Home / Terra Luna Classic fa +20% | Ecco perché $LUNC VOLA!

LUNA CLASSIC PROP

Terra Luna Classic fa +20% | Ecco perché $LUNC VOLA!

Chi non muore si rivede. E anzi, si rivede su livelli di capitalizzazione di mercato che in pochi avrebbero ritenuto possibili soltanto qualche settimana fa. Parliamo di $LUNC o se preferite di Luna Classic, che ha guadagnato oltre il 25% nel giro di una settimana e che così torna sopra il miliardo in termini di marketcap. Un passo in avanti importante, in particolare durante un momento per i mercati di calma piatta, causato dalla concomitanza del weekend con le celebrazioni natalizie.

A spingere in alto il prezzo di $LUNC è stato l’arrivo di nuovi proposal, che vedremo di analizzare nel corso di questo speciale, anche al fine di comprendere quali potrebbero essere i movimenti di breve e di lungo in questo ecosistema.

Se vogliamo speculare, sempre tenendo conto dei rischi coinvolti in questo tipo di attività, possiamo farlo con i servizi che sono offerti da eTorovai qui per ottenere un conto virtuale gratuito con 100.000$ di CAPITALE VIRTUALE – intermediario che ci permette di investire su 78+ crypto asset, compreso $LUNC.

Sempre tramite eToro possiamo ottenere strumenti di trading automatico come il CopyTrader, sistema per copiare i più bravi in un solo click. Con gli Smart Portfolios invece possiamo investire su panieri cripto tematici e diversificati. 50$ sono sufficienti per investire sulle cripto con un conto reale.

Luna Classic vola: pesano i proposal

Corsa incredibile, durante una fase di mercato che lateralizza, per $LUNC, cioè Luna Classic. Il token che è in realtà il diretto successore del progetto originale di Luna è tra i pochi a guadagnare durante la settimana e sicuramente l’unico a farlo con una crescita così importante in termini percentuali. Il token è infatti cresciuto del 20% nell’arco di 24 ore e di oltre il 35% nel giro di una settimana, somma ancora più importante se dovessimo tenere conto del fatto che tutto il resto del mercato è piuttosto fermo.

  • Il proposal 111111

È passato e eliminerà gli effetti del Prop 10983, che avrebbe visto un re-mint del 50% dei token oggetto di burn, riportando tra le altre cose il tasso di burn all’1,2%. Un proposal relativamente divisivo ai piani alti, ma che poi ha visto i prevalere.

Movimenti interessanti in termini di governance
  • L’altro proposal

A pesare in senso positivo c’è anche un nuovo proposal, il numero 11168, per il quale si sono aperte le votazioni ieri.

Un proposal che contiene diverse possibilità di aggiornamento per l’intero ecosistema, a partire dalla possibilità di mettere sotto contratto sviluppatori esperti del settore blockchain, allo scopo di rendere più stabile e di migliorare il layer L1 di Terra Luna Classic, in numero di tre sviluppatori full time, tenendo conto da un lato delle necessità dell’ecosistema e dall’altro della quantità limitata di denaro che si può destinare a questo tipo di attività.

È stata anche condivisa da Edward Kim una sorta di timeline per il futuro del progetto per il 2023, che oltre ad aumentare il desiderio di partecipazione alla votazione, è la prima cosa che appare, almeno a nostro avviso, come un piano relativamente chiaro per far rinascere e prosperare il progetto, almeno con mosse concrete per il primo trimestre per il prossimo anno.

È sufficiente per sostenere l’entusiasmo?

Dipende: si tratta ad avviso dei mercati di un buon passo in avanti, ma prima di farsi colpire dalla FOMO vi invitiamo a leggere il proposal e a valutarlo con attenzione, anche per le sue possibili ripercussioni sul progetto di medio e lungo periodo.

Si tratta in generale di un buon segnale, perché offre comunque un piano per il proseguimento del progetto, con obiettivi chiari e definiti. Qualcosa del quale il progetto aveva bisogno e che sarà il binario lungo il quale $LUNC potrà cercare di andare avanti.

Info su Gianluca Grossi

Capo-redazione ed analista per Criptovaluta.it - divulgatore per blockchain, Bitcoin e criptovalute in generale. Solida formazione tecnica, si occupa del comparto dal 2015. Segue da vicino gli ecosistemi di Ethereum, Solana e Fantom.

Iscriviti alla newsletter

Iscriviti
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments