Home / BREAKING: Binance offre buono per coprire imposta di bollo

IMPOSTA REGALO

BREAKING: Binance offre buono per coprire imposta di bollo

Arriva il tanto atteso chiarimento da Binance per quanto riguarda l'imposta di bollo. Con una sorpresa positiva per gli utenti.

L’imposta di bollo congelata presso Binance è stata occasione di grandi discussioni tra gli appassionati e gli investitori di crypto che hanno scelto questo exchange per fare compravendita di crypto. Una situazione che forse si sarebbe potuta spiegare meglio in passato e che ora viene chiarita direttamente dall’exchange.

Secondo una mail inviata direttamente dall’exchange, Binance si impegna a restituire sotto forma di buono da poter utilizzare per le commissioni quanto è stato prelevato in termini di imposta di bollo, imposta che comunque non è dovuta a Binance, ma all’Erario in seguito ai cambiamenti che hanno interessato il regime fiscale in Italia per quanto concerne le cripto.

In caso di dubbi puoi venire a discuterne anche sul nostro canale Telegram ufficiale, insieme alla nostra redazione e ai nostri lettori – canale dove riceverai anche degli aggiornamenti in termini di news e di approfondimenti che non trovi sul sito.

Binance: bonus per chi ha pagato l’imposta di bollo

Finisce l’imposta di bollo-gate che ha tenuto impegnati, in realtà in maniera assai oziosa, alcuni utenti Binance. L’exchange, che come è noto ha sede in Italia ed è regolarmente presente nel registro degli operatori crypto, ha trattenuto per conto dei propri clienti l’imposta di bollo dovuta scondo le nuove leggi.

E questo ha scatenato – complice una comunicazione forse non ottimale della vicenda – accese discussioni anche tra quegli utenti che si sono trovati a pagare pochi euro.

Arriva appunto la comunicazione ufficiale dell’exchange, che riporta:

  1. La possibilità di pagare subito andando a cliccare, nella pagina prelievi, Deduci. Salderai il conto e non avrai più nulla di cui preoccuparti.
  2. Attendere il 19 febbraio, alle 16:00, quando avverrà l’addebito automatico.

L’imposta è dovuta, secondo le leggi italiane, e dunque c’è poco che l’exchange può fare. Tranne una cosa, che è stata appunto annunciata pochi secondi fa.

L’exchange infatti si impegna a restituire, sotto forma di buono che potremo spendere per il pagamento delle commissioni, quanto abbiamo pagato in forma di imposta di bollo. Le modalità saranno più chiare entro il 15 febbraio e il regalo dovrebbe essere sufficiente per porre fine a polemiche che, almeno a nostro avviso, sono state esagerate rispetto a quanto effettivamente avvenuto. Il buono sarà di massimo 1.000 dollari USA.

Come si ottiene il buono?

Vi terremo aggiornati, dato che manca ancora qualche dettaglio. Deducendo però ora dal proprio conto l’imposta di bollo si potrà essere certi di ricevere quanto promesso da Binance.

Vi terremo comunque aggiornati, anche sul nostro Canale Telegram, il modo migliore per non perdersi neanche una notizia importante.

Iscriviti
Notificami
guest

1 Comment
Più votati
Più nuovi Più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
Ettore
Ettore
2 mesi fa

Ottima via d’uscita, da parte di Binance. Certo il governo italiano sta facendo un po’ come giuliano amato nel 1992: 0,2% sul valore complessivo (di cripto+fiat, computato in euro estemporaneamente) di quanto in giacenza su Binance, piú bollo da 50 euro. Non é questione di “pochi spiccioli”, perché va anche bene tassare i guadagni, ma non il capitale (caso piú unico che raro, nella tassazioe italiana, e credo nemmeno troppo valido costituzionalmente. Il tutto tradisce il chiaro scopo di punire chi investe in criptovalute e non in titoli di stato…)
Io, che risiedo all’estero, e che ho avanzato anche domanda di iscrizione all’AIRE, stavo giá valutando altro exchange al permanere dello status quo. Se Binance mi rimborsa, di questo furto stile giuliano amato, resto con loro.