Home / News / Previsioni Bitcoin, perché BTC potrebbe crollare entro gennaio?

Previsioni Bitcoin, perché BTC potrebbe crollare entro gennaio?

Bitcoin è stato recente protagonista di una rapida impennata dei valori nel corso dell’ultima settimana, trascinando in tale movimento anche altri token criptovalutari.

Tuttavia, prima di attrezzarsi a aprire posizioni long con troppa convinzione sui principali broker CFD del mondo, come eToro (clicca qui per il sito ufficiale), è bene fare i conti con alcune analisi che ci suggeriscono prudenza e, forse, che un profondo calo sia imminente.

Previsioni Bitcoin pessimiste secondo Josh Olszewicz

Stando a quanto afferma Josh Olszewicz, analista di mercato presso Brave New Coin, esistono almeno due fattori che suggeriscono che Bitcoin potrebbe scendere fortemente nei prossimi giorni.

Ma quali sono? Perché l’analista tecnico è così convinto di tale evoluzione?

Il primo segnale è che Bitcoin ha formato una divergenza ribassista tra l’indice di forza relativa e il prezzo su una base a quattro ore, suggerendo così un trend ribassista.

In secondo luogo, ci sarebbe stato “un grande picco sul premio del contratto trimestrale OKEx, che suggerisce che i tori sono sovraestesi”. Per l’analista, i premi precedenti tra il mercato spot e il mercato dei futures di OKEx sono sempre preceduti ribassi di prezzo. Joe McCann, un noto trader di criptovalute e specialista di Cloud/AI ha confermato questa impressione e, dunque, ribadito che un calo è ben possibile.

Tendenza positiva sul lungo termine

Ad ogni modo, anche se vi sono evidenze tecniche di calo sul breve termine, la tendenza a medio lungo termine sembra essere ancora a favore dei tori per entrambi gli analisti, e sia sulla base di alcune valutazioni tecniche, sia sulla base delle considerazioni fondamentali che è possibile esprimere in seguito alle notizie sul fronte halving (qui il nostro approfondimento).

Dunque, è possibile che Bitcoin possa evolversi in chiave ribassista nel breve termine, ma possa poi affrontare le tappe di avvicinamento alla metà d’anno con un trend di più ampio respiro rialzista.

Come fare trading Bitcoin?

Se vuoi entrare nel mondo Bitcoin prendendo posizione nei confronti di questa criptovaluta, quel che devi fare è aprire gratis un conto di trading con eToro (qui sul sito ufficiale), uno dei più noti broker CFD del mondo.

Una volta che hai aperto il conto (puoi provare tutti i servizi gratis anche in modalità demo, QUI!), non devi far altro che:

  • effettuare un primo versamento di capitale usando lo strumento di pagamento che preferisci;
  • ricercare l’asset su cui ritieni voler investire attraverso la piattaforma di trading (es. Bitcoin);
  • aprire una posizione long / buy se ritieni che il prezzo di BTC salirà, o una posizione short / sell se ritieni che il prezzo di BTC scenderà;
  • indicare capitale, stop loss, take profit e eventuale leva finanziaria;
  • confermare l’operazione!

L’esecuzione della transazione è quasi immediata, e verrà dunque valorizzata nel tuo portafoglio.

Se poi hai bisogno di qualche spunto in più, ti ricordiamo che qui puoi trovare la nostra recensione completa su eToro: dacci un’occhiata prima di investire!

Info su Roberto Rossi

Giornalista pubblicista, specializzato in tematiche economiche e valutarie. Appassionato di fintech, è consulente degli investimenti finanziari.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *