Home / Bitcoin a quota 18mila dollari entro l’halving di maggio 2020?

bitcoin halving

Bitcoin a quota 18mila dollari entro l’halving di maggio 2020?

La scorsa settimana Bitcoin… non se l’è cavata in fondo troppo bene. Dopo aver raggiunto i 10.000 dollari una decina di giorni fa, infatti, il prezzo della principale criptovaluta mondiale per capitalizzazione e sostanziale importanza ha perso rapidamente terreno, con una contrazione dei suoi valori di mercato pari al 15%.

Sebbene vi siano numero analisti pronti a suggerire che questo ritracciamento sia un precursore di una correzione più profonda, in realtà è pur vero che un numero crescente di osservatori sta sostenendo che Bitcoin (BTC) sia sul punto di raddoppiare (o quasi) di valore, puntando verso il precedente massimo storico di 20.000 dollari.

Ma è davvero così? Dobbiamo realmente farci trovare pronti a cavalcare un forte trend rialzista di Bitcoin, che ci porterà verso tali massimi? Dobbiamo aprire una posizione long (acquisto) su un broker al top come eToro (qui trovi il sito ufficiale) o è meglio attendere altri segnali?

C’è ottimismo sul rimbalzo dei prezzi di Bitcoin in vista dell’halving

L’halving supporterà i prezzi di Bitcoin

Quel che è particolarmente interessante notare da tali spunti, è che le previsioni più positive si orientano verso una immediata progressione rialzista di Bitcoin, che dovrebbe manifestarsi nell’arco di un paio di mesi e, dunque, non in un arco temporale così esteso come quello che è stato necessario a BTC in passato.

Bitcoin può raggiungere i 18.000 dollari nei prossimi mesi?

Nonostante il timore che fluttua nell’industria criptovalutaria, a causa della grave correzione della scorsa settimana, il trader Polar Hunt, su Twitter, ha condiviso una interessante analisi con la quale ha cercato di confrontare l’azione dei prezzi tra la struttura del mercato nel 2014 – 2016 e la struttura del mercato odierna, suggerendo che Bitcoin stia reggendo molto bene alle sfide del contesto, rispetto al precedente scenario.

Più tecnicamente, BTC – seguendo il precedente ciclo di mercato – dovrebbe poter salire a 18.000 dollari, con un raddoppio dei valori rispetto a quanto attuale, entro l’halving previsto a maggio 2020.

Sebbene tale visione possa evidentemente sembrare ottimistica, lo studio di Polar Hunt mostra effettivamente delle importanti somiglianze nelle strutture di mercato tra il ciclo di mercato precedente e l’attuale.

Peraltro, Polar Hunt è ben lungi dall’essere l’unico analista a suggerire che Bitcoin si avvicinerà ai 18.000 dollari nei prossimi mesi. Parlando alla CNBC in un’intervista pubblicata due settimane fa, per esempio, Mike Novogratz – l’amministratore delegato di Galaxy Digital ed ex partner di Goldman Sachs – ha sostenuto che la Bitcoin potrebbe raggiungere 20.000 dollari tra un paio di mesi.

Conviene acquistare Bitcoin in vista dell’halving di maggio?

Insomma, secondo queste teorie, quel che si potrebbe fare in questo momento è aprire una posizione rialzista usando le piattaforme di trading online dei principali broker come eToro (qui il sito ufficiale), e prepararsi a cavalcare un buon trend di incremento dei valori nelle prossime settimane.

Naturalmente, il nostro suggerimento non può che essere quello di guardare con particolare attenzione a tale evoluzione, evitando di prendere i consigli di cui sopra con troppa leggerezza. Sempre meglio, infatti, cercare di valutare il da farsi sulla base della propria personale strategia e, soprattutto, sperimentarla prima di tutti con l’apertura di un conto demo (qui su eToro), che ti permetterà di poter testare le tue intuizioni in un ambiente sicuro, senza il rischio di perdere denaro.

Se poi vuoi sapere come funzionano le piattaforme di trading, ti ricordiamo che qui trovi la nostra GUIDA esclusiva e gratuita su eToro, mentre qui abbiamo parlato di Halving: cos’è e come funziona!

Info su Roberto Rossi

Giornalista pubblicista, specializzato in tematiche economiche e valutarie. Appassionato di fintech, è consulente degli investimenti finanziari.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *