Home / Bitcoin è nella STORIA! ETF Bitcoin è stato approvato da SEC!

APPROVATI GLI ETF

Bitcoin è nella STORIA! ETF Bitcoin è stato approvato da SEC!

Arriva l'ok anche da SEC. TRADING DA DOMANI negli USA già trading per gli ETF Bitcoin Spot?

AGGIORNAMENTO: almeno 2 su 3 delle borse coinvolte sono pronte per il listing giovedì 11.

Dopo un percorso che è durato, complessivamente, più di 10 anni, SEC, la Securities and Exchanges Commission degli Stati Uniti ha approvato i primi ETF Bitcoin Spot. Si potrà partire già da domani per il trading, con il primo giro che vedrà esordire tutti i gestori, fatta accezione per Pando, che è arrivata tardi nella corsa e ha inviato i primi documenti soltanto poche settimane fa.

Arriva così sulle più importanti piazze del mondo un fondo accessibile a tutti (almeno ai residenti negli USA) che permetterà di essere esposti verso Bitcoin fisico. Tra l’avvio delle operazioni e l’annuncio, tra le altre cose, si dovrà procedere all’acquisto dei primi Bitcoin che faranno da base per le prime quote del fondo che andranno a circolare.

Si tratta di una notizia storica – vieni a commentarla sul nostro canale Telegram e che cambierà per sempre gli aspetti finanziari legati a $BTC, permettendo a tanti investitori, dagli istituzionali ai piccoli retail he fino a oggi non si erano fidati degli exchange, di poter avere esposizione sul prezzo di Bitcoin.

Arriva il soffertissimo ok di SEC: gli ETF Bitcoin Spot sono stati approvati

È arrivato, infine, il sofferto ok di SEC. Dopo una storia che dura da 10 anni e che ha visto repentini cambiamenti di atteggiamento da parte della massima authority sui mercati USA, è arrivato l’OK.

Complice forse l’arrivo di BlackRock, forse un leggermente mutato atteggiamento politico, e complice certamente una causa legale che ha costretto SEC a tornare sui suoi passi, le sofferenze del passato per l’approvazione di questi prodotti sono ormai da consegnare alla storia.

Già dalla giornata di domani, giovedì 11 gennaio si dovrebbe partire con le operazioni di trading, che permetteranno anche agli investitori classici e che non sono AP di accedere alle quote dei fondi che sono stati approvati.

Verranno scambiati sulle borse di riferimento (NASDAQ, NYSE, CBOE) e che in tanti aspettano in quanto ritengono che potranno innescare un nuovo ciclo rialzista di medio e lungo periodo su Bitcoin.

  • Cosa vuol dire spot

Vuol dire che i fondi in questione dovranno avere necessariamente in cassa dei Bitcoin veri. Al contrario degli ETF che avevamo visto negli USA fino ad oggi, ora si dovrà fare sul serio e non si potrà replicare il prezzo in modo sintetico.

  • In Europa ci sono da tempo

Per quanto ci siano delle differenze tecniche, in Europa tali prodotti sono già disponibili da diversi anni.

  • Dove si comprano?

In acquisto diretto sarà difficile: gli ETF americani non vengono scambiati sulle borse europee. Qualcuna delle piattaforme di trading che offrono CFD, come Skilling o eToro potrebbero offrirli a breve.

E ora? Cosa cambia?

Per Bitcoin nulla. Questo prodigioso orologio che scandisce la moneta libera, p2p, aperta a tutti ha sempre funzionato egregiamente e continuerà a farlo con o senza gli ETF.

Qualcuno, magari spaventato dal vero Bitcoin, dal brivido di detenerlo sul serio, di poterlo spendere, di poterlo usare, potrà ricorrere a questi surrogati, che sono esclusivamente finanziari.

Per il resto, è un’altra conquista per $BTC. In molti sono preoccupati dall’arrivo di BlackRock. Noi, se fossimo BlackRock, inizieremmo ad essere preoccupati di aver firmato un patto con il Diavolo. Perché Bitcoin, una volta che lo si conosce, non si può più dimenticare.

Iscriviti
Notificami
guest

2 Commenti
Più votati
Più nuovi Più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
Ettore
Ettore
3 mesi fa

BTC 1 SEC 0.

francesco
francesco
3 mesi fa

chissà com’è contenta quella demente d’una elisabetta warren ahahah