Home / Bitcoin sarà network globale pagamenti | Parla ex Meta e PayPal

BITCOIN PAGAMENTI

Bitcoin sarà network globale pagamenti | Parla ex Meta e PayPal

Bitcoin come network globale di pagamenti. La previsione è di David Marcus, ex Meta e PayPal

Parla uno dei co-fondatori di PayPal, da tempo in realtà nel mondo di Bitcoin e a capo di Lightspark, che si occupa di sviluppare soluzioni di pagamento su Lightning Network. Ed è un parere – non poteva essere altrimenti – piuttosto positivo per Bitcoin come network, anche se forse un po’ meno come valuta.

Secondo David Marcus infatti sarà difficile vedere Bitcoin diventare valuta per i pagamenti di tutti i giorni, ma è molto più facile che diventi un network mondiale dei pagamenti, anche da fiat a fiat, ovvero tra valute emesse dalle banche centrali che le popolazioni sono maggiormente abituate a utilizzare.

Qualcosa che abbiamo rilevato anche durante la nostra recente ed esclusiva indagine in Turchia – dove nonostante la rampante inflazione a farla da padrone è il dollaro USA, al contrario di quanto ci si potrebbe aspettare almeno a leggere i racconti, poco collegati con la realtà, che girano su Twitter/X.

David Marcus crede in Bitcoin come network di pagamento globale

L’opinione è di quelle forti. E riguarda Bitcoin in un momento che, almeno a guardare i volumi sui mercati, non segnala grande interesse per il re del comparto crypto. A salire in cattedra è David Marcus. O forse sarebbe il caso di parlare di palcoscenico, dato che si parla di una recente intervista per Squawk Box di CNBC.

Marcus what
La previsione di David Marcus

Quello che stiamo provando a fare è trasformare Bitcoin in un network di pagamento globale. Siamo ancora nell’era “fax” dei pagamenti globali. E questo è quanto stiamo provando a risolvere.

Il riferimento è a Bitcoin come network di pagamento, una delle duplici nature di questa meravigliosa invenzione e certamente quella che più raramente entra nell’orizzonte delle analisi degli investitori. Un Bitcoin che, anche tramite Lightning, potrà trasformarsi in network per i pagamenti locali e trans-nazionali, anche da fiat a fiat.

Per quanto riguarda però l’utilizzo di Bitcoin come valuta, David Marcus sembrerebbe essere decisamente più scettico.

Il nostro punto di vista è che Bitcoin non è la valuta che le persone utilizzeranno per comprare beni… il layer per il completamento che è utilizzato è Bitcoin Lightning, che offre compensazione in tempo reale, finale, e a costi veramente bassi.

Un’opinione che forse farà inalberare coloro i quali ritengono ancora che il futuro di Bitcoin potrebbe essere come valuta da utilizzare ovunque, comunque e anche per i piccoli acquisti. E questo è e rimarrà uno dei dibattiti più accesi all’interno della community.

Chi è David Marcus?**

David Marcus è stato non solo Presidente e Vice Presidente di PayPal, ma è stato anche da Facebook/Meta nell’alveo delle operazioni, poi fallite, per la creazione di Diem/Libra. Sforzi poi finiti in nulla anche a causa dell’opposizione di diversi stati.

Oggi David Marcus è a capo di Lightspark, società impegnata nella creazione di infrastrutture di pagamento basate su Lightning Network. Soluzioni che riguardano sia API, sia wallet che SDK. Un settore che è tra i più attivi nel comparto Bitcoin e che sarà uno dei più interessanti da seguire anche per il futuro di medio e lungo periodo.

Iscriviti
Notificami
guest

1 Comment
Più votati
Più nuovi Più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
Andrea
Andrea
8 mesi fa

Bitcoin è lento come una lumaca nei pagamenti. La soluzione Lightning su L2 è un rattoppo. $NEXA promette 100k FPS ed i test hanno confermato tale velocità. Può essere la reale moneta per i pagamenti.