Home / News / Previsioni Ethereum, pausa per il trend rialzista dei prezzi ETH
ethereum

Previsioni Ethereum, pausa per il trend rialzista dei prezzi ETH

Dopo qualche giorno di pausa, dedicato alle nostre previsioni su Bitcoin, torniamo oggi a occuparci in maniera specifica delle previsioni Ethereum: dopo il recente slancio verso l’alto dei prezzi ETH, infatti, ether è sembrato vacillare dopo che Bitcoin ha dovuto scontrarsi con un forte livello di resistenza, con le principali criptovalute ha sono tornate su più miti consigli.

Ma che cosa accadrà in questi giorni a Ethereum? Il prezzo di ETH salirà o continuerà a scendere? Il recente trend rialzista è stato un fuoco di paglia o verrà presto ripreso?

Ethereum perde il 2% in un mercato criptovalutario bear

Mentre scriviamo Ethereum sta perdendo poco meno del 2% rispetto al prezzo di ieri, intorno ai 185 dollari, con un notevole passo indietro rispetto ai quasi 195 dollari che sono stati toccati nella giornata di ieri.

Evidentemente, la soglia dei 195 dollari è riuscita a costituire resistenza invalicabile, contrariamente al livello dei 190 dollari, che ETH aveva superato. Il movimento si è registrato in concomitanza con l’impennata di Bitcoin a picchi di quasi 9.000 dollari, prima che anche la criptovaluta più capitalizzata del mondo subisse una forte pressione di vendita, che ha fatto calare più in basso le quotazioni di BTC.

Nel breve termine, Ethereum ha trovato supporto intorno ai suoi livelli di prezzo attuali, ma il livello chiave di supporto a lungo termine è intorno ai 160-165 dollari, aprendo dunque margini ribassisti piuttosto importanti. Per poter comprendere se ETH scenderà così tanto, però, occorrerà prima verificare il test  a supporto intermedio, comunque piuttosto importante, a 175 dollari.

Insomma, su Ethereum manteniamo per il momento come centrale uno scenario ribassista verso il livello di supporto sopra delineato, che occorrerà testare per capire se ETH rimbalzerà da tale potenziale minimo, o sarà destinato a scendere ancora verso i suoi supporti di lungo termine, rappresentati dai 160-165 dollari.

Ethereum, prezzi al ribasso potrebbero testare 175 dollari.

Stop loss e take profit

L’occasione ci è naturalmente gradita per poter fare un breve punto sul concetto di stop loss e take profit, che spesso richiamiamo in questi approfondimenti, suggerendo ai nostri lettori trader di fissare tali livelli in prossimità di supporti e resistenze.

Il nostro consiglio è infatti quello di prevedere sempre (sottolineiamo: sempre!) questi livelli, al fine di dare un miglior automatismo alle proprie posizioni, permettendo ai broker di chiudere istantaneamente la posizione su ETH, su altre criptovalute e più in generale su qualsiasi strumento finanziario, nel momento in cui il prezzo dell’asset raggiunga queste soglie.

Ti ricordiamo che l’operazione di fissazione di stop loss e take profit è gratuita, ti richiederà pochi secondi di tempo ed è prevista da tutti i migliori broker in circolazione, come eToro (clicca qui per il sito ufficiale).

Con eToro, in particolare, stop loss e take profit potranno essere stabiliti nella stessa schermata di apertura della posizione, unitamente all’eventuale leva finanziaria: un modo ancora più utile per evitare di dimenticarsi di queste fondamentali accortezze!

Non ti rimane dunque che sperimentare come si fa, aprendo qui un conto demo gratuito con eToro: in questo modo potrai toccare con mano quanto sia semplice stabilire stop loss e take profit per ogni tua posizione, e verificare come si comporterà il broker nel momento in cui prezzi raggiungeranno tali soglie!

Info su Roberto Rossi

Giornalista pubblicista, specializzato in tematiche economiche e valutarie. Appassionato di fintech, è consulente degli investimenti finanziari.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *