Home / MicroStrategy compra altri 12.000 Bitcoin | Sorpasso a BlackRock

MicroStrategy compra altri 12.000 Bitcoin | Sorpasso a BlackRock

MicroStrategy compra altri 12.000 Bitcoin. Michael Saylor vuole essere primo, sempre.

MicroStrategy, la società di Michael Saylor, ha acquistato altri 12.000 Bitcoin, ad un prezzo medio di 68.477 dollari USA. La notizia è stata diffusa dallo stesso Saylor ed è stata correttamente comunicata anche a SEC, all’interno di quelli che sono gli obblighi per le società quotate. Continua dunque la corsa agli acquisti di Bitcoin da parte della società che ne ha di più in cassa e che storicamente ha aperto a questo tipo di esposizioni.

Curioso anche il fatto che con questo acquisto Michael Saylor si riporta davanti a Blackrock, superiorità che però potrebbe durare poco, dato che tramite il suo iShares ETF Bitcoin il gruppo guidato da Larry Fink continua a acquisire grandi quantità di BTC giorno dopo giorno.

Ricordiamo inoltre ai nostri lettori che Michael Saylor ha recentemente raccolto capitali per 800 milioni di dollari proprio al fine di acquistare Bitcoin aggiuntivi, in quella che da scommessa è passata a mossa estremamente redditizia per il gruppo MSTR.

Febbre da Bitcoin? A Michael Saylor non sembra passare

Michael Saylor non sembrerebbe avere alcuna intenzione di farsi passare la febbre da Bitcoin. Il gruppo da lui diretto, MicroStrategy, ha annunciato l’acquisizione di altri 12.000 coin per un prezzo medio di 68.477$. Sono stati dunque spesi 800 milioni di dollari che arrivano dalla raccolta che vi avevamo già annunciato tramite convertible notes e anche da residui di cash, che Saylor sembrerebbe voler impiegare tutti per esporsi appunto verso BTC.

Dati Saylortracker
Il portafoglio di MSTR – dati SaylorTracker

Nel momento in cui scriviamo dunque MSTR ha ufficialmente 205.000 Bitcoin, ad un passo dall’1% del massimo circolante di sempre di Bitcoin e torna anche in testa nella speciale classifica dei maggiori detentori, posto che aveva perso contro Blackrock proprio la scorsa settimana e al netto di quanto sta avvenendo da Grayscale, che rimane primo detentore per quanto in via di… svuotamento.

Acquisti che erano certamente previsti – la raccolta di capitali era pubblica – e che conferma che la strategia di Michael Saylor non ha subito alcun tipo di modificazione.

Una scommessa che ha visto MicroStrategy spendere poco meno di 7 miliardi per vedersene ora in cassa quasi 14 in controvalore.

È un problema per Bitcoin?

Ad ogni acquisto di Bitcoin da parte di Michael Saylor riparte la solita discussione sugli effetti che tale accumulo di BTC potrebbe avere sul funzionamento di Bitcoin stesso.

Facci sapere cosa ne pensi sul nostro canale Telegram, tramite il quale potrai interagire sia con noi della redazione sia con i nostri lettori.

Iscriviti
Notificami
guest

1 Comment
Più votati
Più nuovi Più vecchi
Inline Feedbacks
View all comments
Klaus Marvin
Klaus Marvin
1 mese fa

Saylor lo considero un genio e un visionario, ultimamente ha azzardato una previsione secondo lui infatti la bull run di Bitcoin durerà fino al 2028. Sicuramente questa volta toccherà i 100.000 dollari di valore. Ma il problema è che l’economia tradizionale è al collasso e tutto ciò che ci dicono è una messa in scena. Sembrerebbe che Saylo abbia il portafoglio più concentrato al mondo ma fino ad ora ha avuto ragione lui, Signore e Padrone.