efficienza al sistema.

Tutto questo mentre l’ennesimo crack di uno scambio centralizzato è stato visto da molti come una grande pubblicità per chi, come PancakeSwap, offre appunto degli strumenti decentralizzati per fare le stesse cose. Staremo a vedere quale sarà la posizione, all’interno di questo particolarissimo mercato, che PancakeSwap riuscirà ad occupare. E voi? Lo state già utilizzando? Fateci sapere la vostra!

Info su Gianluca Grossi

Capo-redazione ed analista per Criptovaluta.it - divulgatore per blockchain, Bitcoin e criptovalute in generale. Solida formazione tecnica, si occupa del comparto dal 2015. Segue da vicino gli ecosistemi di Ethereum, Solana e Fantom.

Iscriviti alla newsletter

One comment

  1. Faccio un po di pubblicità non vi arrabbiate.
    Reef è nato per fare questo e sono abbastanza sicuro può farlo su più chain, che girino su bep20 o rc20 e via discorrendo.
    E non è nata ieri, chissà, forse questi progetti, messi in disparte nell’ultima bullrun avranno il successo che meritano.
    Per ora è una scommessa, ma forse una scommessa più solida di alcuni protocolli tanto esaltati ma che poi sono finiti a gambe all’aria.
    C’è tempo, ma come diceva il saggio, chi ha tempo non aspetti tempo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *