Home / Bitcoin: c’è una società del NASDAQ a +1,6 miliardi di dollari

LA SCOMMESSA SAYLOR

Bitcoin: c’è una società del NASDAQ a +1,6 miliardi di dollari

Una scommessa incredibile: sarà la migliore o la peggiore di sempre. E riguarda Bitcoin.

Le alternative sono due, entrambe assai estreme. Michael Saylor passerà alla storia come il più grande genio finanziario di sempre, o come un giocatore d’azzardo che, come tutti i gambler, sarà finito in miseria. Un investimento miliardario, fatto di impegni diretti, debiti per l’acquisto di $BTC e un’ossessione alla capitano Achab.

Questa è la storia, anche se in verità sono più conti della serva, dell’incredibile serie di acquisti di Bitcoin da parte di Microstrategy, per un investimento che a oggi, con Bitcoin che si trova ancora poco sopra la metà del suo massimo storico, ha già fruttato a Saylor 1,6 miliardi di dollari di guadagni, per quanto non realizzati.


Sul nostro canale Telegram puoi trovare aggiornamenti in tempo reale sul mercato crypto e Bitcoin, segnali, approfondimenti e avrai anche la possibilità di interagire con la nostra redazione.

Michael Saylor è in profitto per 1,6 miliardi di dollari

Sì, è un profitto non ancora realizzato, perché Michael Saylor non sembrerebbe avere alcuna intenzione di vendere l’enorme tesoro in Bitcoin che la sua azienda ha accumulato.

Saylor Tracker
Michael Saylor tracker – la linea tratteggiata in verde è il costo medio, nel tempo

Quanti sono? Tanti. 174.530 Bitcoin che Saylor ha iniziato a accumulare poco prima della precedente bull run, ovvero il 17 settembre 2020, attraversando così sia l’importante ciclo rialzista che ha portato Bitcoin a ridosso dei 70.000$, sia la fase discendente post FTX che ha visto Bitcoin rimanere di poco sopra i 15.000$. Nel giro di poco più di 3 anni, Saylor ha vissuto entrambe le facce della medaglia Bitcoin, un asset ritenuto da molti un grande strumento di risparmio, a patto che lo si detenga per un tempo sufficientemente lungo.

Ad oggi la spesa totale di Michael Saylor ammonta a 5,28 miliardi di dollari per acquistare Bitcoin, a fronte di un valore complessivo di quasi 6,9 miliardi di dollari dei Bitcoin che ha in cassa. Questo al netto delle commissioni di acquisto.

Qual è il miglior asset crypto? Bitcoin è il miglior asset crypto. Non c’è un secondo classificato. C’è un crypto asset: si chiama Bitcoin. Prendi tutto il tuo denaro, compra Bitcoin. Poi passa tutto il tuo tempo a capire come prendere più denaro a prestito e comprare più Bitcoin. Poi spendi il tuo tempo per capire cosa puoi vendere per comprare più Bitcoin. E anche se [quello che potresti vendere] ti piace molto e non vuoi venderlo, ipoteca la tua casa e compraci Bitcoin. E se hai un’attività che ami, perché la tua famiglia ci lavora, perché è della tua famiglia da 37 anni, e non ce la faresti proprio a venderla, ipotecalo, ottieni finanziamenti e converti quanto avrai ottenuto nella più solida valuta sul pianeta terra, che è Bitcoin.

Il video, qui in versione leggermente ritoccata per aggiungere enfasi a un messaggio già di suo certamente forte, è il sunto di quello che Saylor crede, almeno fino a oggi. E un testamento del fatto che forse quei profitti non li vedremo mai realizzati, proprio perché l’endgame, come dicono quelli bravi, di Saylor è proprio… Bitcoin.

Ci sono due tipi di persone in grado di fare scommesse del genere

E sono i grandi visionari e i giocatori d’azzardo. I primi contribuiscono al cambiamento del mondo, i secondi alla distruzione delle proprie finanze.

Quando Bitcoin viaggiava, in realtà in modo assai poco pericoloso per MicroStrategy, poco sopra i 16.000$, erano in pochi a considerare Saylor come membro del primo gruppo. Oggi che si gioca i 40.000$ anche tra i più scettici c’è chi riconsidera la possibilità che Saylor sia forse invece più idoneo per la prima categoria.

Iscriviti
Notificami
guest

1 Comment
Più votati
Più nuovi Più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
Klaus Marvin
Klaus Marvin
2 mesi fa

Tempo fa avevo postato appunto un commento che invitava tutti noi a ragionare perchè Saylor essendo in gain di una cifra importante non abbia ancora venduto un Bitcoin ma continui ancora a comprare. Probabilmente perchè ci troviamo di fronte ad un mercato ancora giovane e a livelli pionieristici e quindi ci sono ancora margini di guadagno altissimi o anche perchè bitcoin potrebbe in futuro venire approvato come moneta a corso legale e le fiat considerate carta straccia anche se io spero che le fiat rimangano e diano a tutti la libertà di scegliere le monete con cui pagare ciò che desideriamo acquistare. Al contrario di Saylor a me i debiti non piacciono e anche gli immobili che ho acquistato per investimento gli ho pagati senza alzare un mutuo e probabilmente Alfio Bardolla non sarà d’accordo con me ma i debiti con le banche a me non piacciono ma per comprare Bitcoin potrei considerare il consiglio di Saylor che fino ad ora ha avuto ragione.