Home / BlackRock su Bitcoin: momento storico | Il perché lo spieghiamo…

UN MOMENTO STORICO BITCOIN

BlackRock su Bitcoin: momento storico | Il perché lo spieghiamo…

La proposta di BlackRock segna un passaggio storico per Bitcoin. Vi spieghiamo perché questa volta è diverso.

Una settimana incredibile. Quanto avvenuto ha lasciato tutti di stucco, compresi gli orsi, che sono stati costretti a fare i conti con rialzi decisi, imprevisti e sostenuti. Al centro la notizia del filing, da parte di BlackRock, di un ETF Bitcoin Spot, ovvero un ETF che in cassa avrà dei Bitcoin autentici.

Una mossa a sorpresa, che arriva dopo una lunga, lunghissima serie di rifiuti da parte di SEC ai danni di società di gestione che in passato avevano tentato la sortita.

L’arrivo di un gestore di questa rilevanza non poteva che restituire un entusiasmo incredibile ad un mercato che si stava muovendo lateralmente e senza convinzione ormai da due mesi. Ma è davvero una notizia così importante? A nostro avviso sì, ed è per questo che gli abbiamo dedicato l’ultimo numero del nostro Magazine. Tutti vogliono un pezzo di Bitcoin, anche quelli che lo ritenevano il rifugio di chi ricicla denaro o è impegnato in business oltre il legale.

Clicca per leggere l’ultimo numero del Magazine

Cosa cambia con BlackRock

Non sarà come le altre volte, per quanto manchi ancora la certezza dell’approvazione da parte di SEC, che potrebbe, come negli altri casi, ritenere l’application non adeguata.

Sta di fatto che questa volta dalla parte di Bitcoin, almeno in senso finanziario, si è messa BlackRock, società di gestione da 10.000 miliardi in gestione, con agganci politici molto importanti e per molti interna a quella fazione politica che delle cripto, almeno sulla carta, non vorrebbe sentirne parlare.

  • Un filing diverso

È un filing diverso dagli altri a livello strutturale, perché per la prima volta prova a superare certi ostacoli e certi problemi che SEC aveva sottolineato su Bitcoin come asset e sul suo mercato in termini strutturali.

Se quanto affermato da SEC in passato risponde a verità, per la prima volta ci sarebbero buone probabilità di vedere l’ETF Bitcoin Spot approvato anche negli USA.

  • Che flusso di denaro ci si attende?

Fare i conti adesso, con il prodotto ancora non approvato, non è semplice. Tuttavia noi ci abbiamo provato, partendo da quanto avvenuto in Europa su prodotti simili e facendo il calco a quanto avvenuto con il primo ETF Gold approvato negli USA ormai quasi 20 anni fa.

  • Cambia lo scenario politico

Secondo molti analisti politico-economici negli USA, la proposta di BlackRock potrebbe superare, una volta per tutte, certe resistenze di carattere politico, dati sia gli agganci, sia il prestigio.

È tutto nell’ultimo numero del nostro Magazine

Tutti questi dettagli, con annesse discussioni e grafici che ci aiutano a valutare il perché dell’importanza di questa mossa di BlackRock sono nell’ultimo numero del nostro Magazine – ultimo sforzo della nostra redazione nel settimanale, unico in Italia, che ti parla di Bitcoin e crypto in modo approfondito, chiaro e anche se non sei un esperto.

Iscriviti
Notificami
guest

1 Comment
Più votati
Più nuovi Più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
Klaus Marvin
Klaus Marvin
3 mesi fa

Di solito quando entra in campo un gigante del genere SEC dovrebbe farsi da parte ma non lo farà nell’immediato perchè queste notizie garantiscono guadagni stellari nel breve periodo soprattutto per Black Rock che sicuramente avrà acquistato tramite qualche suo fondo una montagna di bitcoin per poi rivenderli e fare cassa nel breve prima di ricevere un secco no da SEC comunque già concordato in anticipo e sicuri del fatto che per un ETFBitcoin ci sarà il benestare di SEC in un secondo momento. Infatti è impensabile che in futuro non ci sia un ETF con il sottostante reale dato che è ormai un asset riconosciuto. Potrei anche sbagliarmi e SEC darà il suo benestare subito ma comunque vadano le cose per rivedere il vero bull market su questo comparto dobbiamo solo essere pazienti.